Le convivenze possibili in famiglia e nelle imprese di famiglia.

Contributi
Carlo Sangalli
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 144,      1a edizione  2010   (Codice editore 614.8)

Le convivenze possibili in famiglia e nelle imprese di famiglia.
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856817546
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856821833
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Un tema importante e trascurato, a metà tra psicologia e management: le tematiche che condizionano il rapporto tra genitori e figli nell’ambito delle imprese di famiglia. Il volume spiega perché c’è una tendenza naturale a lavorare nelle imprese di famiglia (con i vantaggi e gli svantaggi che questo modello comporta), e individua le basi concettuali e strumentali per garantire, dal punto di vista emotivo e psicologico, la continuità delle imprese.

Utili Link

Famiglia Cristiana Intervista a Luis Iurcovich (di Renata Maderna)… Vedi...
Business People Aziende di famiglia: istruzioni per l'uso (di Luis Iurcovich)… Vedi...
Fashion Fashion Dinasty: le grandi manovre (di Andrea Bigozzi)… Vedi...
BenEssere Quando l'eredità diventa pesante (di M.T.Antognazza)… Vedi...

Presentazione del volume

Questo libro affronta le tematiche relazionali che condizionano il rapporto tra genitori e figli nell'ambito delle imprese di famiglia, a partire dall'analisi dei rapporti nell'ambito della sola famiglia.
Le imprese di famiglia in Italia, come in tanti altri paesi occidentali, toccano realtà molto diverse: sono ugualmente diffuse tra imprenditori, docenti universitari, professionisti, militari, politici, agricoltori, artisti. Spesso le problematiche, le domande e le possibili vie d'uscita sono le stesse.
Il libro cerca di dare risposte a molti dei questi quesiti comuni attraverso l'analisi di storie di vita e mettendole in relazione con schemi cognitivi e psicologici già consolidati.
- Perché i figli tendono a lavorare nelle stesse attività dei genitori o perché nel caso di imprese strutturate i figli non vogliono inserirsi e garantire la continuità generazionale?
- È crisi della famiglia o crisi dell'impresa di famiglia?
- La fine del ciclo di vita di un' impresa di famiglia è conseguenza diretta da processi razionali dettati dal mercato o è il risultato di un fallimento nelle relazioni familiari?
- L'insieme di variabili storiche, relazionali, affettive, economiche, gestionali e di eredità transgenerazionale possono condizionare la continuità o la discontinuità dell'evoluzione di una impresa di famiglia?
Scritto da due studiosi (padre e figlio) che lavorano insieme, scevro da cenni autobiografici, il testo valorizza un approccio cogenerazionale, teso a evidenziare i punti di vista di due generazioni a confronto. Solo in questo modo sembra possibile poter proporre dei nuovi ruoli e modelli a cui attenersi, che possano incidere in maniera significativa sulla relazione reale tra i soggetti e riescano a trasformare l'ambito dell'impresa in un luogo di crescita, distacco, soddisfazione e anche di successo personale e professionale sia per i padri che per i figli.

Luis Iurcovich economista e sociologo di origine argentina, con oltre 30 anni di esperienza nello sviluppo istituzionale e relazionale di sistemi pubblici e privati, ha collaborato con organizzazioni pubbliche nazionali ed internazionali. Amministratore delegato di Trasversale srl, attiva nel campo dell'economia e della ricerca cognitiva, è membro fondatore e consigliere di Contif (Consiglio Nazionale per la Continuità delle Piccole Imprese di Famiglia). È autore di Piccole e medie imprese a conduzione familiare: la sfida organizzativa, prospettive psicosociali per il management di seconda generazione (2000), Emotività e Regola nel passaggio generazionale in azienda (2006). È docente nei seminari di CFMT sulle tematiche relazionali riguardanti l'integrazione dei manager nelle imprese di famiglia.
Ezequiel Iurcovich laureato in sociologia all'Università di Trento, è partner di Trasversale srl; dall'inizio della sua attività professionale collabora nelle ricerche riguardanti la problematica degli epigoni nell'ambito delle imprese di famiglia.

Indice



Carlo Sangalli, Prefazione
Premessa
Che cos'è una famiglia quando parliamo di impresa?
Che cos'è un imprenditore quando parliamo di famiglia?
Una piccola storia sull'evoluzione dell'impresa di famiglia e sulle patologie degli imprenditori
Figli, figliastri e mitologia
La comunicazione nell'ambito famigliare: il condizionamento "tacito" dei figli
Le regole familiari
L'imprenditore "alfa"
Le convivenze possibili
L'emotività nelle imprese di famiglia: tra vitalità e conflitto
L'approccio cognitivo: emozioni o business?
I limiti della scelta individuale
I limiti decisionali nel gruppo familiare
I modelli di interazione familiari
I figli vogliono inserirsi nelle imprese di famiglia?
Il paradigma del tempo: la coesistenza transgenerazionale
Crisi di famiglia o crisi nell'impresa di famiglia?
Un meccanismo della società tribale: il nepotismo
I giochi demografici e la tenue scomparsa del vincolo matrimoniale
Si può ragionare nell'impresa di famiglia? I limiti della comprensione
Le performance della generazione successiva
Famiglia di imprenditori senza impresa di famiglia: l'imprenditorialità connettiva
Scelte di campo: emerso o sommerso
Il punto di forza dell'imprenditore di famiglia: la resilienza
Le convergenze parallele: il rapporto cogenerazionale
Bibliografia.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access

  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità