Don Enrico Tazzoli e il cattolicesimo sociale lombardo.

Vol. I. Studi

Contributi
Elena Bittasi, Claudia Bonora Previdi, Guglielmo Calciolari, Lucia Cavallero, Massimiliano Cenzato, Pia Dusi, Alessandro Fabbri, Giancarlo Ganzerla, Oler Grandi, Nicoletta Iannino, Sergio Leali, Licia Mari, Cesarino Mezzadrelli, Franco Mondadori, Renato Pavesi, Vittorio Peron, Paolo Polettini, Ronald Salzer, Carmelo Spadaro, Paola Sposetti, Giovanni Volta
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 960,      1a edizione  2012   (Codice editore 1047.16)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Don Enrico Tazzoli e il cattolicesimo sociale lombardo. Vol. I. Studi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 52,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820402877
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 40,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856876987
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

“Uomo di ‘eminente’ ingegno, di gran cuore, di fede inconcussa, di eccezionale vocazione lavorativa, di cultura ampia”, Don Enrico Tazzoli, ucciso a quarant’anni “dal cappio” di Francesco Giuseppe, è passato alla storia quale “martire” di Belfiore e dell’indipendenza italiana. Della sua Chiesa rimangono ancor vive la sua interpretazione della democrazia, il suo welfare, la sua concezione dei rapporti e delle diseguaglianze sociali…

Utili Link

Avvenire Prete Enrico (di Marcello Palmieri)… Vedi...
Gazzetta di Mantova Don Tazzoli il sovversivo fondava asili per i bambini (di M.Antonietta Filippini)… Vedi...
La Voce di Mantova La storia del martire "quasi santo" (di Paolo Bertelli)… Vedi...
La Voce di Mantova Don Tazzoli, martire ma anche grande intellettuale (di Marisa Rodighiero)… Vedi...
La Cittadella Tazzoli, precursore dei tempi nuovi (di Roberta Benedusi)… Vedi...

Presentazione del volume

Tazzoli prete Enrico fu un uomo di "eminente" ingegno, di gran cuore, di acuto senso della storia, di esemplare onestà, di fede inconcussa, di eccezionale vocazione lavorativa, di cultura ampia, eclettica, senza orizzonti predefiniti. Strozzato dal cappio di Francesco Giuseppe, definito brutalmente (ma con un fondo di verità, anche per rapporto ai suoi illustri avi, "buoni" ed "illuminati") dall'immaginifico Gabriele D'Annunzio un "sempiterno impiccatore di giovani", è passato e rimasto nella storia proprio per questa umiliazione profonda ed esemplare, quale "martire" di Belfiore e dell'indipendenza italiana. Se questo, però, ne ha elevato lo spirito di libertà, nel contempo ne ha offuscato il non comune spessore umano, intellettuale, valoriale. Ucciso a quarant'anni, non vide e non visse nessun Sillabo o nessun dogma di infallibilità papale, non conobbe nessun Concilio Vaticano I. Il senso del suo dire, lo spirito della sua anima poterono così saltare al di là dei suoi tempi e porsi dopo il Concilio Vaticano II. La Chiesa di Tazzoli, la sua interpretazione della democrazia, il suo welfare , la sua concezione dei rapporti e delle diseguaglianze sociali sono di oggi e di domani, non certo di ieri.

