Il futuro dell'Afghanistan

La società afgana ovvero come si può resistere allo stato moderno

Contributi
Ariane Baghai, Domenico Coccopalmerio, Isabella Damiani, Nicolò Gasparini, Emanuele Giordana, Manoela Lussi, Antonio L. Palmisano, Matteo Piacentini, Niccolò Rinaldi, Andrea Romoli
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2011   (Codice editore 575.18)

Il futuro dell'Afghanistan. La società afgana ovvero come si può resistere allo stato moderno
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 54,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856838503

In breve

Questo numero di Futuribili presenta la complessità della situazione dell’Afghanistan ed evidenzia, accanto ai macro-problemi delle politiche delle potenze globali e delle potenze locali, i problemi e le difficoltà nel trasformare e modernizzare la società civile dei tanti Afghanistan che esistono in Afghanistan.

Presentazione del volume

Questo numero di Futuribili esplora la complessità della situazione dell'Afghanistan ed evidenzia, accanto ai macro-problemi delle politiche delle potenze globali e delle potenze locali, soprattutto i problemi e le difficoltà nel trasformare e modernizzare la società civile dei tanti Afghanistan che esistono in Afghanistan. Futuribili risulta quindi articolato in tre parti.
La prima riguarda il macro mondiale e regionale, espresso con Strategie di grandi potenze, nuovi attori sociali, affari petroliferi, con il riferimento ai nuovi leaders (G. Picco), il grande gioco (M. Piacentini), le aree tribali di frontiera (N. Gasparini), il rapporto con i paesi dell'Asia centrale (I. Damiani) e con il modello Libano (M. Lussi).
La seconda parte affronta la società civile, la vita quotidiana e la comunicazione, con un rapporto ravvicinato con la gente afgana (N. Rinaldi), con la salute delle donne (G. Mezzabotta), con il velo delle donne (A. Baghai), con il sistema di comunicazioni di massa (A. Romoli), con la jirga e la giustizia informale (A.L. Palmisano), con la costituzione afgana (D. Coccopalmerio).
Infine la terza parte affronta il futuro, che può derivare dalla crisi dell'opzione civile nella palude afgana (E. Giordana).

Indice

Alberto Gasparini, Giandomenico Picco, Il futuro dell'Afghanistan. La società afgana ovvero come si può resistere allo stato moderno
Alberto Gasparini, Editoriale
Strategie di grandi potenze, nuovi attori sociali, affari petroliferi
Giandomenico Picco, Afghanistan. La necessità di nuovi leaders?
Matteo Piacentini, Afghanistan, i talebani ed il "Grande gioco"
Nicolò Gasparini, Le Aree tribali amministrate federalmente (Fata), i rifugiati afgani e la pace nell'Afghanistan e nel Pakistan
Isabella Damiani, Un Fergana avvelenato dal nazionalismo
Manoela Lussi, "Cooperazione alla pace" in Afghanistan. I processi della cooperazione civile-militare tra realtà afgana e best-practices internazionali
Società civile, vita quotidiana e comunicazione
Niccolò Rinaldi, Un tè afgano
Giampaolo Mezzabotta, La salute delle donne in Afghanistan
Ariane Baghai, Il linguaggio del velo
Andrea Romoli, Il sistema dei mezzi di comunicazione di massa nell'Afghanistan occidentale (Herat)
Antonio Luigi Palmisano, La jirga e la giustizia informale in Paktia
Domenico Coccopalmerio, Globalizzazione giuridica e costituzione afgana
Il futuro
Emanuele Giordana, La crisi dell'operazione civile nella palude afgana
English summaries
Manuali dell'Isig - Handbooks and textbooks of Isig.