Il segreto del Kaizen

Guida operativa per il successo nel miglioramento aziendale

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 96,   figg. 36,  6a ristampa 2016,    1a edizione  1998   (Codice editore 563.61)

Il segreto del Kaizen. Guida operativa per il successo nel miglioramento aziendale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 14,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846407771

In breve

Con molta semplicità viene illustrato il cammino che conduce a una fabbrica eccellente: l'individuazione e l'analisi dei problemi e dei fatti reali, l'elaborazione e la scelta delle idee migliorative, l'attuazione delle iniziative e la verifica degli obiettivi raggiunti. La concretezza dell'esposizione e i molteplici esempi riportati derivano dall'esperienza diretta dell'autore e dei suoi colleghi nei reparti di produzione.

Presentazione del volume

Spesso molti progetti e attività di miglioramento nelle fabbriche non hanno successo. Quasi sempre ciò è dovuto non a mancanza di impegno o di capacità del personale, ma all'assenza di punti di riferimento sicuri per sviluppare idee che portano a un incremento della produttività e all'ottimizzazione della qualità.

Il kaizen, di cui molto s'è scritto nel passato in Italia, non è tanto una filosofia da apprendere ma una prassi da seguire per trasformare in meglio le fabbriche e le aziende. Chi concretamente lavora per avere processi di produzione sempre più competitivi troverà in questo libro l'ottica esatta per le soluzioni ai problemi e per l'ampliamento dei risultati positivi.

Con molta semplicità viene illustrato il cammino che conduce a una fabbrica eccellente: l'individuazione e l'analisi dei problemi e dei fatti reali, l'elaborazione e la scelta delle idee migliorative, l'attuazione delle iniziative e la verifica degli obiettivi raggiunti.

La concretezza dell'esposizione e i molteplici esempi riportati derivano dall'esperienza diretta dell'autore e dei suoi colleghi nei reparti di produzione. Nel libro non c'è nulla che non sia stato già sperimentato sul campo: è una garanzia della validità dei concetti proposti.

Minoru Tanaka, ormai da dieci anni in Italia, ha una lunga esperienza di consulenza anzitutto in Giappone e poi in vari paesi dell'Asia e dell'Europa. È soprattutto alle aziende italiane, però, che ha dedicato il suo impegno maggiore, in particolare nelle aree di industrializzazione, produzione e logistica. Attualmente è senior consultant e consigliere della Jmac Consiel.

Jmac Consiel è la prima joint-venture italo-giapponese attiva nella consulenza manageriale, principalmente nell'area tecnico-produttiva. Integra il know-how e le competenze di Jmac (Japan Management Association Consultants), leader in Giappone nel management consulting, e di Consiel, società italiana leader nella consulenza direzionale e nella formazione.

Indice

1. II kaizen
* Kaizen e kakushin
* Fact Finding
* Analisi quantitative (misurazioni) e analisi qualitative (osservazioni)
2. II kaizen e il management
* La gestione delle attività di kaizen
* Ruolo del top management
* Ruolo del middle management
* I facilitatori del kaizen
* I protagonisti del kaizen
* Gestire il percorso del kaizen
3. La capacità di migliorare determina il successo del kaizen
* La capacità di kaizen
* La capacità di analisi per il kaizen
* La capacità di approccio al kaizen
* La capacità di elaborare idee di miglioramento
* La capacità proveniente da una mentalità rivolta al kaizen
4. Ottiche per l'elaborazione di idee di miglioramento principi generali
* Perseguire il fine
* Eliminazione
* Integrazione di strumenti
* Integrazione di attrezzature
* Integrazione di prodotti e componenti
* Integrazione di operazioni
* Lavorazioni fatte in contemporanea
* Separazione di operazioni
* Separazione di prodotti e componenti
* Separazione delle attrezzature e degli impianti
* Cambio di ordine
* Cambio di mezzi
* Operazioni in serie - Operazioni in parallelo
* Le persone sono l'elemento principale
* I prodotti sono l'elemento principale
* I principi fondamentali dei movimenti e delle operazioni
5. Ottiche per l'elaborazione di idee di miglioramento - applicazione
* Ottica del miglioramento del sistema
* Suddivisione della gestione
* Separazione e ordine (Seiri - Seiton)
* Le 5 "S"
* Le perdite di produzione e la loro relazione con le 5 "S"
* Modo di procedere nell'implementazione di separazione e ordine
* Processi (flussi) e operazioni . . . Ottica matriciale
* Parti fisse - Parti variabili
* Standardizzazione
* Anticipazione
* Livellamento
* Sincronizzazione
* Bilanciamento
* Le "4 M"
* Sprechi visibili - Sprechi invisibili
* Colli di bottiglia
* Consegna diretta all'utilizzatore
* Capacità e carichi
* Visualizzazione
* Separazione tra errori e difetti
* Semplificazione
* Linearizzazione
* Tendere a operazioni a valore aggiunto



Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access