Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
I racconti della Raspadüra

A cura di: Annalisa Ferrari

I racconti della Raspadüra

La storia di Brando, il pugile che scriveva lettere d’amore alla sua Carmen, al tempo della monda del riso in Lomellina. Una storia, ricostruita su una lettera autentica, di una donna innamorata e del suo uomo balordo. Una storia che sembra riecheggiare Riso amaro.

Edizione a stampa

21,50

Pagine: 144

ISBN: 9788820408800

Edizione: 1a edizione 2012

Codice editore: 346.7

Disponibilità: Discreta


"Questa è la storia di Brando, il pugile che scriveva lettere d'amore alla sua Carmen, al tempo della monda del riso in Lomellina. Il loro amore finì presto ma la loro storia è ancora lì, seduta su una sedia dell'osteria in piazza Roma, all'angolo con via Virgilio."

Una storia, ricostruita su una lettera autentica, di una donna innamorata e del suo uomo balordo. Una storia che sembra riecheggiare Riso amaro - e come potrebbe essere diversamente? - ma una vicenda vera, perché fondata su documenti, la "verità vera" per definizione. Del resto tutte queste storie provengono da fonti d'archivio; da lì partono e lì, alla fine, vorrebbero tornare, a testimonianza di quanta ricchezza di ispirazione e di quale profumo di avventura si possano trovare anche tra gli scaffali di un archivio storico. In questo caso, nelle buste conservate a Lodi, nell'Archivio di via Fissiraga. Ve le offriamo, adagiandole delicatamente sul tavolo, perché leggendole le possiate gustare, come un piatto di raspadüra lodigiana.



Francesco Cattaneo, Prefazione
Annalisa Toscani,
30 d.c. circa. Nozze a Cana
Ilaria Rossetti,
1770. Seduzione insolita
Mariella Rocco,
1770. Lettera al padre
Manuela Ferrario,
1829. Dietro le inferriate
Sante Bandirali,
1829. Expositae
Elisabetta Bellocchio,
1829. Rosalinda
Marilisa Anelli,
1842. La levatrice
Chiara Vittaloni,
1842. La signorina levatrice
Riccardo Balzarini,
1851. Camilla torna a casa
Gabriele Mariani,
1883. Fuggire senza motivo. Tornare, per poi restare. Ma per poco
Laila Temporin, 1890. Orecchini tondi
Lorenza Pozzi,
1890. D'incerta residenza e dimora
Manuela Ferrario, 1915-1917. Una farfalla senz'ala
Riccardo Balzarini,
1917. Giuseppe M.
Maria Grazia Casali,
1932. Abbasso la colonia e viva la libertà
Franca Rana,
1956. Il ritorno
Rosario Comizzoli,
1956. Il pugile che scriveva lettere d'amore
Maria Grazia Casali,
Anni cinquanta. Nostalgia
Biografie.

Contributi: Marilisa Anelli, Riccardo Balzarini, Sante Bandirali, Elisabetta Bellocchio, Maria Grazia Casali, Rosario Comizzoli, Manuela Ferrario, Gabriele Mariani, Lorenza Pozzi, Franca Rana, Mariella Rocco, Ilaria Rossetti, Laila Temporin, Annalisa Toscani, Chiara Vittaloni

Collana: I documenti raccontano

Argomenti: Storia della cultura e del costume - Biografie, narrazioni - Archivistica e Biblioteconomia

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche