Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
XXII Rapporto sull'occupazione in provincia di Trento

A cura di: Osservatorio del mercato del lavoro

XXII Rapporto sull'occupazione in provincia di Trento

Il Rapporto fornisce un quadro dello stato e dell’evoluzione del mercato del lavoro in provincia di Trento, analizzando, oltre ai punti di forza, quelli di debolezza, come la crescente precarietà dei rapporti lavorativi e la frenata registrata dall’occupazione femminile. Il tema del lavoro delle donne è analizzato ulteriormente, affrontando aspetti come la qualità e le pari opportunità nel mondo delle professioni e del lavoro.

Edizione a stampa

40,50

Pagine: 336

ISBN: 9788846495822

Edizione: 1a edizione 2008

Codice editore: 1137.57

Disponibilità: Discreta


Il XXII Rapporto sull'occupazione in provincia di Trento si propone di fornire un quadro il più esaustivo possibile sullo stato e sull'evoluzione del mercato del lavoro locale.
Seguendo una ormai consolidata tradizione, la prima parte del Rapporto presenta una ragionata sintesi dei principali avvenimenti che hanno riguardato l'occupazione trentina nel corso del 2006. Sono portati all'attenzione del lettore i suoi punti di forza, senz'altro numerosi, ma anche quelli di debolezza che, seppur minoritari, sarebbe in ogni caso grave negligenza trascurare (in specie in un mercato in rapida evoluzione ed in una congiuntura quantomeno complessa, anche in rapporto ai principali paesi industrializzati).
Proprio ad alcuni di questi nodi si è deciso di dedicare un approfondimento a tema.
Il primo riguarda la stabilizzazione al lavoro in provincia di Trento. La crescente precarietà dei rapporti lavorativi, che non ha risparmiato neppure la nostra realtà, è legata ancora e soprattutto ad una prima fase d'inserimento al lavoro - ci riferiamo in particolare al segmento dei giovani - o non si sta invece trasformando per un numero sempre più elevato di lavoratori in una sorta di destino professionale? Una forma di stabile instabilità?
Il secondo approfondimento è dedicato alle donne, alla loro partecipazione, che risulta in frenata rispetto agli anni precedenti e ancora al di sotto rispetto a quella delle regioni a noi limitrofe del Nord-Est (per quanto, ad onor del vero, le donne trentine siano anche meno colpite dal fenomeno della disoccupazione). Grazie a due specifici affondi condotti l'uno sull'occupazione dipendente nelle grandi imprese (i rapporti della L.125/91) e l'altro sull'imprenditorialità femminile (L. 215/92), il tema del lavoro delle donne è analizzato ulteriormente, affrontando aspetti che rimandano a concetti quali quelli di qualità e pari opportunità nel mondo delle professioni e del lavoro.
Il Rapporto sull'occupazione in provincia di Trento si chiude con la consueta appendice statistica. Il lettore, scorrendo i diversi capitoli suddivisi per specifici argomenti, può agevolmente trovare, anche in serie storica, tutti i dati d'eventuale interesse.



Marta Dalmaso, Introduzione
Le tendenze del mercato del lavoro trentino
Osservatorio del mercato del lavoro, Il quadro economico e occupazionale in provincia di Trento
Eliana Baici, Il mercato del lavoro "al femminile" in provincia di Trento
Paolo Sestito, Alcune riflessioni di proposta
Gianni Geroldi, Politiche e strumenti di governance del mercato del lavoro
Alcuni approfondimenti tematici
Giuliana Cabassi, Isabella Speziali, Corrado Rattin, Stabilizzazioni al lavoro in provincia di Trento
Stefano Zappa, Valentina Matarazzo, I contorni dell'occupazione femminile in provincia di Trento
Appendice statistica
Offerta di lavoro
(Andamento demografico; Forze di lavoro; Sistema scolastico provinciale; Occupazione-disoccupazione dalle fonti amministrative del collocamento; Immigrazione)
Sistema economico e domanda di lavoro
(Nati-mortalità delle imprese; Indicatori economici; Imprese artigiane e occupazione nelle imprese industriali; Livelli occupazionali nel privato; Occupazione nel pubblico impiego)
Figure professionali
(Figure professionali richieste nel privato e nel pubblico)
Il supporto delle politiche ai segmenti deboli
(Cassa integrazione guadagni; Lavoratori in mobilità; Lavoratori disabili)
Le politiche del lavoro provinciali
(Interventi dell'Agenzia del Lavoro)
Gli Autori
Pubblicazioni Osservatorio.

Contributi: Eliana Baici, Giuliana Cabassi, Marta Dalmaso, Gianni Geroldi, Valentina Matarazzo, Corrado Rattin, Paolo Sestito, Isabella Speziali, Stefano Zeppa

Collana: Politiche del lavoro: studi e ricerche

Argomenti: Economia del lavoro

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche