ascolta l'autore

La vendita visiva

Strategie e tecniche di visual merchandising

Autori e curatori
Contributi
Giuseppe Stefanel
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 176,   3a ristampa 2012,    1a edizione  2008, allegati: cd-rom   (Codice editore 577.9)

La vendita visiva. Strategie e tecniche di visual merchandising
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846487650

In breve

Un testo sul visual merchandising, dalla progettazione e individuazione del target, alle metodologie espositive, dall’organizzazione dei percorsi nel punto vendita, alla scelta dei materiali e dei vari tipi di illuminazione. Un cd-rom allegato offre una selezione di circa 200 immagini espositive che illustrano le più aggiornate metodiche del visual merchandising in ambito nazionale e internazionale.

Utili Link

Imago Shop & Fair Visual merchandising (di Carla Tuci)… Vedi...
Bellezza in Farmacia Recensione di (Silvana Sassi)… Vedi...
Imago Shop & Fair Visual Merchandising… Vedi...
Nuova Distribuzione Recensione (di Alessandra Albori)… Vedi...
Imago Shop & Fair Approfondimenti… Vedi...
Imago Shop Fair Visual merchandising… Vedi...
Imago Shop Fair Approfondimenti… Vedi...

Presentazione del volume

II visual merchandising, una disciplina che si sviluppa a partire dalla metá dell’Ottocento con la nascita dei primi department stores, é oggi il canale privilegiato di comunicazione diretta fra merce e acquirente.
La capacitá del visual di contestualizzare il prodotto di vendita in settings visivi e percettivi carichi di suggestione e di schiudere l’accesso a universi simbolici piú profondi, si inserisce all’interno di strategie di marketing che coinvolgono il processo di commercializzazione del prodotto nella sua interezza.
Nel variegato panorama delle tecniche di vendita, la vendita visiva é certamente quella che sta mostrando maggiore dinamismo e vivacità: il lavoro del professionista si fonda peró molto spesso su un faticoso learning by working cui non si accompagna un processo di progettazione e sistematizzazione di quel patrimonio cumulativo di esperienze.
Il testo di Carla Tuci intende contribuire a colmare questa lacuna collocando la disciplina nel piú generale ambito delle pratiche di marketing.
La vendita visiva tratta il tema del visual merchandising a 360°, partendo dal processo di progettazione e di individuazione del target, analizzando nei dettagli le metodologie espositive, l’organizzazione dei percorsi nel punto vendita, la scelta dei materiali e dei vari tipi di illuminazione. Si conclude con uno sguardo al futuro, con l’analisi delle nuove avanguardie. Al libro si accompagna il supporto visivo del CD in cui, attraverso una selezione di circa 200 immagini espositive, vengono illustrate le piú aggiornate metodiche del visual merchandising in ambito nazionale e internazionale.
La vendita visiva è un testo di riferimento per chi voglia approfondire il tema sia per motivi di studio che per esigenze professionali. Si rivolge a retailers, responsabili marketing e comunicazione, visual merchandiser, architetti.

Indice



Giuseppe Stefanel, Prefazione
Introduzione
Parte I. Definizioni
Il visual merchandising fra informazione e suggestione
(Breve storia del visual merchandising; Dalla comprensione all'acquisto; Verso una definizione; La sintassi simbolica del visual merchandising; Strumenti operativi del visual merchandising; Visual merchandising e comunicazione pubblicitaria; Store design e visual merchandising; La grafica, protagonista dell'esposizione; Il packaging, comunicazione diretta prodotto-fruitore)
Il target della comunicazione
(Il concetto socio-culturale; Il volto del punto vendita; Stili di vita e tendenze)
Identità e corporate image: il punto vendita
(La scelta dell'assortimento: cosa vendere?; L'apporto del visual merchandising alla produzione; L'apporto del visual merchandising alla distribuzione; La vetrina come business card)
Gli oggetti parlano
(Il "discorso" visivo; Tipi di linguaggio visuale e loro impatto psicologico; La grammatica della comunicazione visiva)
Parte II. Metodologie
Le regole base della composizione
(Medicine di distribuzione e raggruppamento; Le regole base della composizione; Schemi compositivi)
La semantica del colore
(Il colore come linguaggio; Cenni sulla teoria del colore; I tre attributi cromatici fondamentali; I colori come sfondo: l'allestimento cromatico; I colori come parole; La simbologia dei colori; Lo studio degli abbinamenti)
Illuminare lo spazio
(Le funzioni della luce; Tipologie di sorgenti luminose; Le luci colorate)
Tipologie di allestimento
(Differenziare i mood espositivi; Il display commerciale; Il display scenografico; Il display pubblicitario; Il display minimalista; Le campagne-vetrina e i display promozionali)
Il layout: il palcoscenico del negozio
(La progettazione; La gestione dello spazio espositivo; Funzionalità e fruibilità: la gestione dei percorsi; La disposizione del prodotto: la semantica dello spazio; Il layout come paradigma del visual merchandising)
Strumenti di persuasione
(Strutture di vendita, strutture di comunicazione; Attrezzature espositive per merci rigide e morbide; Esposizione orizzontale e verticale, a costa e a fronte; Le strutture personalizzate; Busti e manichini)
Parte III. Scenari futuri
Programmazione del visual merchandising
(Criteri di autovalutazione; Valutazioni a breve, medio e lungo termine; Alcuni casi studio)
Un panorama in evoluzione
(Tendenze e innovazione; Negozi vetrina, edifici vetrina; Azioni di guerriglia; Fiorucci e il concept store; Negozi virtuali)
Come una conclusione
Bibliografia
Referenze fotografiche
A proposito di Polimoda.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access