Dalla redistribuzione al riconoscimento.

Declinazioni paradigmatiche della differenza sessuale

Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 128,      1a edizione  2009   (Codice editore 262.19)

Dalla redistribuzione al riconoscimento. Declinazioni paradigmatiche della differenza sessuale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856810998
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856809046
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Le lotte per il riconoscimento delle differenze si sovrappongono oggi alle lotte per la redistribuzione economica e delle risorse in assenza di una visione alternativa allo status quo. Come riflettere dunque criticamente sulla giustizia sociale? In questo volume si propone di integrare i vantaggi delle prime con i successi delle seconde, in un modello di “status di riconoscimento” che possa far coesistere identità e interesse, classe e genere, universalismo e particolarità nella giustizia sociale.

Presentazione del volume

Viviamo nell'era delle disuguaglianze crescenti. Le lotte per il riconoscimento delle differenze si sovrappongono alle lotte per la redistribuzione economica e delle risorse in assenza di una visione alternativa allo status quo. Come riflettere criticamente sulla giustizia sociale? Ricostruendo il dibattito femminista americano degli anni '90 tra Nancy Fraser, Iris Young e Judith Butler, si evince che la chiave di lettura potrebbe consistere nel superamento di una falsa antitesi, che si alimenta nel senso comune "postsocialista": uguaglianza o differenza? Come trattare individui e gruppi differenti equamente, stante la condizione postsocialista? Politiche di riconoscimento o politiche redistributive?
In questo volume si propone di integrare i vantaggi delle prime con i successi delle seconde in un modello di "status di riconoscimento", che possa far coesistere identità e interesse, classe e genere, universalismo e particolarità nella giustizia sociale.

Irene Strazzeri, è ricercatrice di Sociologia presso la Facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli Studi di Foggia. Ha svolto il dottorato di ricerca in co-tutela con l'Università La Sapienza di Roma e la Humboldt Universität zu Berlin. Si occupa di sociologia della conoscenza, con particolare attenzione ai problemi culturali dell'interazione sociale e al tema delle differenze di genere. Dal 2006 è responsabile del settore di ricerca "Tratta e prostituzione" nell'ambito del centro antiviolenza interamente pubblico "Progetto Libera", finanziato dalla Provincia di Lecce e dal Dipartimento Pari Opportunità. Ha pubblicato: Critica dell'ideologia postmoderna (Lupetti, 2004), Teoria e prassi di riconoscimento (Manni, 2005), Riconoscimento e diritti umani. La grammatica del conflitto nel processo di integrazione europea (Morlacchi, 2008).

Indice



Introduzione. Dal femminismo al multiculturalismo
Dalla redistribuzione al riconoscimento
(Due paradigmi a confronto; Il genere: una categoria doppia?; La parità partecipativa)
L'antidualismo decostruttivo
(Redistribuzione vs riconoscimento; Perché teorizzare una dicotomia?;Tra teoria e prassi; Tra economia e cultura; Riconoscimento per amor di redistribuzione; L'intreccio tra materiale e culturale)
"Meramente culturale"
(La parodia come forma d'identificazione; L'unità ortodossa; L'esclusione materiale; Il modo della produzione sessuale; Doni culturali e materiali)
Il capitalismo tra eterosessismo e misconoscimento
(Due tipi di ingiustizie; La dissociazione della teoria dalla prassi politica; Come identificare le ingiustizie principali?; Sessualità e plusvalore; Funzionalismo e anacronismo teorico; La storicizzazione radicale)
In difesa di Fraser
(L'analisi multilivello; Il dualismo prospettico; Modelli affermativi e trasformativi nelle politiche sociali)
Ripensare il riconoscimento
(Il modello dell'identità; Il problema del dislocamento; Il problema della reificazione; Il misconoscimento come status di subordinazione; Rimedi contro le ingiustizie economiche)
Bibliografia
Note sulle autrici.