Il perchè del lavoro

Dave Ulrich, Wendy Ulrich

Il perchè del lavoro

Come i grandi leader creano organizzazioni abbondanti generatrici di senso e di successo

Dave e Wendy Ulrich, segnalati tra i personaggi più influenti nel management e nel marketing da Thinkers 50, ci mostrano “come” ogni leader può creare significato e valore nel proprio ambiente di lavoro, nel proprio team, nella propria impresa.

Edizione a stampa

30,00

Pagine: 256

ISBN: 9788856847604

Edizione: 1a ristampa 2013, 1a edizione 2012

Codice editore: 614.12

Disponibilità: Buona

Prima di chiedere: "Perché i miei collaboratori non lavorano di più?" Fareste meglio a domandarvi: "Perché i miei collaboratori lavorano?"
Secondo diverse ricerche, il motivo per cui lavoriamo è lo stesso per tutti. Non si tratta solo di denaro, ma della ricerca di un senso. Attraverso il lavoro ci sforziamo di dare uno scopo alla nostra vita, di contribuire a qualche cosa, di stabilire un contatto con gli altri. Cerchiamo valore e speranza.
Questo è il presupposto, semplice ma profondo, che ispira il libro di Dave Ulrich, celebre esperto di management, e di Wendy Ulrich, psicologa, che hanno parlato con migliaia di persone (semplici impiegati, clienti e consumatori, numeri uno in azienda) e sintetizzato i risultati di ricerche compiute in diverse discipline per identificare il "perché" che sta alla base delle nostre esperienze di successo.
Utilizzando il modello dell'organizzazione generatrice di abbondanza, Dave e Wendy Ulrich ci mostrano "come" ogni leader può creare significato e valore nel proprio ambiente di lavoro, nel proprio team, nella propria impresa.
Seguendo passo a passo il cammino proposto dagli autori, il lettore potrà innescare una
reazione a catena dai durevoli effetti positivi. I dipendenti che trovano significato nel lavoro
che svolgono sono più competenti, più impegnati e più desiderosi di portare il proprio contributo: un atteggiamento che determina a sua volta un maggior coinvolgimento del cliente e consente all'azienda di ottenere una performance economica di successo.
Il perché del lavoro comprende checklist mirate, questionari e altri strumenti pratici che consentono al lettore di trasformare le proprie aspirazioni in realtà.
Sapere perché lavoriamo equivale a sapere come avere successo.

Thinkers 50 (la prestigiosa classifica dei personaggi più influenti nel management e nel marketing) ha segnalato Dave Ulrich ai primi posti, assieme a Clayton Christensen, Don Tapscott, Michael Porter, Henry Mintzberg, Gary Hamel, Richard D'Aveni, Seth Godin, Stephen Covey, Jonas Ridderstråle...

Dave Ulrich è professore di business alla Ross School of Business dell'Università del Michigan, e cofondatore di RBL Group. Ha scritto 23 libri in tema di risorse umane, leadership e organizzazione.
Wendy Ulrich , psicologa, ha fondato il Sixteen Stones Center for Growth, che propone seminari residenziali sulla creazione dell'abbondanza e del significato. Ha scritto due libri
sul cambiamento personale.



Michelangelo Patron , Francesco Monopoli, Giovanni Marchisio, Prefazione all'edizione italiana
Marshall Goldsmith, Premessa
Dave e Wendy Ulrich, Introduzione
(I nostri creatori di significato; Perché abbiamo scritto questo libro)
Elogio del significato
(Il significato nel lavoro; L'organizzazione generatrice di abbondanza; Il valore di mercato del perché; I leader come creatori di significato; Le crisi di significato; La prevalenza del pensiero della carenza; I leader che si concentrano sul significato generano risposte positive)
Costruire l'abbondanza
(Combattere il paradosso; Da ristrutturazione a trasformazione; Scoprire il significato; Perché proprio questi risultati?; Sette domande verso l'abbondanza; Applicazioni organizzative)
Per che cosa sono noto? (Identità)
(Punti di forza e capacità)
Dove sono diretto? (Finalità e motivazione)
(Luoghi dove andare: quattro tipi di finalità; Consapevolezza di sé per leader, dipendenti e organizzazioni; Trovare la versione ad alto livello di abbondanza del vostro quadrante; Espandersi in altri quadranti; Trovare il giusto accordo; Un'agenda per la leadership)
Con chi viaggio? (Relazioni e team efficaci)
(Manuale di relazioni; Relazioni abbondanti)
Come costruisco un ambiente di lavoro positivo? (Cultura o ambiente di lavoro efficace)
(Atteggiamento verso il successo: arroganza vs. umiltà; Atteggiamento verso il valore e i valori: implicito vs. esplicito; Atteggiamento verso il servizio: egoismo vs. altruismo; Atteggiamento verso le idee: criticare vs. invitare; Atteggiamento verso le relazioni: impersonale vs. personale; Atteggiamento verso il coinvolgimento: lavarsene le mani vs. sporcarsi le mani; Atteggiamento verso la responsabilità: indebolire gli altri vs. responsabilizzare gli altri; Atteggiamento verso la comunicazione: scarsa vs. aumentata; Atteggiamento verso il conflitto: scappare vs. scontrarsi; Atteggiamento verso lo spazio fisico: come capita vs. studiato; L'ambiente di lavoro positivo in azione; Un esercizio)
Quali sfide mi interessano? (Contributo personale)
(Capire quali risultati il collaboratore considera importanti; Rendere chiaramente visibile la linea di continuità tra ciò che i collaboratori fanno e i risultati cui aspirano; Aiutare i collaboratori a scoprire il valore intrinseco del proprio lavoro; Agire sulle condizioni lavorative per offrire abbondanza a ogni dipendente; Il lavoro abbondante)
Come reagisco al cambiamento e alla cultura dell'usa-e-getta? (Crescita, apprendimento e resilienza)
(Imparare; Resilienza; In conclusione)
Che cosa mi dà gioia? (Gentilezza e felicità)
(Creatività; Piacere; Umorismo e allegria; Gentilezza e buona educazione; I clienti e la gioia; Un'inattesa lezione di gioia)
Implicazioni per i numeri uno, le risorse umane e i singoli
(Due casi; Il perché del significato al lavoro; Il "come" del significato; Le implicazioni per i leader; Le implicazioni per le risorse umane; Implicazioni per i dipendenti; Una nuova value proposition)
Appendice. Le sfide della leadership e le azioni dei leader per generare significato
Gli autori.

Contributi: Marshall Goldsmith, Giovanni Marchisio, Francesco Monopoli, Michelangelo Patron

Collana: Cfmt - Centro di formazione management del terziario

Argomenti: Gestione del personale, motivazione - Leadership, coaching

Livello: Testi per professional

Potrebbero interessarti anche