Ecologia e sostenibilità

Aspetti filosofici di un dibattito

Contributi
Roberto Bondì, Sergio Dellavalle, Luigina Mortari, Vallori Rasini, Giovanni Salio, Letizia Tomassone
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,      1a edizione  2008   (Codice editore 1810.2.12)

Ecologia e sostenibilità. Aspetti filosofici di un dibattito
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856803440

In breve

Una ricognizione critica del territorio delle etiche ambientali, che mette a confronto prospettive teoriche talvolta complementari, talvolta alternative. Fisiocentrismo e antropocentrismo, implicazioni dell’ecologica scientifica, filosofie femministe e ricostruzioni storiche delle idee di natura propongono diverse chiavi di lettura dell’origine, dello sviluppo e delle possibili vie d’uscita dalla crisi ambientale.

Utili Link

Rivista Geografica Italiana Recensione (di Davide Fardelli, Emiliano Salvatore)… Vedi...

Presentazione del volume

La gravità dei problemi ambientali, dall'inquinamento ai cambiamenti climatici, dalla crisi energetica alla riduzione della biodiversità, accresce di giorno in giorno la rilevanza della "questione ecologica" e l'urgenza di progettare percorsi di sviluppo sostenibile. Nel dibattito pubblico, d'altronde, non sempre vi è chiarezza sul significato della "sostenibilità", mentre i presupposti filosofici delle politiche ambientali restano per lo più impliciti. Questo volume offre una ricognizione critica del territorio, ancora poco familiare al lettore italiano, delle etiche ambientali, mettendo a confronto diretto prospettive teoriche talvolta complementari, talvolta alternative. Fisiocentrismo e antropocentrismo, implicazioni dell'ecologica scientifica, filosofie femministe e ricostruzioni storiche delle idee di natura propongono diverse chiavi di lettura dell'origine, dello sviluppo e delle possibili vie d'uscita dalla crisi ambientale.

Antonello La Vergata insegna Storia della filosofia alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Studia in particolare i rapporti fra le teorie evoluzionistiche, la filosofia e le scienze umane. Tra le sue pubblicazioni: L'equilibrio e la guerra della natura, Morano, Napoli 1990; Nonostante Malthus, Bollati Boringhieri, Torino 1990, Guerra e darwinismo sociale, Rubbettino, Soveria Mannelli 2005. È membro del consiglio direttivo della "Rivista di filosofia".
Giuseppe Ferrari, dottore di ricerca, insegna storia e filosofia nei licei ed è segretario del Centro Studi sulle Culture della Pace e della Sostenibilità (Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Modena e Reggio Emilia). Si è occupato di storia del pensiero religioso e si interessa attualmente di filosofia morale, con particolare riguardo all'etica ambientale. Ha curato la prima edizione italiana del volume di Martin Lutero I concili e la chiesa (1539), Claudiana, Torino 2002. Ha pubblicato recentemente il saggio John Dewey, een te gewoon geloof?, in "Filosofie", 17/2, 2006. È associate editor della rivista "Environmental Sciences".

Indice



Antonello La Vergata, Presentazione, con qualche domanda
Giuseppe Ferrari, Le filosofie ambientali contemporanee. Spunti introduttivi
Luigina Mortari, Verso un'etica ecologica
Giovanni Salio, Dalla deep ecology all'etica dell'incertezza e dell'errore
Sergio Dellavalle, Fisiocentrismo e antropocentrismo nel concetto di sostenibilità ambientale
Letizia Tomassone, Immagini femminili della terra
Roberto Bondì, Il ritorno della madre
Vallori Rasini, Tecnica e natura. Un esempio negativo
Nota sugli Autori.





Pubblicità