Italiano, italiani regionali e dialetti

Contributi
Paola Benincà, Paolo Chinellato, Patrizia Cordin, Verner Egerland, Claudio Iacobini, Francesca Masini, Nicoletta Penello, Cecilia Poletto, Anna Vera Sullam
Argomenti
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 206,   1a ristampa 2011,    1a edizione  2009   (Codice editore 1058.21)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Italiano, italiani regionali e dialetti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856804188
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856808148
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume studia come alcune proprietà grammaticali del dialetto possano innescare dei meccanismi di interferenza che giungono a interessare non solo il livello di lingua che comunemente si definisce italiano regionale, ma anche livelli di lingua che possiamo definire (sub)standard, dando luogo a una sorta di dialettizzazione dell’italiano.

Presentazione del volume

Nella particolare situazione sociolinguistica italiana, la cosiddetta italianizzazione dei dialetti è stata riconosciuta e studiata da tempo. Meno investigata è l'area complementare, quella della dialettizzazione dell'italiano, se non nella forma dei cosiddetti 'italiani regionali'.
Scopo di questo volume è studiare come alcune proprietà grammaticali del dialetto possano innescare dei meccanismi di interferenza che giungono ad interessare non solo il livello di lingua che comunemente si definisce italiano regionale, ma anche livelli di lingua che possiamo definire (sub)standard.
Sebbene queste proprietà siano relativamente poche rispetto alla grande quantità di fenomeni grammaticali che gli italofoni condividono, cionondimeno esse meritano grande attenzione perché gettano luce sulle modalità linguistiche e sociolinguistiche dell'interferenza nelle situazioni di contatto linguistico, con importanti conseguenze per l'analisi teorica.

Anna Cardinaletti è professore straordinario di Glottologia e Linguistica all'Università Ca' Foscari di Venezia.
Nicola Munaro è ricercatore di Glottologia e Linguistica all'Università Ca' Foscari di Venezia.

Indice



Introduzione
Paola Benincà, Nicoletta Penello, L'uso di le al di là dei suoi confini
Anna Cardinaletti, Si impersonale e dimostrativi: due casi di influenza dei dialetti sull'italiano?
Paolo Chinellato, Strutture esclamative nell'italiano regionale del Veneto
Patrizia Cordin, Gli ausiliari essere e avere nell'italiano trentino
Verner Egerland, La doppia base della ristrutturazione
Claudio Iacobini, Francesca Masini, I verbi sintagmatici dell'italiano fra innovazione e persistenza: il ruolo dei dialetti
Nicola Munaro, Nuove modalità di attivazione della periferia sinistra nell'italiano contemporaneo
Cecilia Poletto, I costrutti verbo + preposizione: l'interferenza tra veneto e italiano regionale
Anna Vera Sullam Calimani, Italiano regionale a Venezia
Notizie sugli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi