Oikonomia urbana.

Uno spaccato di Lodi in età moderna (secoli XVII - XVIII)

Contributi
Pietro Cafaro
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2011   (Codice editore 1792.162)

Oikonomia urbana. Uno spaccato di Lodi in età moderna (secoli XVII - XVIII)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856833294
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856842227
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso uno studio della Lodi del XVII e XVIII secolo, il volume presenta un viaggio tra i meandri di una società contraddittoria, nella quale la conflittualità si specchia nella solidarietà comunitaria, i valori spirituali in quelli economici, il tratto barocco nell’onnipresente propensione all’accordo, alla composizione degli opposti. Una visione articolata dell’interesse economico, che comprende la cura delle relazioni comunitarie e la reciprocità caritativa, avvolge gli stessi scambi, così come le dinamiche del credito, la fiscalità cittadina e quella statale.

Utili Link

Il Cittadino L'economia del territorio e l'Incoronta (di Fabio Ravera)… Vedi...

Presentazione del volume

Una comunità urbana nella quale le famiglie e le istituzioni locali sono imbricate in un complesso reticolo di rapporti insieme sociali, rituali, finanziari e comunitari. Un viaggio tra i meandri di una società contraddittoria, nella quale la conflittualità si specchia nella solidarietà comunitaria, i valori spirituali in quelli economici; il cui tratto barocco si rivela tuttavia nell'onnipresente propensione all'accordo, alla composizione degli opposti.
La stessa frattura aristotelica tra il domestico e il pubblico, ovvero tra l'unità dell'oikos e la molteplicità della polis, pare dissolversi in una tropologia della parentela che riconduce le istituzioni ed infine la stessa comunità alla metafora della famiglia. Ne consegue una oikonomia cittadina, le cui componenti orientano le proprie strategie e comportamenti economici più verso la faticosa ricerca di un equilibrio instabile, che componga gli interessi di differenti soggetti racchiusi dalla membrana comunitaria, che non verso la massimizzazione.
Questa visione articolata dell'interesse economico, che comprende la cura delle relazioni comunitarie e la reciprocità caritativa, avvolge gli stessi scambi, così come le dinamiche del credito, la fiscalità cittadina e quella statale.

Emanuele Camillo Colombo (1975), svolge attività di ricerca presso la facoltà di Sociologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Collabora con l'École des Hautes Études en Sciences Sociales e lo Schedario Storico-Territoriale dei Comuni Piemontesi. Per questa stessa collana ha pubblicato con P. Cafaro, Un'antica nobiltà. L'altro credito cooperativo a Lodi nel Novecento (2009) e, in precedenza, smepre per i tipi di FrancoAngeli Giochi di luoghi. Il territorio lombardo nel Seicento (2009).
Marco Dotti (1978), svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Storia della Società e delle Istituzioni dell'Università degli Studi di Milano. Si occupa prevalentemente di storia della finanza, orientando le sue ricerche allo studio delle culture, delle pratiche e delle istituzioni di credito in età moderna. Recentemente ha pubblicato Relazioni e istituzioni nella Brescia barocca. Il network finanziario della Congrega della Carità Apostolica (FrancoAngeli 2010).

Indice



Pietro Cafaro, Introduzione - Oikonomia urbana
Abbreviazioni
Tavola metrologica
Marco Dotti, La città e il credito
(L'istituzione come "corpo" e come "rito"; Pratiche e culture del credito: le norme "universali" e la loro localizzazione; Vasi comunicanti: città, corpi, famiglie)
Emanuele C. Colombo, Biografia di un'istituzione. Soggetti urbani e corpi dell'Incoronata
(L'equivoco del Monte; Giurisdizioni e città; Eredità come istituzioni; L'uso dell'istituzione; La dimensione del conflitto: contendenti; Dove va l'Incoronata?)
Emanuele C. Colombo, Comportamenti finanziari a Lodi in età moderna
(Crediti e pupilli; Tecnologie del credito e della riscossione. La tesoreria del contado; Contestazioni e lettere di cambio)
Marco Dotti, Famiglie, istituzioni e comunità
(L'estensione mimetica dell'istituzione familiare; Al centro della vita economica della città: le confraternite laicali lodigiane; Coenobia et communitas: l'economia rituale dei regolari; Un'endiade irrisolvibile: l'ospedale di Santo Stefano e la famiglia Modegnani; Cui prodest? Comunità, usura, beneficio e reciprocità)
Indice dei nomi.