Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Il sogno di Erasmo.

Simone Paoli

Il sogno di Erasmo.

La questione educativa nel processo di integrazione europea

È ormai diffuso il concetto di spazio educativo europeo. Lungo le linee finanziarie comunitarie si creano cattedre e ricerche, convegni e progetti, interessanti innovazioni e nuovi interessi. Sull’onda dei flussi studenteschi, sono stati ripensati interi quartieri, sono spuntati nuovi locali, si sono organizzati nuovi servizi. Il volume racconta i cambiamenti della “generazione Erasmus”, una realtà che tocca, coinvolge e intreccia il filo umano, professionale e culturale di milioni di persone.

Edizione a stampa

38,50

Pagine: 320

ISBN: 9788856824346

Edizione: 1a edizione 2010

Codice editore: 1581.4

Disponibilità: Discreta

Pagine: 320

ISBN: 9788856827262

Edizione:1a edizione 2010

Codice editore: 1581.4

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

La vicenda professionale e civile di schiere di rettori e docenti, professori e presidi, ricercatori e amministratori è quotidianamente attraversata dagli interventi educativi comunitari. I documenti dell'Unione europea e gli indirizzi assunti all'interno del processo di Bologna cambiano mentalità, programmi, metodi e cicli di insegnamento. Lungo le linee finanziarie comunitarie si creano cattedre e ricerche, convegni e progetti, interessanti innovazioni e nuovi interessi. Un ampio spettro di operatori scolastici e universitari si è forgiato e si sta forgiando nelle opportunità e nelle consuetudini, nelle procedure e nei rapporti, nelle esperienze pilota e nei vincoli legati alle politiche educative comunitarie. Seppur impropriamente, si parla ormai di spazio educativo europeo.
La grammatica culturale e psicologica di una porzione minoritaria ma rilevante della popolazione universitaria europea, a sua volta, viene riscritta nel quadro dei programmi d'azione comunitaria in materia di istruzione. Su questo tema si girano film di successo, si sono sviluppati interi filoni di saggistica e di letteratura, sono sorti siti internet e riviste. Sull'onda dei flussi studenteschi, secondi per dimensione solo ai flussi migratori e ai flussi turistici, sono stati ripensati interi quartieri, sono spuntati nuovi locali, si sono organizzati nuovi servizi. Attorno a questa esperienza si sono modificati linguaggi e immaginari collettivi, si sono formate associazioni, sono nati amicizie e amori. Seppur con un pizzico di esagerazione, si parla ormai di "generazione Erasmus".
Il volume vuole raccontare questa realtà, una realtà che tocca, coinvolge e intreccia il filo umano, professionale e culturale di milioni di persone: vuole raccontare quando, come e perché è nato e si è sviluppato ciò che essi hanno vissuto, stanno vivendo o, forse, vivranno.

Simone Paoli è dottore di ricerca in Storia delle relazioni internazionali presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Firenze. Ha collaborato a progetti di ricerca finanziati dalla Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Padova e dell'Università San Pio V di Roma. È titolare di un contratto di supporto alla didattica per l'insegnamento di Storia delle relazioni internazionali presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Pisa. Ha pubblicato saggi in italiano, inglese e francese su temi relativi alla dimensione sociale e culturale del processo di integrazione europea, presentando i principali risultati delle sue ricerche in diversi corsi universitari e convegni accademici internazionali.



Antonio Varsori, Prefazione
Introduzione
La convitata di pietra. La politica educativa comunitaria prima che esistesse una politica educativa comunitaria
(Il tentativo comunitario di dare attenzione a una ambiziosa proposta tedesca; Il ripiegamento intergovernativo su un piccolo istituto "italiano"; La politica di formazione professionale: come un problema italiano divenne un questione europea; La cooperazione educativa prova a entrare nella politica europea di formazione professionale; L'istituzione generale nei principi per una politica comune di formazione professionale)
Scacco in tre mosse. La politica educativa nell'orbita comunitaria
(L'onda studentesca nello stagno della politica comunitaria; La via di Parigi porta a Bruxelles; Un nuovo modello culturale europeo; Uniti nella diversità; Un programma d'azione contro la crisi)
La compagna scomoda. La travagliata attuazione di un triplice impiego
(Integrare la seconda generazione di migranti; Europeizzare le università dei Paesi comunitari; Aiutare i giovani a inserirsi nel mondo del lavoro)
Viaggio al centro dell'Europa. La politica educativa nella strategia del mercato unico
(Un radicale cambiamento di paradigma; Un nuovo rapporto tra università e imprese: il programma Comett; La cooperazione in materia di mobilità studentesca: il programma Erasmus; La cooperazione a favore delle categorie svantaggiate: il programma Petra e i suoi fratelli minori)
Sorvegliata speciale. La politica educativa nel Trattato sull'Unione europea
(L'evoluzione "sociale" dei primi programmi; Le nuove linee di azione: dalla conoscenza delle lingue e della Comunità alla riunificazione educativa europea; Il riconoscimento formale. L'articolo 126)
Epilogo
Bibliografia
Indice dei nomi.

Potrebbero interessarti anche