Le vene di Pratolino

Alla ricerca degli antichi condotti di Montesenario che animarono le meraviglie del Parco Mediceo di Pratolino

Autori e curatori
Contributi
Andrea Berti, Luigi Ulivieri, Luigi Zangheri
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,   figg. 29,     1a edizione  2011   (Codice editore 6.16)

Le vene di Pratolino. Alla ricerca degli antichi condotti di Montesenario che animarono le meraviglie del Parco Mediceo di Pratolino
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856841077

In breve

Il volume è il frutto di una paziente indagine tra boscaglia, radure, terreni privati, raccogliendo i racconti di vecchi, sulle tracce di quella filigrana di condotti, cunicoli, tonfani, chiuse, che per chilometri attraversa le verdi giogaie di Montesenario, Bivigliano, Acquirico, Lupaia, rappresentando forse il progetto idraulico più geniale del Buontalenti.

Presentazione del volume

La straordinaria abbondanza di acque, sia di superficie che sotterranee, del territorio di Montesenario è nota da secoli e di questo prezioso elemento ne sono stati beneficiari un po' tutti, dai granduchi della dinastia dei Medici, che se ne sono appropriati per realizzare, nella cornice di Pratolino, quel giardino che a buon ragione venne poi detto "delle Meraviglie", ai poveri contadini, pastori e boscaioli, che la utilizzavano per soddisfare i loro elementari bisogni.
Questa pubblicazione è il risultato di una paziente indagine nella boscaglia, per le radure, nei terreni privati, che si è avvalsa anche delle indicazioni e dei racconti di vecchi del posto, sulle tracce di quella filigrana di condotti, cunicoli, tonfani, chiuse, simile ad un sistema circolatorio sanguigno, che con un percorso chilometrico attraversa le verdi giogaie di Montesenario, di Bivigliano, dell'Acquirico, della Lupaia, rappresentando forse il progetto idraulico più geniale del Buontalenti, anche se il più nascosto.

Corredo iconografico di Andrea Berti

Giovanni Valdré , etologo, da molti anni s'interessa del Parco Mediceo di Pratolino: ne ha descritto i vari aspetti in numerose pubblicazioni ed ha svolto, su incarico della Provincia di Firenze, compiti professionali con tale dedizione, amore e competenza da guadagnarsi l'attributo di "genius loci".

Indice


Indice

Luigi Ulivieri, Presentazione
Alla ricerca degli antichi condotti perduti
(I giocosi incanti dell'acqua)
Bernardo Buontalenti
(Bernardo Buontalenti dei Condotti)
Luigi Zangheri, L'acqua a Pratolino, da elemento naturale ad artifizio "maraviglioso"
L'ambiente e la storia
(L'ambiente; Cenni storici)
Le sorgenti e i condotti
(Il sistema dei condotti; Le sorgenti; Un antico manoscritto; Antichi reperti; Antichi manufatti ristrutturati dopo il 1935; Manufatti di costruzione successivi agli anni trenta)
Leggende della gente dei condotti
(La nonnina e la strega; Là dove ci si sente e ci si vede)
L'acqua del Principe e quella del popolo
(L'acqua di Montesenario; Il territorio; Cenni storici; I lavatoi pubblici; Come si lavavano i panni; Le antiche burraie; Le burraie familiari clandestine; Le case dei fontanieri; Le fontane e i pozzi)
Materiale informativo
(Pubblicazioni; Documenti ed elaborati in fotocopia; Piante, mappe e disegni)
Bibliografia ragionata
(Pubblicazioni su Pratolino edite a cura della Provincia di Firenze; Montesenario ed il suo ambiente)
Repertorio di fotografie ed immagini
(Bottini; Burraie; Lavatoi ed abbeveratoi; Fontane e pozzi; Scene di lavoro degli anni '50 su Montesenario; Pianta dei Condotti).