Linee evolutive della pedagogia sperimentale in Italia

Modelli temi figure

Autori e curatori
Contributi
Maria Tomarchio
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 256,   2a ristampa 2017,    1a edizione  2012   (Codice editore 1361.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Linee evolutive della pedagogia sperimentale in Italia. Modelli temi figure
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820410261

In breve

La pedagogia sperimentale appare in Italia ancora ai margini di una sistematica ricostruzione delle proprie matrici teoriche e prassi di ricerca. Il testo illustra temi e modelli riconducibili ora a figure particolarmente rappresentative della stagione di rinnovamento educativo del primo Novecento, ora all’apporto di eminenti pedagogisti contemporanei, per approdare all’analisi della complessa identità dello sperimentalismo pedagogico italiano, punto d’avvio per un’indagine sullo statuto della pedagogia quale scienza dell’educazione.

Presentazione del volume

Foresta tra le più folte e intricate, come ebbe a definirla Aldo Visalberghi, la pedagogia sperimentale appare in Italia ancora posta ai margini di un'opera di sistematica ricostruzione delle proprie matrici teoriche e prassi di ricerca, sebbene vanti un'importante tradizione di studi e costituisca uno spazio strategico di riflessione e di esercizio di sapere critico-razionale e operativo-trasformativo.
Attraverso il lavoro di recupero e d'analisi di fonti pressoché inesplorate, il volume offre al lettore una ricostruzione d'impianto storico-evolutivo attraversata da una ricca trama di temi e modelli riconducibili ora al contributo di figure particolarmente rappresentative dell'intensa stagione di rinnovamento educativo del primo Novecento quali Ugo Pizzoli, Luigi Credaro, Wilhelm August Lay, Ernst Meumann, Giulio Cesare Ferrari, ora al significativo apporto di pensiero di eminenti pedagogisti contemporanei quali Carmela Metelli Di Lallo, Aldo Visalberghi, Raffaele Laporta, per approdare all'analisi della complessa identità dello sperimentalismo pedagogico italiano, punto d'avvio per una più circostanziata indagine intorno allo statuto della pedagogia quale scienza dell'educazione.

Viviana La Rosa è ricercatrice di Pedagogia e Storia della pedagogia presso l'Università degli Studi di Enna "Kore". Oltre a saggi in volumi collettanei e articoli in riviste, ha pubblicato i volumi: Contributi neopiagetiani e ricerca pedagogica (Acireale-Roma 2008); L'orientamento come pratica educativa. Lineamenti evolutivi dalla Carta biografica alla Knowledge Society (Catania 2008); Ricerca educativa e formazione integrata. Itinerari ed esperienze di orientamento tra scuola e università (con G. D'Aprile, Catania 2010).

Indice



Maria Tomarchio, Prefazione
Nella foresta dello sperimentalismo pedagogico
(La mancata ricostruzione di una storia della pedagogia sperimentale in Italia; La pedagogia sperimentale all'alba del Novecento; Primi fermenti della ricerca empirica e sperimentale in Italia tra medicina, igiene e antropologia)
Meumann, Lay e la nascita della pedagogia sperimentale
(Pedagogia sperimentale: controversa genesi di una nozione; Dalla pedagogia sperimentale alla pedagogia integrale; Per una scuola dell'azione (Tatschule); Ernst Meumann e lo sperimentalismo scientifico; La pedagogia sperimentale di Ernst Meumann e la sua fortuna in Italia)
Luigi Credaro e la diffusione della pedagogia sperimentale in Italia
(Herbartismo in Italia e nascita della pedagogia scientifica; Luigi Credaro interprete di Herbart tra politica e pedagogia; La "Rivista Pedagogica", proscenio della pedagogia sperimentale; La sperimentazione di Scuole Pedagogiche e Regi Corsi Magistrali)
La pedagogia scientifica in Italia e Ugo Pizzoli
(Pedagogia sperimentale e psicologia sperimentale; Fatigue intellectuelle e leggi del lavoro mentale; Ugo Pizzoli e il primo laboratorio di pedagogia scientifica in Italia; I Corsi di pedagogia scientifica; L'Istituto Nazionale di Pedagogia di Milano; La pedagogia scientifica tra biologia e filosofia; Verso il Fallimento della pedagogia scientifica)
Dalla pedagogia scientifica alle scienze dell'educazione
(La pedagogia sperimentale nel secondo dopoguerra; Verso una pedagogia come scienza; Carmela Metelli Di Lallo: pedagogia tra esperimento e utopia; Pedagogia sperimentale e scienze dell'educazione: il contributo di Aldo Visalberghi)
Lo sperimentalismo pedagogico contemporaneo: orientamenti, criticità, linee di fuga
(La nozione di sperimentale in pedagogia; I linguaggi dello sperimentalismo pedagogico; Ripensare l'oggetto della pedagogia sperimentale)
Bibliografia.