Occupazione senza professione?

Il lavoro nel settore dei servizi sociali

Contributi
Romano Astolfo, Giovanni Bertin, Alessia Bertolazzi, Elisa Bolzonello, Anna Caffio, Ilaria Iseppato, Cristina Lonardi, Mauro Niero, Fabio Piccoli, Elisa Porcu, Alice Ricchini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2013   (Codice editore 1341.2.54)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Occupazione senza professione? Il lavoro nel settore dei servizi sociali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820403539
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856861617
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Un’esaustiva e ampia ricerca sulle professioni sociali in Italia. Attraverso metodologie qualitative e quantitative il testo ha raccolto le testimonianze di migliaia di lavoratori del sociale su aspetti quali: la soddisfazione per il proprio lavoro, le modalità di reclutamento, i rapporti con i colleghi e con gli assistiti, i fabbisogni formativi, lo stress, le richieste rivolte alle istituzioni...

Presentazione del volume

Come vivono il proprio ruolo lavorativo i professionisti del sociale in Italia? Quali competenze sono necessarie effettivamente per chi lavora nell'ambito dell'assistenza sociale? Quali aspettative per il futuro hanno educatori, operatori socio-sanitari, mediatori culturali e assistenti familiari? A queste e a tante altre domande cerca di rispondere la più esaustiva e ampia ricerca sulle professioni sociali svolta in Italia negli ultimi decenni.
Lo studio è stato promosso dal Ministero del Welfare ed è stato svolto da studiosi e ricercatori dell'Università Ca' Foscari di Venezia, l'Università di Verona e l'Università di Bologna in collaborazione con le Regioni interessate. Attraverso metodologie qualitative e quantitative sono stati ascoltati migliaia di lavoratori del sociale.
Le informazioni ottenute coprono vari aspetti: la soddisfazione per il proprio lavoro, le modalità di reclutamento, i rapporti con i colleghi e con gli assistiti, i fabbisogni formativi, lo stress, le richieste rivolte alle istituzioni, nonché il contributo di conoscenza che questi operatori ed educatori possono fornire alla governance socio-sanitaria.

Costantino Cipolla , professore ordinario di Sociologia presso l'Università di Bologna, è presidente del corso di laurea triennale in Sociologia e del corso di laurea magistrale in Scienze criminologiche per l'investigazione e la sicurezza. Per i nostri tipi ha pubblicato: (1997), Epistemologia della tolleranza , 5 voll.; (a cura di) (2011), La spendibilità della sociologia fra teoria e ricerca (con Agnoletti V.); Cipolla C. (a cura di) (2011), I concetti fondamentali del sapere sociologico .
Stefano Campostrini è professore ordinario di Statistica Sociale e Direttore della Scuola Dottorale presso l'Università Ca' Foscari Venezia. Con all'attivo più di un centinaio di pubblicazioni scientifiche, ha realizzato numerosi studi su valutazione, sistemi informativi, qualità della vita, studio dei fattori di rischio per la salute di tipo comportamentale. Consulente dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e per Ministeri della Salute e agenzie collegate di numerosi paesi, è Chair del Global Working Group on Surveillance dell'International Union for Health Promotion and Education.
Antonio Maturo , professore associato, insegna Giustizia ed equità sociale presso l'Università di Bologna e Sociologia della salute presso l'Università di Bologna e la Brown University. Per i nostri tipi ha scritto Sociologia della malattia (2007) e curato (con C. Cipolla, a cura di) Scienze sociali e salute nel XXI secolo (2008). Visiting Scientist presso Harvard e New York University, è inoltre membro della Commissione esecutiva della European Society for Health and Medical Sociology .

Indice



Remo Sernagiotto, Mario Modolo, Presentazione
Stefano Campostrini , Costantino Cipolla, Antonio Maturo, Introduzione: perché una ricerca sulle professioni sociali oggi in Italia
Mauro Niero,
Occupazioni e professioni sociali: teorie, indicatori e classificazioni
Giovanni Bertin,
Modelli di welfare e professioni sociali
Stefano Campostrini,
Romano Astolfo, I sistemi informativi sulle occupazioni/professioni sociali
Alessia Bertolazzi,
Fabio Piccoli, L'educatore professionale: un'identità in divenire
Ilaria Iseppato,
Alice Ricchini, Gli operatori socio-sanitari tra ruolo agito e stress lavorativo: un'indagine quantitativa
Cristina Lonardi,
L'Assistente Familiare
Elisa Porcu, Anna Caffio, La mediazione culturale
Mauro Niero, Stefano Campostrini,
Stress e malessere negli operatori sociali
Antonio Maturo,
Il futuro delle professioni sociali
Romano Astolfo , Alice Ricchini, Elisa Bolzonello, Appendice metodologica
Notizie sugli autori.