Costituzioni societarie: politica e diritto oltre lo Stato

Contributi
Andrea Conficoni, Lucia Di Palma, Pierpaolo Donati, Hans Lindahl, Marcelo Neves, Andrea Pozzobon
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      1a edizione  2011   (Codice editore 1534.4.29)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Costituzioni societarie: politica e diritto oltre lo Stato
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856845297

In breve

I concetti di costituzionalismo e costituzione e i processi di costituzionalizzazione, nati e sviluppatisi in un contesto sociale dominato dagli stati-nazione, sono oggi messi in discussione dalla globalizzazione, che genera la società-mondo. Alla luce di tale rischio, il volume si interroga sul ruolo che potrà rivestire il diritto nel necessario tentativo di limitare i sempre più irresponsabili poteri che tendono a colonizzare e alienare il sociale.

Presentazione del volume

Il costituzionalismo, la costituzione e i processi di costituzionalizzazione hanno caratterizzato per almeno duecento anni la storia politica dell'Occidente, e non solo di esso.
Questi concetti - riguardanti la relazione tra la sfera della politica e del diritto - sono nati, si sono semanticamente arricchiti e hanno raggiunto il loro apogeo, in un contesto sociale dominato dagli stati-nazione, dalla loro sovranità sopra a territori definiti, dal Popolo che li legittimava e dai loro rapporti inter-nazionali.
Cosa accade a questa semantica e a queste strutture politico-giuridiche, quando i processi di globalizzazione spazzano via i confini e generano la società-mondo? Chi potrà regolare giuridicamente e politicamente la globalizzazione "scatenata"? Che ruolo avrà il diritto nel necessario tentativo di limitare i sempre più irresponsabili poteri che tendono a colonizzare e alienare il sociale? L'utopia di uno stato-mondiale costituzionale si avvicina troppo al suo opposto distopico, quello di un Leviatano controllore e illiberale: la speranza neo-liberista di una autoregolazione globale dei poteri sociali confina troppo con l'ideologia dei mercatisti. Cosa rimane dopo che la globalizzazione è andata fino in fondo?
La risposta che danno gli autori di questo volume è: le costituzioni societarie, processi di auto-costituzionalizzazione che accoppiano strutturalmente il diritto globale - e non più solo la legge statale - con la strutturazione dei sotto sistemi sociali in via di globalizzazione. Vengono affrontati i temi del perché emergono le costituzioni civili, delle loro forme, processi e condizioni di possibilità. Per poter regolare i sempre più devastanti rischi e pericoli che i processi di globalizzazione innescano, occorre che la società si auto-costituzionalizzi riflessivamente, in modo frammentario, ma alla ricerca di una (ir)raggiungibile unità basata sul riconoscimento dei diritti fondamentali dell'ecologia naturale e umana del pianeta.

Indice



Riccardo Prandini, Gunther Teubner, Presentazione
Saggi
Gunther Teubner, Un Momento Costituzionale? Le logiche del "Toccare il fondo"
Hans Lindahl, A-Legalità: il Postnazionalismo e il problema dei confini legali
Marcelo Neves, Costituzione e sfera pubblica: tra differenziazione sistemica, inclusione e riconoscimento
Riccardo Prandini, Le morfogenesi della Costituzione nell'epoca della globalizzazione
Lectures e dibattiti
Pierpaolo Donati, Quale liberalismo per una società dopo-moderna? Dal compromesso lib-lab al liberalismo societario
Gunther Teubner, Relazione vs sistema: un commento alla lecture di Pierpaolo Donati
Note di ricerca
Andrea Pozzobon, Lucia di Palma, Stefano Buzzati e Andrea Conficoni , Un modello partecipativo di cambiamento per le organizzazioni non profit. L'esperienza della cooperativa sociale il Sestante di Treviso
Recensioni
Pierpaolo Donati, Relational Sociology: A New Paradigm for the Social Sciences, London and New York, Routledge, 2011, pp. 254. (Barry Vaughan)
Maurizio Ambrosini, Richiesti e respinti. L'immigrazione in Italia: come e perché, Milano, il Saggiatore, 2010, pp. 261. (Michele Bertani)
Giovanni Silvano (a cura di), Società e Terzo settore. La via italiana, Bologna, il Mulino, 2011, pp. 361. (Matteo Orlandini)
Norme redazionali per autori e collaboratori.