Il sistema agro-alimentare dell'Emilia-Romagna

Rapporto 1996

Contributi
Franco Alvisi, Benedetta Bondi, Gabriele Canali, Andrea Fiorini, Leonardo Garavini, Silvia Gatti, Rino Ghelfi, Stefano Gonano, Claudia Lanciotti, Davide Mambriani, Dario Manghi, Valtiero Mazzotti, Gaetana Petriccione, Renato Pieri, Claudio Ravaglia, Daniela Rubbini, Francesca Salluce, Paolo Sckokai, Simona Spagnoli, Saverio Torcasio
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 336,      1a edizione  1997   (Codice editore 450.25)

Il sistema agro-alimentare dell'Emilia-Romagna. Rapporto 1996
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846403018

Presentazione del volume

Il Rapporto '95 sul sistema agroalimentare dell'Emilia-Romagna rappresenta un importante contributo alla conoscenza di un settore fondamentale dell'economia regionale.Esso vuole rappresentare un utile strumento per gli operatori del settore ed una guida per le politiche settoriali degli enti locali.

Con tale obiettivo, il Rapporto '96 analizza innanzitutto i principali temi che hanno dominato lo scenario internazionale nel corso dell'ultimo anno: il problema del soddisfacimento del fabbisogno alimentare mondiale, i differenti tassi di crescita economica specie tra i maggiori paesi industrializzati e l'evolversi della crisi della «vacca pazza» in Europa.

Con riferimento invece alla realtà nazionale esso considera l'evoluzione dell'applicazione della Pac ai seminativi, ponendo poi particolare enfasi sulle politiche per il settore agro-alimentare dell'Emilia-Romagna.

L'analisi dei consumi alimentari fornisce, oltre ad un quadro generale della loro evoluzione, un approfondimento a livello nazionale della crisi della «vacca pazza».

Il Rapporto considera anche l'andamento congiunturale degli scambi con l'estero, della distribuzione alimentare al dettaglio e dell'industria alimentare; ciascuno dei tre capitoli propone inoltre un tema monografico di particolare rilevanza: rispettivamente le esportazioni regionali di vino, le ipotesi di modifica della legislazione sul commercio e un caso sul primo acquirente di latte della regione.

L'analisi del settore primario è suddivisa in quattro parti, che riguardano la redditività del settore, le produzioni vegetali, le produzioni zootecniche e l'impiego di fattori di produzione.

Completano il Rapporto '96 due capitoli monografici sui temi di grande interesse per l'economia regionale: l'analisi di alcuni aspetti strategici rilevanti del comparto vitivinicolo e le politiche agro-ambientali della regione.

Il volume è frutto del quarto anno di collaborazione tra l'Assessorato Regionale all'Agricoltura e l'Unione Regionale delle Camere di Commercio ed è realizzato dall'Istituto di Economia Agro-alimentare dell'Università Cattolica di Piacenza, diretto dal prof.Giovanni Galizzi, e dall'Osservatorio Agro-industriale della Regione, coordinato dai professori Franco Alvisi e Roberto Fanfani dell'Università di Bologna.

Indice

Aspetti dello scenario internazionale (La sicurezza alimentare e la sua dipendenza dalle importazioni) - Le politiche per il settore agroalimentare (Lo scenario comunitario; Lo scenario nazionale; I finanziamenti all'agricoltura; Il rapporto Stato Regioni) - Le politiche regionali per il settore agroalimentare (Lo scenario regionale; La spesa regionale nel 1996 e le tendenze per il 1997; L'applicazione delle politiche comunitarie; L'applicazione della PAC ai seminativi) - Le nuove tendenze dei consumi alimentari (L'evoluzione dei consumi alimentari; Cambiamenti nella domanda di carni: lo shock della "Vacca Pazza") - Gli scambi con l'estero (Il contributo della regione agli scambi del Paese; I cambiamenti nella struttura dei flussi commerciali; I partners commerciali; Il commercio estero delle province; Le esportazioni regionali di vino) - La distribuzione alimentare al dettaglio (Il quadro nazionale; La situazione strutturale; Il processo di concentrazione delle imprese; I rapporti industria-distribuzione; La situazione regionale; L'articolazione territoriale del sistema distributivo; Le maggiori imprese operanti in regione; Le ipotesi di modifica della legislazione sul commercio) - L'industria alimentare (In Italia; In Emilia-Romagna; Il comparto lattiero-caseario; Il comparto della macellazione e della lavorazione delle carni; Il comparto ortofrutticolo e dei succhi di frutta; Il comparto della pasta; Il comparto del vino; Il comparto dello zucchero; Il primo acquirente di latte nella regione Emilia-Romagna) - La redditività del settore agricolo (L'andamento della PLV; La redditività delle aziende agricole) - Le produzioni vegetali (Gli ortofrutticoli; La vite e il vino; I cereali; Le produzioni industriali) - Le produzioni zootecniche (I bovini e la carne bovina; I suini e la carne suina; Gli avicoli e le uova; La zootecnia da latte e i suoi derivati) - Il credito e l'impiego dei fattori produttivi (Il credito agrario in Emilia-Romagna; L'impiego dei fattori produttivi) - Il comparto del vino in Emilia-Romagna: alcuni aspetti strategici rilevanti (La gestione delle principali strategie di marketing; La qualità; La differenziazione del prodotto; La commercializzazione; L'immagine; Il prezzo; Una strategia di successo: il vino in brick) - Il regolamento (CEE) n. 2078/92 nell'ambito delle politiche agro-ambientali della regione Emilia-Romagna (Le politiche agro-ambientali; L'applicazione del Regolamento (CEE) n. 2078/92: le finalità dei Programmi Zonali Pluriennali Agro-ambientali).