Una selvaggia normalità

La camicia nera del Regime in doppiopetto

Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 144,      1a edizione  2012   (Codice editore 346.6)

Una selvaggia normalità. La camicia nera del Regime in doppiopetto
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820406417

In breve

Un nuovo volume della collana I documenti raccontano. In due paesi della Brianza distanti pochi chilometri l’uno dall’altro nel febbraio del 1931 matura e si consuma rapidamente una piccola vicenda di violenza privata che riassume in maniera esemplare la prepotenza sistematica del fascismo...

Utili Link

la Gazzetta dell'Adda La stroia dimenticata dell'assassinio squadrista… Vedi...

Presentazione del volume

Busnago e Trezzo sull'Adda sono due paesi della Brianza distanti pochi chilometri l'uno dall'altro. A collegarli è una tranvia a vapore, attiva fi n dai primi del Novecento. A dividerli la vocazione produttiva, agricola nel primo, industriale nel secondo. E, negli anni trenta, la politica, perché la quieta località rurale vorrebbe mantenere le proprie radici cattoliche e popolari, mentre il piccolo centro manifatturiero si è lasciato lusingare dal dinamismo fascista. È in questo scenario che nel febbraio del 1931 matura e si consuma rapidamente una piccola vicenda di violenza privata che riassume in maniera esemplare la prepotenza sistematica del fascismo, solo in apparenza mitigata dalla rassicurante retorica del Regime.

Michele Giordano
è nato nel 1952 a Milano. Si è occupato di storia dell'editoria ( La stampa illustrata in Italia dalle origini alla grande guerra , 1983), di ricerca bibliografica ( Bibliografica dei giornali lombardi satirici e umoristici , 1992) e di informatica applicata agli archivi, nell'ambito della ricerca avviata nel 1997 dalla Regione Lombardia sulle istituzioni storiche del territorio lombardo. Da oltre dieci anni si dedica alla didattica della scrittura scientifica e tecnica in una scuola superiore, ma si è lasciato tardivamente conquistare anche dalla scrittura d'immaginazione ( Come i funghi sbronzi d'acqua, 2011).

Indice



La tranvia Monza-Trezzo-Bergamo
La cooperativa agricola di Busnago
Il Dopolavoro di Trezzo
L'osteria Ripamonti di Busnago
La stazione dei Carabinieri Reali di Trezzo
La Corte d'Assise di Milano
La Corte di Cassazione del Regno
Debiti, alibi e ringraziamenti
I personaggi del racconto
I luoghi del racconto.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi