Scienze cognitive e aperture pedagogiche

Nuovi orizzonti nella formazione degli insegnanti

Autori e curatori
Contributi
Elisa Frauenfelder, Clementina Gily, Domenico Jervolino, Iginio Sisto Lancia, Francesca Marone, Alberto Oliviero, Luigi Pagliarini, Santa Palumbo, Dunia Pepe, Rocco Pititto, Franco Rubinacci, Francesca Serra, Rosetta Zan
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,   figg. 74,     1a edizione  2007   (Codice editore 292.2.85)

Scienze cognitive e aperture pedagogiche. Nuovi orizzonti nella formazione degli insegnanti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846495471

In breve

Una lettura del processo formativo in termini di processo costruttivo, implicito e intersoggettivo. Tali dimensioni favoriscono l’apertura del discorso bio-pedagogico nei confronti di un’interpretazione dei processi formativi in chiave storica e culturale, oltre che biologica, e sostengono tale apertura proprio in quanto le “costanti biologiche” dirigono verso una lettura del processo formativo in termini di processo esperienziale spazialmente e temporalmente definito.

Presentazione del volume

Il volume individua il contributo offerto dalle scienze cognitive allo scopo di evidenziare possibili itinerari di riflessione relativamente a ciò che è ritenuto più utile oltre che maggiormente efficace ai fini dei processi di istruzione.
I contributi introduttivi hanno la funzione di delineare la cornice teorica entro la quale collocare i saggi successivi maggiormente orientati sul versante dei contesti e delle pratiche educative e didattiche. Nella seconda e nella terza parte il volume si sviluppa su due binari diversi ed interrelati, connessi al ruolo delle emozioni nei processi di apprendimento a scuola, il primo, ed all'uso delle nuove tecnologie nella scuola, il secondo.

Maria Rosaria Strollo è professore associato di Pedagogia Generale e Sociale (M-PED/01) presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II dove insegna Pedagogia Generale e Pedagogia Sociale, è Responsabile dell'Area Comune della SISS Campana Sezione dell'Ateneo Federico II, e Direttore Scientifico del Laboratorio di Epistemologia e pratiche della formazione. Di recente ha curato per la Franco Angeli i volumi Ambiente, cittadinanza, legalità. Sfide educative per la società del domani (2006) e, in coll. con A. Bertirotti, Traghettare il pensiero. La musica come variabile Caronte (2007).

Indice



Maria Rosaria Strollo, Introduzione
Alberto Oliverio, Neuroscienze e Filosofia della mente
Elisa Frauenfelder, "ingegneria pedagogica" per la costruzione di ambienti di apprendimento
Maria Rosaria Strollo, Il contributo della neurofenomenologia alla riflessione pedagogica sulla formazione degli insegnanti
Rocco Pititto, Processi cognitivi e processi linguistici: il ruolo della mente
Domenico Jervolino, La memoria come tema fenomenologico
Santa Palumbo, Intenzione e azione nella progettualità formativa del soggetto postmoderno. La proposta metodologica de "Il film delle emozioni" di Raffaele Calabretta
Francesca Marone, La dimensione affettivo-emozionale nella didattica delle discipline
Rosetta Zan, Fattori affettivi nell'apprendimento e insegnamento della matematica
Luigi Pagliarini, Intelligenza polimorfa
Dunia Pepe, Francesca Serra, Modelli di formazione nella società della conoscenza
Clementina Gily, L'ambiente-mente nel mondo delle nuove tecnologie
Iginio Sisto Lancia, Franco Rubinacci, Dal Logo al Lego: Simulazioni e Robot
Gli autori.