Rappresentazioni di città

Immaginari emergenti e linguaggi residuali?

Contributi
Alessandra Dalmagioni, Roberto de Rubertis, Carolina Di Biase, Patrizia Gabellini, Lara Giamporcaro, Raffaella Massacesi, Pier Carlo Palermo, Riccardo Palma, Giuliana Ricci, Livio Sacchi, Matteo Sangalli, Nicoletta Vallorani, Emanuele Zinato
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2006   (Codice editore 301.22)

Rappresentazioni di città. Immaginari emergenti e linguaggi residuali?
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846478757

Presentazione del volume

Il tema della rappresentazione della città contemporanea richiede sguardi diversi e punti di vista molteplici: dall'architettura all'urbanistica, dal restauro alla storia, la questione dell'immagine urbana si trova infatti oggi ad essere oggetto di esplorazione attraverso metodologie consolidate e tecnologie emergenti.
La città, in quanto frutto del rapporto tra esperienza concreta e visione collettiva, viene qui presa in considerazione non solo per gli addetti al settore ma anche per quanti la abitano, la vivono, affrontando alcuni aspetti nodali, quali le dinamiche tra centro e periferie.
I vari aspetti della rappresentazione della città divengono così, nei saggi dei diversi autori, il luogo dove i linguaggi specifici dell'architetto intrecciano un dialogo con ambiti espressivi più ampi soprattutto con la letteratura, a cui viene riconosciuta la capacità di anticipare temi e dinamiche della società urbana attuale.

Rossella Salerno insegna Teoria e storia delle forme di rappresentazione al Politecnico di Milano e svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione. Tra le sue pubblicazioni Architettura e rappresentazione del paesaggio (Milano, 1995) e la cura dell'antologia critica La macchina del disegno. Teorie della rappresentazione dell'architettura nel XIX secolo (Bologna, 2000). Suoi saggi sono apparsi su Casabella, Il Disegno di architettura, X-Y, Dimensioni del Disegno.
Daniele Villa è dottorando in Pianificazione urbana territoriale e ambientale e professore a contratto di Rilievo urbano e ambientale presso la Facoltà di Architettura e Società del Politecnico di Milano. I suoi temi di ricerca riguardano i rapporti fra forme della rappresentazione e teorie dei sistemi urbani e territoriali.

Indice



Pier Carlo Palermo, Prefazione
Rossella Salerno, Introduzione
Parte I. Mappe e figure della città
Patrizia Gabellini, Nuove immagini urbanistiche
Riccardo Palma, Détournements. La città situazionista e l'immaginario cartografico del progetto d'architettura
Daniele Villa, Metafore di città
Giuliana Ricci, Mappe di comunità
Raffaella Massacesi, Manifesto, slogan, progetto
Parte II. Confini e margini dei territori urbani
Carolina Di Biase, Descrizioni e definizioni di costruito
Roberto De Rubertis, L'altra città
Alessandra Dalmaggioni, Figure del paesaggio urbano contemporaneo
Lara Giamporcaro, La città e i suoi paesaggi
Parte III. Sguardi sulla città contemporanea
Emanuele Zinato, L'imago urbis nelle letterature moderne. Genealogie e rappresentazioni dell'euforia, della disforia, dell'ambivalenza
Nicoletta Vallorani, Le città (in)visibili. Sguardo, rappresentazione e memoria
Livio Sacchi, Sguardi su Tokyo
Matteo Sangalli, Viaggio e disegno tra città di fondazione e città informali cilene
Autori.