Costantino Cipolla , ordinario di Sociologia generale presso l'Università degli Studi di Bologna, da alcuni anni si occupa di storia sociale. Tra le sue opere segnaliamo, per i nostri tipi: Don Pietro Boifava. Un patriota nel cattolicesimo sociale bresciano , 2012, curato con A. Frappani; Dal Mincio al Volturno. I due anni che fecero l'Italia , 2012; Dopo Belfiore. Le memorie di Attilio Mori e di Monsignor Luigi Martini (edizione di Albany Rezzaghi) e altri documenti inediti, 2010; Belfiore I. I Comitati insurrezionali del Lombardo-Veneto ed il loro processo a Mantova del 1852-1853 , 2006, oltre a Belfiore II , ove sono pubblicati tutti i documenti relativi al processo; Epistemologia della tolleranza , (5 voll.) 1997. Sulla battaglia di Solferino nel 2009 ha curato Il crinale dei crinali. La battaglia di Solferino e San Martino , insieme ad altri tre volumi dedicati alle prospettive degli eserciti austriaco, francese ed italiano; inoltre ha curato con P. Vanni l'edizione critica italiana di Un souvenir de Solférino di J. Henry Dunant.
Don Stefano Siliberti licenziato in Storia ecclesiastica presso l'Università Gregoriana di Roma, svolge attività di docenza (Storia e Patrologia) nel Seminario Vescovile di Mantova e nell'Istituto Superiore di Scienze Religiose "S. Francesco" (MN). Ha collaborato all'edizione del volume I Martiri di Belfiore: tra storia e memoria . Opere principali: Don Lorenzo Barziza: cattolicesimo sociale e radici della Croce Rossa , a cura di Cipolla C. e Siliberti S., Milano 2007; Lettere Pastorali di Mons. Giuseppe Sarto, vescovo a Mantova (1885-1893, poi Papa Pio X), a cura di Siliberti S., Mantova 2006; Cavazzoli L., Siliberti S., Sete di pace , Modena 2005.

Indice



Monsignor Roberto Busti, Prefazione
Sezione I. Quadri generali
Costantino Cipolla, Introduzione generale: don Enrico Tazzoli nel contesto del cattolicesimo sociale lombardo
Stefano Siliberti,
La vita di don Enrico Tazzoli e l'ambiente ecclesiastico mantovano
Claudia Bonora Previdi, Massimiliano Cenzato, Giancarlo Ganzerla, Sergio Leali, Vittorio Peron,
La vita, i luoghi e la memoria attraverso le immagini
Sezione II. Aspetti della vita e del contesto storico-sociale
Claudia Bonora Previdi, La famiglia Tazzoli
Vittorio Peron, Don Enrico Tazzoli: la memoria del paese nativo
Cesarino Mezzadrelli,
Don Enrico Tazzoli chierico e sacerdote da Goito a Volta Mantovana
Massimiliano Cenzato,
Don Enrico nel Seminario Vescovile di Mantova
Massimiliano Cenzato,
I concorsi ecclesiastici di don Enrico Tazzoli negli anni 1844-1845
Ronald Salzer,
"non ho ritenuto opportuna la pubblicazione delle prediche di un giustiziato, offrendogli così un altro tipo di celebrità [...]"
Alessandro Fabbri,
Tazzoli fra due condanne: l'anticlericalismo della Sinistra e l'autoritarismo della Destra
Elena Bittasi,
La poesia come fermezza e come educazione: l'esperienza di don Enrico Tazzoli
Licia Mari,
Memorie musicali e cerimonie per i Martiri di Belfiore
Sezione III. Il pensiero
Carmelo Spadaro, Don Enrico Tazzoli e la filosofia militante
Alessandro Fabbri,
Il pensiero politico di don Enrico Tazzoli e il suo ruolo nel processo
Paolo Polettini,
Sensibilità sociologica, pensiero e azione sociale in don Enrico Tazzoli
Pia Dusi,
Don Tazzoli ai Congressi degli scienziati italiani, fra progresso sociale e patriottismo nascente
Giancarlo Ganzerla,
Tazzoli e la rivoluzione storico-sociale delle ferrovie nell''800 italiano
Stefano Siliberti,
I panegirici di don Tazzoli: coscienza di ministero sacerdotale fra amore e sacrificio
Giovanni Volta,
Un legame profondo fra evangelizzazione e cultura: le Memorie di Tazzoli al generale Culoz
Paola Sposetti,
"Altra legge or si vuol": "in egual misura...". L'immagine femminile in don Tazzoli
Oler Grandi, Il pensiero pedagogico di don Tazzoli nelle Memorie presentate ai Congressi degli scienziati italiani
Renato Pavesi,
Il confronto fra don Tazzoli e don Pezza-Rossa in una prospettiva filosofica
Nicoletta Iannino,
Bibliografia e sitografia su don Enrico Tazzoli
Indice dei nomi
Notizie sugli autori.





Pubblicità