Il consumo di sostanze psicoattive oggi

Autori e curatori
Contributi
Luigi Ciotti, Alessia Bertolazzi, Eva Buiatti, Fabio Voller, Francesca Guarino, Alessio Saponaro, Luca Mori, Leopoldo Grosso, Linda Lombi, M.Cristina Cesàro, Maura Gobbi, Valeria Verdolini, Annabel Boys, John Marsden, John Strang, Raimondo Maria Pavarin, Leonardo Montecchi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 360,      1a edizione  2007   (Codice editore 1341.19)

Il consumo di sostanze psicoattive oggi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846486882

Utili Link

Farmacia News Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

Non è più possibile non riconoscere un fenomeno dilagante e minaccioso, per la portata che la questione presenta in termini socio-sanitari ed economici, quale quello del consumo di sostanze psicoattive nelle società contemporanee. Non è parimenti possibile considerare tutte le sostanze alla stessa stregua, ma occorre delimitare precisi confini, sulla base dell'impatto e dei costi sociali che il loro uso problematico comporta. Non è possibile, infine, annoverare fra queste ultime soltanto le sostanze illegali, ma occorre estendere l'azione anche ad alcune di quelle considerate "lecite".
Queste le premesse che sostengono ed ispirano il presente numero della rivista, che offre una panoramica di respiro internazionale sulle principali sostanze consumate oggi (dal tabacco all'eroina) e su alcune "nuove droghe". Si indaga così sulla diffusione del consumo nella popolazione e in gruppi specifici; sulle modificazioni nei pattern di consumo (poliassunzione); sulle differenti funzioni attribuibili alle sostanze stesse (uso ricreazionale, ma anche uso strumentale); sulla traslazione del consumo stesso da un ambito prettamente giovanile a fasce di età più avanzate.
La ricerca scientifica e le evidenze empiriche che ne derivano divengono allora fondamentali per riorganizzare un territorio troppo spesso colonizzato da "saperi esperti", e talvolta intriso di ideologia e per formulare strategie di azione più mirate ed attinenti al reale, diversificate per sostanza, per fase di intervento (prevenzione, conduzione, recupero) e per target di popolazione.

Costantino Cipolla è professore ordinario di Sociologia presso l'Università degli Studi di Bologna. È presidente del Corso di Laurea Specialistica in Sociologia della Salute e degli Stili di Vita, nonché Direttore del Master Universitario di II livello su La valutazione della qualità dei servizi socio-sanitari e del Corso di Alta Formazione su La metodologia della ricerca sociale ed epidemiologica applicata alle sostanze psicoattive. Tra le sue pubblicazioni, per i nostri tipi, ricordiamo: Epistemologia della tolleranza, 5 voll., 1997; con G. Pini e P. Ugolini (a cura di), Della salute dei giovani. Una ricerca nella provincia di Forlì-Cesena, 2006; Come studiare una società di "drogati" e per quali sostanze psicoattive?, in "Salute e Società", a. VI, supplemento al n. 2, a cura di F. Guarino e L. Mignardi, Tecnologie a rete per la salute e l'assistenza, 2007; Il consumo di sostanze psicoattive in Europa ed il loro significato per il soggetto fruitore, in "Salute e Società", a. VI, n. 2, a cura di C. Corposanto, La valutazione della qualità socio-sanitaria, 2007.

Indice



Luigi Ciotti, Editoriale
Costantino Cipolla, Introduzione
Saggi
Alessia Bertolazzi, Una prospettiva internazionale sulle "droghe": modelli superati, questioni emergenti
Eva Buiatti, L'abitudine al fumo in Italia
Fabio Voller, Il consumo di alcol in Italia: nuovi modelli di consumo, nuove conseguenze sulla salute
Francesca Guarino, Cannabis tra incantesimi della droga e scelte sociali
Alessio Saponaro, Cocaina: uso, abuso e attività dei Servizi
Luca Mori, Estasi della mediazione. Il consumo di MDMA e la trasformazione dei suoi setting d'assunzione
Leopoldo Grosso, L'eroina tra dipendenza tradizionale e nuovi consumi
Confronti
Linda Lombi, Quali politiche socio-sanitarie nell'ambito delle sostanze psicoattive?
Esperienze
Linda Lombi, Da Pianta del veggente ad incanto "ricreativo" (forse?). Il caso emblematico della Salvia Divinorum
M. Cristina Cesàro, Ayahuasca: la "liana delle anime" tra New Age e tradizione indigena
Maura Gobbi, Valeria Verdolini, Una tacita presenza: la droga in carcere
Prospettive internazionali
Annabel Boys, John Marsden, John Strang, Capire le ragioni d'uso di droga tra I giovani: una prospettiva funzionale
Commenti
Raimondo Maria Pavarin, Alcune annotazioni metodologiche
Leonardo Montecchi, Identità digitali
Recensioni
Note
Summaries
Notizie sugli autori.