I modelli sociali della violenza contro le donne

Rileggere la violenza nella modernità

Autori e curatori
Contributi
Simona Andrini, Roberta Barletta, Luigia Barone, Rose Marie Callà, Giulia Maria Cavaletto, Giuseppina Cersosimo, Massimo Conte, Isabella Corazziari, Mara Cortimiglia, Cinzia Criaco, Daniela Danna, Alessandra Federici, Domenica Fioredistella Iezzi, Silvia Lolli, Emiliana Mangone, Patrizia Marra, Maria Giuseppina Muratore, Simonetta Patané, Fabio Piacenti, Raffaele Rauty, Federica Santangelo, Flavio Scantimburgo, Giovanna Tagliacozzo, Maria Antonietta Trasforini
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 320,   2a ristampa 2016,    1a edizione  2008   (Codice editore 1044.65)

I modelli sociali della violenza contro le donne. Rileggere la violenza nella modernità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856804836

In breve

L’ipotesi che ispira il libro è che le spiegazioni tradizionali della violenza contro le donne (il patriarcato e il genere) non illustrano in modo univoco i cambiamenti di donne e uomini italiani, i ruoli sociali che essi ed esse occupano, i loro progetti di vita, aspirazioni e differenziali di potere. In quest’ottica, il volume offre una lettura quantitativa e qualitativa del fenomeno, riflette sulle moderne nozioni di amore ed eros, pone l’attenzione ai mutamenti delle identità femminili e maschili…

Presentazione del volume

Negli ultimi anni l'attenzione per la violenza contro le donne è aumentata in Italia: l'opinione pubblica è più sensibile, le politiche sociali sono più efficaci, il fenomeno sta emergendo perché diminuiscono la paura e il silenzio delle vittime. Per aiutare questo processo è indispensabile aggiornare la conoscenza scientifica mettendo in luce l'intreccio problematico tra la violenza contro le donne e altri fenomeni che toccano oggi la società italiana: la ricostruzione dell'identità personale e sociale in uno scenario di ruoli sessuali in mutamento; la violenza come forza sociale che si manifesta nel vuoto di identità, o comunque in collegamento con le trasformazioni di questa; i diversi modelli sociali della violenza, cioè i diversi profili socio-culturali degli aggressori e delle vittime che sono presenti nel nostro paese. Presi insieme, questi tre elementi ci permettono di collocare la violenza contro le donne nel contesto della modernità, che è il tempo in cui la violenza accade, e di cogliere una serie di trasformazioni già avvenute o in corso nella società italiana.
Il volume contiene una pluralità di approcci e punti di vista: una lettura sia quantitativa - aggiornata con gli ultimi dati Istat - sia qualitativa del fenomeno, le riflessioni sulle moderne nozioni di amore e eros, l'attenzione ai mutamenti delle identità femminili e maschili, la descrizione del panorama internazionale di ricerca, le notizie sui servizi di aiuto alle vittime e molto altro.
L'ipotesi che ispira tutto questo libro è che le spiegazioni tradizionali della violenza contro le donne (il patriarcato e il genere) sono state fruttuose, ma oggi da sole non mordono la realtà, cioè non illustrano in modo univoco i cambiamenti di donne e uomini, i ruoli sociali che essi e esse occupano, i loro progetti di vita, aspirazioni e differenziali di potere.

Consuelo Corradi insegna Sociologia generale presso l'Università Lumsa (Roma) ed è Vice-Presidente della European Sociological Association. Studia la violenza nel contesto della modernità, sia come evento collettivo e politico, sia come espressione di identità. Ha dato vita al Gruppo interdisciplinare di ricerca "Violenza e Modernità". Su questi temi ha pubblicato Il nemico intimo (Meltemi 2005).

Indice



Consuelo Corradi, Introduzione. I modelli sociali della violenza contro le donne
Parte I. Violenza, potere e trasformazioni dell'intimità
Roberta Barletta, Isabella Corazziari, Alessandra Federici, Maria Giuseppina Muratore, Giovanna Tagliacozzo, L'analisi del fenomeno della violenza attraverso i dati dell'indagine Istat sulla sicurezza delle donne
Maria Antonietta Trasforini, Corpi di genere, corpi relazionali. Retoriche del pericolo, violenza di genere e spazi dell'arte
Domenica Fiordistella Iezzi, Abusi e maltrattamenti contro le donne: un indice complesso per la stima del rischio in ambito domestico
Fabio Piacenti, Caratteristiche e fattori di rischio nel femminicidio
Simonetta Patané, Guerra fra i sessi? Proviamo a giocare
Daniela Danna, La violenza contro le donne: un fenomeno in aumento? Prospettive internazionali
Emiliana Mangone, La violenza contro le donne: rappresentazioni e pubblicità televisiva
Cinzia Criaco, Donne, violenza e diritto: la ragione giuridica come rimedio contro la violenza di genere
Simona Andrini, La tratta degli esseri umani a scopo sessuale. Temi e problemi
Parte II. Esperienze di ricerca e servizi di aiuto
Giuseppina Cersosimo, Patrizia Marra, Raffaele Rauty, L'amore negato. Con-vivere con la violenza?
Massimo Conte, Dagli amorosi sensi violenti
Federica Santangelo, La prevaricazione fisica all'interno della coppia: analisi empirica di una tipologia di uomini violenti
Rose Marie Callà, Gestione violenta dei conflitti nella coppia: risultati di un'integrazione teorica
Giulia Maria Cavaletto, L'esclusione dall'istruzione per le bambine dei PSS e PVS: una violenza familiare, sociale e istituzionale
Flavio Scantimburgo, Prendere coscienza della violenza subita all'interno della coppia e nella prostituzione
Silvia Lolli, Bologna: verso il superamento dei servizi unidirezionali
Luigia Barone, L'esperienza romana: i Centri Antiviolenza gestiti dall'Associazione Differenza Donna Ong
Mara Cortimiglia, Il Centro antiviolenza Le Onde Onlus di Palermo
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi