Dove va l'accoglienza dei minori?

Limiti e prospettive dell'affido familiare in Campania

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2009   (Codice editore 1130.146)

Dove va l'accoglienza dei minori? Limiti e prospettive dell'affido familiare in Campania
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856814811
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856820522
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Tramite indagini, confronti, proposte, il testo tenta di analizzare la realtà dell’affidamento familiare in Campania. Emerge un quadro in cui le politiche e gli interventi per l’affidamento familiare appaiono insufficienti, con servizi affidi e reti di affidatari spesso giovani e di modeste dimensioni, che riescono a dare risposte a un ridotto numero di situazioni.

Presentazione del volume

In che direzione va l'accoglienza dei minori in Campania?
Per rispondere a questo delicato interrogativo il volume analizza la realtà regionale dell'affidamento familiare con indagini accurate, confronti e nuove proposte.
Il quadro che emerge, pur riconoscendo la presenza di interessanti sperimentazioni e di alcuni centri di eccellenza, rivela come le politiche e gli interventi per l'affidamento familiare siano ancora insufficienti, con Servizi Affidi e Reti di Affidatari spesso giovani e di modeste dimensioni, capaci di dare risposte soltanto a un numero limitato di situazioni.
In Campania l'affidamento familiare rappresenta quindi una forma ancora marginale di risposta ai bisogni di accoglienza dei minori temporaneamente privi di un ambiente familiare idoneo, che vengono per questo ospitati soprattutto in comunità residenziali.

L'Associazione Progetto Famiglia, costituita nel 1994, è impegnata nella promozione dell'affido familiare in Campania ed in altre zone del Sud Italia, in collaborazione con enti pubblici, no-profit ed ecclesiali. Vi aderiscono oltre 130 famiglie affidatarie organizzate in nove gruppi locali.
La Fondazione Affido Onlus (Fondazione Italiana per l'Affidamento Familiare) è nata a Napoli nel 2006 ad opera del Consorzio GESCO e dell'Associazione Progetto Famiglia. Opera mediante iniziative di promozione della cultura dell'accoglienza, percorsi di formazione e di supporto tecnico-specialistico per gli operatori dei servizi affidi, sperimentazione di interventi innovativi nel campo del sostegno ai minori.

Marco Giordano, genitore affidatario ed esperto di servizi sociali, dal 1998 è responsabile della rete di famiglie affidatarie promossa dall'Associazione Progetto Famiglia. Per alcuni anni ha gestito con la propria famiglia una casa d'accoglienza per minori. Nel 2003 ha partecipato alla stesura delle Linee d'Indirizzo della Regione Campania in materia di affidamento familiare. Coordinatore di numerosi progetti pubblici e no-profit di promozione dell'accoglienza familiare, dal 2006 è direttore della Fondazione Affido Onlus. Dal 2008 trascorre alcuni mesi l'anno in Ucraina per promuovere una rete locale di famiglie affidatarie.

Indice



Marco Giordano Introduzione
Parte I. L'affido familiare, strumento di tutela del minore
Il diritto del minore alla famiglia
(Evoluzione del diritto alla famiglia; Diritto esigibile o semplice interesse; Il sostegno alla famiglia d'origine; Le alternative alla famiglia biologica)
I minori in affidamento in Italia ed in Campania
(I dati nazionali; I minori in affidamento in Campania)
Parte II. Analisi delle linee di indirizzo regionali per l'affido
La normativa italiana in materia di affidamento familiare
(Il profilo degli affidatari; La procedura dell'affidamento familiare)
La regolamentazione campana dell'affidamento familiare
(Le tipologie di affidamento familiare; La rete inter-istituzionale; L'idoneità e l'anagrafe degli affidatari; La progettazione degli affidamenti; Il sostegno economico agli affidamenti; Gli affidamenti familiari particolari; L'affidamento nella legge regionale sulla dignità e la cittadinanza sociale)
Parte III. Indagini sui Servizi Affidi Territoriali in Campania
Il Sat - Servizio Affidi d'Ambito: indicazioni regionali
(Il ruolo dei comuni nell'affidamento familiare; Le funzioni del Servizio Affidi)
Il progetto di indagine
(Quadro generale di riferimento; Definizione dell'oggetto dell'indagine; Definizione del campione dell'indagine; Definizione dello strumento e delle modalità di rilevazione; Il questionario di indagine)
I risultati dell'indagine
(Ambiti territoriali intervistati; Presenza dei Sat; Composizione dell'équipe dei Servizi Affidi; Affidatari e minori fuori famiglia; Servizi Affidi e lavoro di rete; Sostegno economico degli affidamenti)
La regolamentazione locale dei Sat. Analisi di due casi
(Il regolamento affidi dell'Ambito N12; La Cabina di Regia per L'Affido Familiare a Napoli)
Parte IV. De-istituzionalizzazione e comunità educative
I minori in comunità in Italia ed in Campania
(I numeri italiani e campani; Le comunità residenziali per minori)
Norme nazionali e campane in materia di comunità per minori
(La legislazione nazionale; Il regolamento regionale della Campania)
Percorsi di de-istituzionalizzazione
(Indicazioni regionali sulla de-istituzionalizzazione; Disciplina delle comunità e de-istituzionalizzazione; De-istituzionalizzazione e sostegno economico agli affidi)
Parte V. Reti di famiglie affidatarie e sussidiarietà
Rete necessaria e welfare mix
(Il bisogno di un linguaggio comune; Sussidiarietà orizzontale; Il servizio pubblico, primo garante dei diritti del minore; Una rete tra persone)
La sinergia tra enti locali e associazioni familiari: indicazioni normative
(Le associazione familiari: soggetti sociali o agenzie di servizio?: La legge n. 149/01 ed li ruolo degli enti locali; Il ruolo delle associazioni nella normativa sull'affido; La concertazione nella programmazione delle politiche per l'affido)
Affidamento familiare e rete pubblico-privato nelle linee guida regionali del Sud Italia
(Rinvii alle norme regionali, Modalità di analisi dei regolamenti affidi regionali; Il ruolo delle reti/associazioni di affidatari; Il rapporto tra promozione dell'affido e società civile)
L'indagine sulle reti di affidatari in Campania
(Quadro generale di riferimento; Definizione dell'oggetto dell'indagine; Definizione del campione dell'indagine; Definizione dello strumento e delle modalità di rilevazione; Il questionario di indagine)
I risultati dell'indagine
(Rapporto tra reti di affidatari e servizi sociali locali nella promozione dell'affidamento familiare; Collaborazioni tra reti di affidatari ed enti no-profit ed ecclesiali; Caratteristiche delle reti di affidatari; Mappa delle reti di affidatari in Campania)
Conclusioni
Appendici
(Questionario di indagine: I Servizi Affidi Territoriali; Questionario di indagine: Le Reti di Affidatari: Presentazione Progetto Famiglia e Fondazione Affido; Recapiti dei Servizi Affidi della Campania; Recapiti delle reti di affidatari della Campania; Banca Dati Regionali degli affidatari; Portale web dell'affidamento familiare in Campania;Tutoraggio scolastico di tipo familiare)
Bibliografia
Co-autori.