Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Gli infortuni sul lavoro.

A cura di: Ernesto U. Savona, Andrea Di Nicola, Barbara Vettori

Gli infortuni sul lavoro.

Dall'analisi delle cause alla loro prevenzione

Il volume fotografa il trend degli infortuni sul lavoro a livello europeo e internazionale, e passa in rassegna la normativa di riferimento e le migliori azioni preventive. Si concentra poi sull’Italia, riflettendo sui numeri, sui perché, sulle norme in vigore. A livello nazionale, regionale e provinciale si traccia l’identikit del lavoratore, dell’impresa e dell’ambiente lavorativo a rischio.

Edizione a stampa

28,50

Pagine: 296

ISBN: 9788846496126

Edizione: 1a edizione 2008

Codice editore: 1420.1.89

Disponibilità: Buona

Pagine: 296

ISBN: 9788846493552

Edizione:1a edizione 2008

Codice editore: 1420.1.89

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Qual è stato l'andamento degli infortuni sul lavoro negli ultimi anni? E quanti sono oggi? Ma soprattutto: quali lavoratori, quali imprese, quali ambienti di lavoro sono più esposti? Perché accadono? Quali rimedi sono stati applicati e che cosa occorrerebbe cambiare? Sono queste le domande a cui il libro - secondo volume della serie "approfondimenti" realizzata da Transcrime per la Provincia autonoma di Trento nell'ambito dell'annuale Rapporto sulla sicurezza nel Trentino - intende rispondere con attenzione a diversi contesti geografici.
Il lavoro è diviso in tre parti: che succede nel mondo ed in Europa, in Italia e nel Trentino. In ciascuna di queste parti vengono prima esaminate le tendenze, poi analizzati i diversi fattori che producono gli infortuni sul lavoro e infine discussi i diversi rimedi esistenti o proposti.
Perché la scelta del tema degli infortuni sul lavoro come approfondimento dei problemi legati alla sicurezza urbana? Questa scelta è stata conseguente a quella che costituisce oggi la dimensione naturale dei problemi della sicurezza, cioè il territorio come il luogo privilegiato dove gli eventi accadono ma anche il luogo
dove gli eventi si prevengono e si controllano. Non c'è un territorio ma tanti territori o luoghi, e tra questi i luoghi di lavoro, dove i lavoratori passano parte rilevante del loro tempo. E ci è sembrato che proprio nei luoghi di lavoro avvenga l'integrazione maggiore tra le diverse politiche di welfare. Da una parte la dimensione sanitaria.
Non è, infatti, casuale che molte delle leggi e dei provvedimenti relativi agli infortuni ed alle malattie professionali si sviluppino in questo ambito. Poi la dimensione sociale, ed è proprio su questo piano che molti dei problemi legati agli infortuni sul lavoro sono legati ai problemi sociali dell'immigrazione e delle politiche sociali di integrazione. In ultimo, ma non ultima, la dimensione securitaria, quella che insegna a prevenire i comportamenti a rischio ma anche a reprimere i comportamenti criminali delle aziende che risparmiano sulla prevenzione per massimizzare i loro utili. Si tratta di tre "S" che in una relazione stabile tra sicurezza e qualità della vita hanno qualcosa da dire e qualche problema da porci.

Ernesto U. Savona è professore di Criminologia nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e direttore di Transcrime (Joint Research Centre on Transnational Crime, Università degli Studi di Trento/Università Cattolica di Milano).
Ha curato recentemente: Measuring Human Trafficking, Springer 2006 (con S. Stefanizzi) e Crime and Technology, Springer 2004. È Direttore dal 2003 dell'European Journal on Criminal Policy and Research edito da Springer.
Andrea Di Nicola è ricercatore in Sociologia della devianza nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trento, dove insegna criminologia e criminologia applicata. È coordinatore di ricerca della sede di Trento di Transcrime.
Barbara Vettori è ricercatrice in Sociologia della devianza nella Facoltà di Sociologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna metodologia della ricerca criminologica e fonti e tecniche per l'elaborazione dei dati nel settore criminalità e sicurezza. È coordinatrice di ricerca della sede di Milano di Transcrim



Lorenzo Dellai, Presentazione
Remo Andreolli, Prefazione
Ringraziamenti
Introduzione
Parte I. Gli infortuni sul lavoro nel mondo e in Europa
Le dimensioni
(Nel mondo; In Europa)
Chi, come, dove e perché
(Imprese più esposte; Ambienti lavorativi più esposti; L'identikit dell'impresa, dell'ambiente lavorativo e del lavoratore più esposti)
I rimedi
(Nel mondo; In Europa)
Parte II. Gli infortuni sul lavoro in Italia
Le dimensioni
(Le tendenze dal 2002 al 2006; Gli infortuni sul lavoro oggi; L'impatto degli infortuni sul luogo di lavoro)
Chi, come, dove e perché
(Imprese più esposte; Ambienti lavorativi più esposti; Lavoratori più esposti; L'identikit dell'impresa, dell'ambiente lavorativo e del lavoratore più esposti)
I rimedi
(Norme; Azioni preventive)
Parte III. Gli infortuni sul lavoro in Trentino
Le dimensioni
(Le tendenze dal 2002 al 2006)
Chi, come, dove e perché
(Imprese più esposte; Ambienti lavorativi più esposti; Lavoratori più esposti; L'identikit dell'impresa, dell'ambiente lavorativo e del lavoratore più esposti)
I rimedi
(Norme; Azioni preventive)
Conclusioni e proposte
(Italia; Le peculiarità trentine)
Appendice metodologica
Bibliografia.

Contributi: Remo Andreolli, Lorenzo Dellai

Collana: La societa' / Saggi e studi

Argomenti: Politica, società italiana - Diritto, giustizia

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche