Nuovi modelli di impresa, gerarchie organizzative e imprese rete

Autori e curatori
Contributi
Patrizio Bianchi, Tony Cutler, Bennet Harrison, Colin Haslam, Paul Hirts, Enzo Rullani, Mari Sako, Mariano Sartore, Andrew Sayer, Michael Storper, Karel Williams, John Williams, Jonathan Zeitlin
Livello
Dati
pp. 416,   figg. 73,     1a edizione  1992   (Codice editore 440.23)

Nuovi modelli di impresa, gerarchie organizzative e imprese rete
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 59,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820475765

Presentazione del volume

Questo libro curato da Fiorenza Belussi propone un'efficace sintesi della letteratura estremamente ampia e varia che a partire dai primi anni ottanta ha affrontato le tematiche connesse con il mutamento strutturale dell'industria di larga serie, e presenta una documentata analisi condotta attraverso lo strumento del case study dei nuovi modelli di impresa diffusisi all'interno del settore italiano del tessile-abbigliamento con riferimento alle imprese Benetton, Stefanel e Carrera.

I contributi teorici presentati da Williams, Cutler e Haslam, da Hirst e Zeitlin riesaminano il dibattito nato sulla scia dell'ipotesi della «crisi irreversibile del fordismo» e dell'evoluzione della produzione di massa verso un modello di «specializzazione flessibile». Sayer e Sako riesaminano la letteratura esistente sul Just in Time e sui modelli di relazione inter-impresa. Il saggio di Rullani riporta al centro dello sviluppo dell'impresa l'economia della conoscenza. Patrizio Bianchi discute il ruolo delle politiche pubbliche nell'influenzare i sentieri di industrializzazione regionale. Storper e Harrison costruiscono una griglia teorica di lettura a scala locale dei sistemi produttivi e delle nuove forme di governance delle strutture industriali.

Le ricerche empiriche presentate, frutto di una rielaborazione condotta da Fiorenza Belussi su materiali Ires, predisposti in occasione di uno studio sull'economia informale finanziato dalla Regione Veneto, affrontano l'analisi dei nuovi modelli di impresa formatisi nell'industria del tessile-abbigliamento. Si tratta di modelli connotati dalla presenza di gerarchie organizzative ben precise e da reti di imprese sub-contractors, dove si osserva un'evoluzione della struttura industriale verso forme di «fordismo flessibile», una continua riduzione dei tempi di ciclo dei prodotti fabbricati dalle imprese capo-commessa e l'introduzione continua di processi innovativi.

Questo volume si presenta ricco di suggestioni teoriche e di riscontri empirici e fornisce un utile materiale di riflessione sia agli esperti del ciclo «moda» in Italia, dunque sia ad operatori del settore, studiosi e sindacalisti, che a coloro che, più in generale, sono interessati a verificare nei contenuti l'evoluzione della struttura industriale verso nuovi paradigmi organizzativi.

Fiorenza Belussi, Assistant Director all'European Institute of Technology di Verona e ricercatrice presso l'IRES, Venezia.

Patrizio Bianchi, Professore ordinario di Economia Industriale presso la facoltà di Economia e Commercio dell'Univ. di Bologna e direttore di Nomisma, Bologna.

Indice

IL DIBATTITO DEGLI ANNI '80
• La grande trasformazione: la nascita di nuovi modelli organizzativi di impresa,
di Fiorenza Belussi
• La produzione di massa è davvero finita? Alcune note critiche sul modello della "specializzazione flessibile", di Piore e Sabel, di Karel Williams, Tony Cutler, John Williams e Colin Haslam
• I nuovi sviluppi nel settore manifatturiero: il sistema "Just in Time", di Andrew Sayer
• Specializzazione flessibile e post-fordismo. Teorie, realtà e implicazioni politiche, di Paul Hirst e Jonathan Zeitlin
• Divisione del lavoro e reti di impresa: il governo della complessità, di Enzo Rullani
• Sentieri di industrializzazione e sviluppo regionale negli anni '90: strategie politiche di intervento pubblico nella nuova fase competitiva post-fordista,
di Patrizio Bianchi
MODELLI INTERPRETATIVI
• Flessibilità, gerarchie e sviluppo regionale: la ristrutturazione organizzativa dei sistemi produttivi e le nuove forme di governare, di Michael Storper e Bennet Harrison
• La cooperazione competitiva: il sistema giapponese e lo sviluppo delle relazioni inter-impresa,
di Mari Sako
NUOVI MODELLI D'IMPRESA
• Apprendimento e path-dependency: la Stefanel,
di Fiorenza Belussi
• La flessibilità si fa gerarchia: la Benetton, di Fiorenza Belussi
• Il fordismo flessibile e le strategie di cost-reduction: la Carrera,
di Fiorenza Belussi
• La flessibilità non governata: i sub-contractors dipendenti dall'area del Basso Polesine,
di Mariano Sartore





Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access