L'organizzazione delle reti in sanità

Teoria, metodi e strumenti di social network analysis

Autori e curatori
Contributi
Americo Cicchetti
Collana
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 240,      1a edizione  2009   (Codice editore 1350.34)

L'organizzazione delle reti in sanità. Teoria, metodi e strumenti di social network analysis
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856807103
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856818246
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Una lettura organizzativa del fenomeno delle “reti”, con particolare attenzione al significato che il concetto di “relazione” assume nel mondo della sanità. Il volume offre gli strumenti concettuali e metodologici per comprendere struttura, natura e contenuto delle relazioni, presentando alcune esperienze che esemplificano come l’adozione dell’approccio relazionale e l’applicazione degli strumenti di social network analysis possano facilitare la comprensione di fenomeni complessi in sanità.

Presentazione del volume

Gli studi organizzativi rilevano da ormai diversi anni che le relazioni giocano un ruolo importantissimo per la comprensione di comportamenti e risultati prodotti da individui e organizzazioni. La metafora della "rete" appare oggi quanto mai utile ed efficace per descrivere soprattutto nel settore sanitario un'ampia gamma di azioni e decisioni che gli attori organizzativi compiono con regolarità. Non soltanto la nascita di relazioni di cooperazione tra ospedali e altre strutture che offrono servizi, ma anche fenomeni legati all'utilizzo dei servizi e che in via generale riguardano la domanda di prestazioni possono essere correttamente interpretati utilizzando la prospettiva relazionale.
Adottare una chiave di lettura "relazionale" per comprendere il funzionamento di individui e organizzazioni richiede l'utilizzo di una strumentazione analitica specifica - la social network analysis al fine di svelare i legami, spesso nascosti, tra modelli relazionali e performance organizzative. Nonostante il suo grande potenziale, la social network analysis resta ancora scarsamente utilizzata da parte di ricercatori e operatori nel settore sanitario.
In questo lavoro si propone una lettura organizzativa al fenomeno delle reti ponendo particolare attenzione al significato che il concetto di "relazione" assume proprio nel mondo della sanità. Il libro offre gli strumenti concettuali e metodologici per comprendere struttura, natura e contenuto delle relazioni, presentando inoltre alcune esperienze empiriche che esemplificano come l'adozione dell'approccio relazionale e l'applicazione degli strumenti di social network analysis possano facilitare la comprensione di fenomeni complessi in sanità.

Daniele Mascia è ricercatore presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma). Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Economia e Gestione delle Aziende Sanitarie presso la medesima università ed è stato visiting scholar presso la Chalmers School of Technology di Goteborg ed il Karolinska Institutet di Stoccolma. Le aree su cui si concentrano le sue attività di ricerca riguardano gli assetti strategici e organizzativi nelle aziende sanitarie, l'organizzazione dell'innovazione nel settore biomedico e l'analisi delle reti sociali. Ha curato (con Americo Cicchetti e Filippo E. Leone) il volume Ricerca scientifica e trasferimento tecnologico (FrancoAngeli 2007).

Indice



Americo Cicchetti, Prefazione. Una "rete" per la salute
Introduzione
Organizzare le reti nel settore sanitario
(Introduzione; Complessità ed esigenze di coordinamento nella medicina moderna; Il fabbisogno di coordinamento e la metafora della rete; Modello "a rete" e approccio relazionale)
Teorie organizzative e approcci allo studio delle reti
(Introduzione; La prospettiva della dipendenza dalle risorse: potere e controllo attraverso le relazioni; L'ecologia delle popolazioni organizzative: nicchie di risorse e interdipendenza competitive; Il neoistituzionalismo: le relazioni come fonte di legittimazione; La prospettiva del social capital: le relazioni come risorsa; La teoria dei costi di transazione: la rete come forma organizzativa; Contagio, omofilia e supporto sociale: cenni e rinvio; Conclusioni)
Social network analysis in sanità: ambiti e livelli di applicazione
(Introduzione; Strutture, strategie e performance delle organizzazioni sanitarie; Processi di innovazione e adozione delle tecnologie in sanità: il ruolo delle reti sociali; La prospettiva relazionale nelle cure primarie; Utilizzo dei servizi sanitari e social network analysis; Epidemiologia e social network analysis; Supporto, relazioni sociali e stato di salute; Conclusioni)
L'analisi delle reti sociali: concetti e metodi
(Introduzione; Concetti fondamentali nell'analisi delle reti sociali; Dati relazionali: dalla raccolta all'analisi; Le proprietà strutturali di un network; Test di ipotesi; Conclusioni)
L'applicazione dell'analisi delle reti sociali alle organizzazioni sanitarie: alcune esperienze empiriche
(Introduzione; Collaborazione e competizione tra organizzazioni: il caso delle aziende sanitarie;Progettazione organizzativa e performance: il caso delle unità organizzative ospedaliere dell'AUSL di Bologna; Social capital e creazione di conoscenza: un'analisi delle collaborazioni scientifiche in un grande ospedale di ricerca)
Bibliografia.