Strutture organizzative e processi gestionali nelle piccole e medie imprese

Il caso del Friuli-Venezia Giulia

Livello
Dati
pp. 208,   figg. 117,     1a edizione  1988   (Codice editore 440.19)

Strutture organizzative e processi gestionali nelle piccole e medie imprese. Il caso del Friuli-Venezia Giulia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820432744

Presentazione del volume

Nella letteratura italiana e straniera non mancano opere che affrontino i problemi delle piccole e medie imprese. In particolare, negli anni '70 in relazione alla crisi delle grandi imprese, ai processi di decentramento produttivo e al diffuso entusiasmo per il "piccolo è bello", si è registrata una notevole attenzione verso il mondo delle aziende di minori dimensioni.

La maggioranza degli studi si inscrive, tuttavia, in un'ottica settoriale o segue gli schemi classici dell'economia industriale per cercare d'analizzare i mutamenti strutturali a livello di sistema produttivo o di macrosistema, entrando molto più raramente nel merito dei processi interni d'organizzazione e di gestione dell'attività d'impresa.

Questo libro affronta, invece, partendo da una verifica empirica effettuata su uno specifico contesto territoriale, i temi più direttamente connessi alle modalità di funzionamento delle PMI, soprattutto per quanto concerne le strutture e i modelli organizzativi, le caratteristiche delle risorse umane e professionali, nonchè i processi decisori e gestionali che esse adottano.

L'analisi svolta consente di mettere in evidenza sia i punti di forza su cui possono ancora far affidamento le unità minori sia, soprattutto, i punti di debolezza che possono costituire una pesante ipoteca per le ulteriori possibilità di evoluzione e di sviluppo delle PMI, in particolare nell'ambito degli scenari competitivi che si vanno prefigurando per gli anni '90, caratterizzati da fenomeni come quello della globalizzazione dei mercati e dell'allargamento della concorrenza su basi mondiali.

Questo volume, che si caratterizza per un'efficace integrazione fra approccio normativo e verifica empirica, può quindi risultare di notevole interesse non solo per gli studiosi di economia d'azienda e di economia industriale, ma anche per tutti coloro (imprenditori, dirigenti, consulenti, ecc...) che si occupano professionalmente delle problematiche attinenti alla gestione d'impresa.

Indice

• introduzione

PARTE I - PROFILI STRUTTURALI

• L'universo di riferimento della verifica empirica: il sistema industriale del Friuli - Venezia Giulia
• Metodologia della ricerca
• Principali caratteri distintivi delle PMI manifatturiere del Friuli - Venezia Giulia secondo l'indagine del 1981
• Caratteristiche generali delle PMI in base alle rilevazioni del 1987

PARTE IL - INGRANDIMENTI SPECIFICI
• Evoluzione dei gruppi imprenditoriali e processi di attribuzione delle responsabilità gestionali
* Caratteristiche dei soci-imprenditori attivi in azienda
* Caratteristiche socio-demografiche
* Legami di parentela nell'ambito del gruppo imprenditoriale
* Presenza di soci-imprenditori attivi in azienda
* Distribuzione delle responsabilità tra imprenditori e dipendenti
* Assunzione di responsabilità operative da parte degli imprenditori
* Distribuzione delle responsabilità funzionari
* Ruolo dei vari soggetti nei principali processi decisori
* Importanza delle aree funzionali
* Soggetto decisorio

• Personale occupato e politiche di gestione delle risorse umane
* Processi di terziarizzazione dell'occupazione delle piccole e medie industrie manifatturiere e conseguente dinamica delle varie categorie di dipendenti
* Caratteristiche demografiche e professionali dei dirigenti e dei capi intermedi




* Politiche aziendali di gestione e sviluppo di capi e dirigenti
* Politiche aziendali tra sviluppo interno del personale e mercato esterno del lavoro
* Disponibilità esterna di dirigenti e capi intermedi
* Mercato interno del lavoro: promuovibilità e trasferibilità.
* Formazione attuata e programmi futuri
* Il circolo vizioso della non-managerialità come limite allo sviluppo

• Strumenti organizzativi e direzionali
* La formalizzazione delle variabili organizzativi
* Organigramma
* Procedure, norme formali e mansionario
* Meccanismi di integrazione
* Meccanismi operativi
* Modalità di svolgimento dei processi decisori
* Cambiamenti nella struttura organizzativa

• Modalità di ricorso a servizi avanzati., esternalizzazione e consociazione
* Servizi avanzati
* Consulenza
* Modalità di ricorso alla consulenza
* Motivi che hanno determinato il ricorso alla consulenza, elementi di scelta dei consulenti e fattori di scelta tra le diverse proposte
* Valutazione dei consulenti
* Iniziative associative
* Propensione alla partecipazione ad iniziative associative
* Giudizio sulle iniziative associative

• Valutazioni conclusive.- quali ipotesi e quali condizioni per lo sviluppo delle PMI negli anni '90?

• Bibliografia







Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access