Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Il curricolo verticale dai 3 ai 14 anni.

A cura di: Giancarlo Gambula

Il curricolo verticale dai 3 ai 14 anni.

Competenze, saperi, modelli e metodologie

Frutto di un lavoro di progettazione e realizzazione sperimentata sul campo, i materiali didattici raccolti nel volume offrono un modello innovativo di curricolo dai 3 ai 14 anni e un metodo di lavoro, fedele alle Indicazioni nazionali del 2007, che si ancora ai principi guida ad esse sottese, come l’attenzione alla persona che apprende in una società complessa, l’approccio trasversale alla conoscenza, il focus sugli aspetti cognitivi e socio affettivi...

Edizione a stampa

21,00

Pagine: 162

ISBN: 9788856814927

Edizione: 3a ristampa 2016, 1a edizione 2009

Codice editore: 1355.2

Disponibilità: Discreta

Pagine: 162

ISBN: 9788856821253

Edizione:1a edizione 2009

Codice editore: 1355.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Frutto di un lavoro di progettazione e realizzazione sperimentata sul campo, i materiali didattici raccolti in questo volume offrono un modello innovativo di curricolo dai 3 ai 14 anni e un metodo di lavoro fedele alle Indicazioni nazionali del 2007, che si àncora ai principi guida ad esse sottese, ovvero:
- l'attenzione alla persona che apprende in una società complessa, dove i saperi si costruiscono attraverso l'attivazione di una didattica laboratoriale;
- l'approccio trasversale alla conoscenza, ancorando i saperi disciplinari agli ambiti metodologici e culturali;
- il focus sugli aspetti cognitivi e socio-affettivi, operando una forte saldatura e coerenza profonda tra competenze cognitive, meta cognitive e competenze di cittadinanza;
- la rivisitazione della concezione di verticalità lineare per affermare visioni più olistiche per l'attivazione di percorsi ispirati alla ricorsività;
- la rinuncia a inseguire una miriade di competenze, per puntare su pochi ma significativi obiettivi per lo sviluppo di competenze strutturate coerenti con gli assi di testualità basati su: percepire (nel senso di individuare, riconoscere, attribuire significato a segni, frasi, discorsi, testi), catalogare (nel senso di confrontare, classificare, rappresentare), formulare ipotesi, risolvere problemi.
Il volume si rivolge in particolare agli insegnanti della scuola di base - scuola dell'infanzia, elementare, media - e ai dirigenti scolastici ed è uno strumento importante per l'aggiornamento, utile anche per costruire curricoli in verticale riferiti agli ambiti disciplinari, avendo come riferimento modelli e pratiche didattiche sperimentate concretamente nella scuola.

Contributi di Walter Baccellini, Rosanna Di Vittorio, Grazia Gotti, Sandra Capparelli, Graziella Melani, Francesca Vallini, Rosanna Di Vittorio, Maria Luisa Casini, Patrizia Pasquali, Mari Capioni, Isabella Ceccarelli, Lucia Landi, Vanna Serani, Elisabetta Dini, Laura Meriggi, Emma Zanesi.



Silvano Tagliagambe, Prefazione
Teorie e pratiche del curricolo prima dell'autonomia
(Modelli didattici centrati sul prodotto; Modelli didattici centrati sul processo; Modelli didattici centrati sulla mediazione)
Autonomia scolastica: il curricolo per le competenze
(Curricolo fondato sulle competenze; Il ruolo dell'Unione Europea nella valorizzazione del concetto di competenza; Il Quadro europeo delle competenze chiave; Il Quadro europeo delle qualificazioni; Dalla programmazione alla progettazione didattica; La costruzione dei Piani di studio personalizzati tra individualizzazione e personalizzazione; Le Indicazioni Nazionali per il primo ciclo e per il biennio dell'obbligo)
Il curricolo come sistema di coerenze interne
(Fattori di qualità per un curricolo innovativo)
Le scelte didattiche e organizzative di fondo
(Quali conoscenze e abilità trasversali per un curricolo basato sulle competenze; Problemi aperti nella progettazione di un curricolo; Fasi di elaborazione di un curricolo inteso come sistema di coerenze tra progettazione, realizzazione, valutazione: un possibile modello)
La costruzione di un curricolo verticale: l'esperienza dell'Istituto Comprensivo "Fibonacci" di Pisa
(Una premessa: le ragioni della progettazione modulare; Esigenze e principi pedagogico-didattici, criteri di lavoro condivisi dai docenti di ogni ambito o disciplina; Elaborazione dei moduli per ogni disciplina o ambito)
Indicazioni bibliografiche.

Contributi: Silvano Tagliagambe

Collana: Saperi e pratiche

Argomenti: Strumenti per insegnanti

Livello: Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche