Karaoke capitalism

Distinguersi per vincere la sfida della competitività

Livello
Testi per professional
Dati
pp. 272,   2a ristampa 2008,    1a edizione  2006   (Codice editore 1481.122)

Karaoke capitalism. Distinguersi per vincere la sfida della competitività
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846477491

In breve

Un fuoco d’artificio di intuizioni folgoranti e perle di saggezza, che vi condurranno a capire, apprezzare e infine amare il cambiamento! Di loro è stato scritto scritto: "Se come me avete apprezzato Funky business, ancor di più apprezzerete Karaoke Capitalism. Controcorrente? Assolutamente! Originale? Senza ombra di dubbio! Ma se volete reinventare la vostra vita, il vostro lavoro o la vostra impresa è da qui che vi conviene iniziare." Tom Peters

Utili Link

Media Key Intervista a Jonas Ridderstråle (di Raul Alvarez)… Vedi...
Business People I dirigenti non leggono più (di Andrea Nicoletti)… Vedi...

Presentazione del volume

Un affascinante fuoco d'artificio di intuizioni folgoranti e rare perle di saggezza, che condurrà il lettore a capire, ad apprezzare e infine ad amare il cambiamento!

“Se come me avete apprezzato Funky business, ancor di più apprezzerete Karaoke Capitalism. Controcorrente? Assolutamente! Originale? Senza ombra di dubbio! Ma se volete reinventare la vostra vita, il vostro lavoro o la vostra impresa è da qui che vi conviene iniziare.” Tom Peters

Dopo il successo mondiale di Funky Business, Karaoke Capitalism lancia un nuovo manifesto su come vincere la sfida della competitività. Due dei più importanti guru del business in Europa disegnano uno scenario in cui la società globale, come un locale di karaoke, è dominata dalla tendenza all'imitazione e dove individui e organizzazioni possono agire da veri protagonisti solo se attraverso le proprie scelte riescono a portare innovazione. Per valorizzare la qualità e le potenzialità del nostro capitalismo bisogna accettare la libertà da vincoli e la responsabilità individuale. Sono le scelte a determinare il successo nella vita di un singolo e nel destino di un'azienda.
Competenza e denaro sono le chiavi di accesso, ma non bastano per mantenersi al top. Una volta entrati bisogna decidere se accettare un modello di comportamento adottato da altri, oppure forzare le regole e proporre soluzioni innovative, spinti dall'immaginazione e dalla fedeltà a se stessi.
Le business school, il benchmarking e le best practice hanno trasformato l'intero mondo del commercio in un supergruppo di aziende karaoke che si copiano a vicenda, proponendo un modello che rischia di non reggere alle sfide di un mondo dominato dal darwinismo economico, dove la sopravvivenza dipende dalla capacità di usare le imperfezioni del mercato a proprio vantaggio, dall'essere in grado di percepire le imperfezioni dell'uomo, seducendo o tranquillizzando il consumatore.
Gli autori individuano tre grandi motori di trasformazione: la tecnologia (che amplia le possibilità dell'individuo), le regole (da trasgredire e da ricreare) e i valori (che instaurano nuovi legami e nuove comunità). È su questi basi che le aziende devono puntare per idee e prodotti capaci di creare esperienze emozionali e individuali. Le aziende di successo non si accontentano di imitare il modello, ma reinventano l'innovazione, ridanno energia, fanno la differenza.
Volete essere una versione di prim'ordine di voi stessi o una brutta copia di qualcun altro? A voi la scelta!

Jonas Ridderstråle e Kjell A Nordström, professori alla Stockholm School of Economics, appartengono a una nuova generazione di guru del business in Europa. Consulenti di diverse multinazionali e nel CDA di numerose aziende, sono due degli oratori più richiesti al mondo. Hanno pubblicato su Fortune, Fast Company, Time Magazine, Financial Times, Paris Match e molti altri giornali internazionali. Nel 2005 sono stati inseriti al nono posto in Thinkers 50, classifica biennale degli esperti di management. Il loro ultimo libro, Funky Business, con più di 250.000 copie vendute, è diventato un best-seller internazionale.

Indice



Prefazione all'edizione italiana
Prefazione
Assoli Infiniti ( La musica della scelta; Benvenuti nell'era dell'individuo; Scegliete voi; Capacità, fremiti e verdoni; Stile capitalismo karaoke)
Liberati dai robot (L'individuo e la macchina; U = ATCG; Nuova rete U; La trasparenza scatena il talento)
Cambiare le regole (A chi rivolgersi?; Svuotare il tempio; Demolire la torre; Volgersi alla piazza principale; Giocare a bowling da soli; Una bohemian rapsody gay; Fuorilegge in un mondo senza leggi)
Material girls and boys (Il senso del light; Le tribù siamo noi; Rintracciare la tribù)
L'era dell'anormalità (La double economy; Una visione divisa; Delitto e castigo; La divisione del lavoro; Del lavoro e delle pene; Bruciàti!; Postumi da sbronza, jet-lag e insonnia)
Il talento al comando (Il dominio degli svegli; In ostaggio del talento; A coloro che hanno, sarà dato; L'élite in rivolta; Auto-selezione e auto-inganno; Ci vuole tempo per la rivoluzione)
I clienti ai vertici (L'implacabile legge dell'informazione; Un mondo imperfetto: mercati perfetti; A modo mio; Assediati dai clienti)
Anche i capitalisti piangono (Le bolle scoppiano; Il nemico n. 1 del profitto; Una guerra su due fronti)
Reti di saggezza (L'autopsia e la matrice; Il nuovo panorama delle conoscenze; Ballare sul mondo; Fare due più due; Esplode la bomba cerebrale; Battere sul tempo la data di scadenza; I princìpi del Lego; Vivi o morti)
Innovazione Srl (Il talento è strano; Storie incredibili; Infondere talento; Fare squadra dividendo; Baciare ranocchi; Una questione di genere; Brividi ai margini; Passate la cartina; La grande idea; Assumete l'atteggiamento; Datemi una buona ragione; Dedicato al dialogo; Parlare, parlare; Tira e spingi; Le regole della creazione; Sperimentate o estinguetevi; Signori degli errori; Nel tempio della fiducia)
Il Santo Graal del business (I monopoli dei moonwalker; Cosa Sicura Srl; Monopoli del futuro; Adatti e sexy)
Modelli pensanti (Modelli Srl; La creazione di modelli; La costruzione di modelli; Avere il controllo sul modello; La logica fuzzy; La splendida anatomia dei super-modelli; Adatti al futuro)
Stati d'animo che contano (Stati D'Animo Srl; E(motional)-business; Sinovation; Gli stati d'animo dei magnifici 7; Paradiso e inferno; Fate branding o sarete banditi dal mercato; Progettate un'esperienza, o morirete)
Gestire modelli lunatici (Tempo di roulette; Re-inventare l'innovazione; Ri-energizzare l'azienda; I dieci comandamenti della leadership Karaoke)
Liberarsi dal karaoke (Il mondo reale; Liberi di scegliere o perdere; Sono sbarcati gli ego; Di torri, templi e piazze principali; Per un pugno di dollari; Efficienza ed empatia unite; Avverarsi)

Rassegna stampa:
7 settembre 2007, Il Corriere della Sera, Intervista a Jonas Ridderstråle"Cari manager, sognate in grande" (E. Riboni)
13 ottobre 2006, Il Corriere della Sera, "Guai a copiare i successi degli altri" (E. Riboni)
Nova24-Il Sole24ore "Intervista a Jonas Ridderstråle"


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access