"> Gli "oggetti culturali". L'artigianato tra estetica, antropologia e sviluppo locale - FrancoAngeli

Gli "oggetti culturali"

L'artigianato tra estetica, antropologia e sviluppo locale

Autori e curatori
Contributi
Giulio Angioni, Pietro Clemente, Michael Herzfeld, Sergio Lodde, Sarah Fiona Maclaren, Gabriella Mondardini, Mario Perniola, Mario Perniola, Luigi Pitzalis, Roberto Salizzoni, Antonio Sassu, Valeria Siniscalchi, Giovanni Sistu, Cosimo Zene
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2007   (Codice editore 62.64)

Gli
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846483850

Utili Link

L'Unione Sarda L'artigianato sardo (di Annalisa Bernardini)… Vedi...

Presentazione del volume

Il testo raccoglie gli atti di un convegno promosso dalla XIII Comunità Montana (Sarcidano e Barbagia di Seulo) e del Comune di Isili. Studiosi di antropologia, estetica, economia e geografia riflettono su comuni ambiti di ricerca secondo due direttrici principali: artigianato ed estetica, artigianato e valorizzazione dei saperi locali. Sensibilità e metodologie differenti che trovano, attraverso la mediazione del discorso antropologico, elementi di interesse comune.
L'artigianato artistico o "tradizionale", come spesso viene chiamato, esprime ancora oggi una forza vitale e creativa sulla quale vengono veicolate nuove intenzionalità che rimandano a rivendicazioni di genere, di classe ed etniche (locali e/o nazionali), come anche a processi di patrimonializzazione e rilancio economico.
Il volume restituisce la complessità e la ricchezza di un mondo che quando non si trasforma tende inevitabilmente a scomparire, sollecitando ad andare oltre le "classiche" modalità di studiarlo e interpretarlo. Non solo perché l'artigianato è diverso da quello che era cinquant'anni fa, ma anche perché è aumentata la consapevolezza dei suoi protagonisti, gli artigiani appunto, laddove rivendicano il diritto di partecipare più attivamente alle politiche sul loro futuro, in passato troppo spesso negato.

Alberto Caoci è Professore a contratto di Antropologia culturale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Cagliari. È autore di Le tessitrici di Isili. Pratiche ed estetiche (Cuec, 2005) e curatore di Bella s'idea mellus s'opera. Sguardi incrociati sul lavoro artigiano (Cuec, 2005).
Franco Lai è Professore associato di Antropologia culturale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Sassari, Dipartimento di Economia Istituzioni e Società. Tra le sue pubblicazioni: La creatività sociale (Carocci, 2006) e Antropologia del paesaggio (Carocci, 2000).

Indice



Alberto Caoci, Franco Lai, Premessa
(Artigianato ed estetica; Artigianato e valorizzazione dei saperi locali)
Alberto Caoci, I mondi dell'arte e dell'artigianato
(Premessa; Antropologia, mondi dell'arte e dell'artigianato; Oltre i confini)
Franco Lai, Saperi locali e produzione della località
(Premessa; Modelli di apprendimento e di trasmissione dei saperi locali; I prodotti locali come "oggetti culturali"; Oggetti "autentici" e produzione della località)
Pietro Clemente, Tra folklore, arte e saperi: le strade intermedie dell'artigianato
(Una rozza e primitiva bottega; Confini; Paradigmi artigiani; Al limite della cultura popolare; Tradizioni future)
Giulio Angioni, Se l'artigianato è artistico
Cosimo Zene, Le tessitrici di Nule: impresa economica, produzione artistica e tessuto sociale
(Nule e le tessitrici; Tessitura nel passato; Tessitura dal 1950 in poi; Conclusione)
Sarah Fiona Maclaren, Studio Craft. Una produzione tra arte e artigianato
(Premessa; Studio Crafts; Il Giappone: le ceramiche onta e il movimento mingei; La valorizzazione della ceramica onta)
Roberto Salizzoni, Arte e comunicazione. Estetizzazione e nostalgia
(Arte e artigianato; Opere tra le culture; Estetizzazione, festività e nostalgia; Il museo e oltre)
Mario Perniola, Arte e magia in due grandi pensatori del Novecento
Alberto Caoci, Dall'estetica del virtuosismo tecnico all'estetica del virtuosismo cognitivo-linguistico. Le tessitrici di Isili
(Premessa; Lo studio storico artistico e demologico dell'artigianato sardo; Per un'estetica del virtuosismo cognitivo-linguistico; tra le tessitrici di Isili; Oltre il mito dell'artigianato tradizionale)
Michael Herzfeld, L'apprendistato e la riproduzione del potere. Approcci teorico-artigianali all'etnografia comparata
Valeria Siniscalchi, Sapere antropologico, potere e patrimonializzazione dei saperi in Francia
(Patrimonio e istituzioni; L'invenzione e l'istituzionalizzazione del "patrimonio etnologico"; Dal patrimonio etnologico al patrimonio rurale; La protezione e la trasmissione come enijeux politici; Inventare il "locale", occultare i conflitti)
Luigi Pitzalis, L'artigianato tipico e tradizionale tra passato e futuro
Antonio Sassu, Elementi nuovi, anzi vecchi, per lo sviluppo economico regionale
(Introduzione; Lo sviluppo economico locale secondo la letteratura corrente; Un settore tipico dell'area di Isili; Indicazioni di politica economica)
Sergio Lodde, Produzioni tipiche e sviluppo locale
(Introduzione; I mutamenti del mercato; Il know how fra tradizione e innovazione; Innovazione e competitività: il caso del vino; Che fare?)
Giovanni Sistu, Cittadinanza e partecipazione. L'esperienza di Agenda 21 Locale in Sardegna
(Introduzione; Territorio, sviluppo e partecipazione; Percorsi in Sardegna; Coinvolgimento e buone pratiche; Un primo bilancio)
Gabriella Mondardini, Conoscenza locale e diritti d'uso del territorio del mare. Due casi in area mediterranea
(Premessa; Saperi e diritti d'uso del territorio del mare; Due casi in area mediterranea; Temi di riflessione)
Gli autori.