Le sfide della città interculturale.

La teoria della resilienza per il governo dei cambiamenti

Autori e curatori
Contributi
Corrado Beguinot, Gabriella Caterina
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2013, allegati: allegato on-line   (Codice editore 445.19)

Le sfide della città interculturale. La teoria della resilienza per il governo dei cambiamenti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820455217
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820462345
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

La ricerca indaga le potenzialità della teoria della resilienza offerte al campo del recupero edilizio e urbano. La procedura elaborata fornisce una guida per la comprensione delle dinamiche di trasformazione della città indotte dal fenomeno migratorio e per la definizione di strategie urbane mirate all’integrazione tra genti e culture diverse.

Presentazione del volume

I cambiamenti in atto a livello globale (urbanizzazione, migrazioni, cambiamento climatico, ecc.) incidono profondamente sul sistema città, amplificandone il degrado fisico ed il disagio sociale. Le perturbazioni sono di tale rilevanza da mettere in crisi l'organizzazione urbana esistente e innescare trasformazioni profonde cui è necessario dare risposte innovative e condivise.
A partire dall'analisi della letteratura di settore, la ricerca indaga le potenzialità della teoria della resilienza offerte al campo del recupero edilizio ed urbano. Il considerare la città quale sistema adattivo complesso consente, infatti, di esplorare nuovi scenari di sviluppo socio-urbano capaci di condurre a processi virtuosi di crescita.
Lo studio affronta il tema dell'immigrazione nel meridione d'Italia, proponendo, attraverso la sperimentazione sul caso del mercato etnico di via Bologna, nei pressi della stazione centrale di Napoli, un percorso di analisi e di indirizzo alle decisioni basato sugli strumenti sviluppati nel campo dei sistemi socio-ecologici dalla Resilience Alliance. La procedura elaborata fornisce una guida per la comprensione delle dinamiche di trasformazione della città indotte dal fenomeno migratorio e per la definizione di strategie urbane mirate all'integrazione tra genti e culture diverse.
Inoltre, attraverso la trasposizione dei concetti di drivers, controlling variables e thresholds al campo dei sistemi socio-urbani, il testo propone una governance adattiva per promuovere e attuare il continuo cambiamento, aprendo il campo a nuovi ambiti di ricerca che, in un'epoca caratterizzata da incertezza e variabilità, richiedono esperienze concrete e sperimentazioni sul campo per affrontare le complesse sfide cui le città sono chiamate a rispondere.

Katia Fabbricatti Architetto, dottore di ricerca in Recupero edilizio e ambientale, è professore a contratto di Tecnologia del recupero edilizio presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Dal 2001 svolge attività di ricerca e didattica presso il Dipartimento di Architettura di Napoli sui temi del recupero e della valorizzazione edilizia ed urbana, attraverso lo sviluppo di procedure e strumenti finalizzati al controllo delle variabili tecnologiche. Nel 2011 è Visiting fellowship presso l'Australian National University (ANU) di Canberra per una ricerca sul tema della vulnerabilità degli spazi urbani. È autrice di saggi ed articoli di rilevanza nazionale ed internazionale sui suddetti temi.

Indice



Corrado Beguinot, Prefazione
Gabriella Caterina, Introduzione
L'idea della resilienza dai sistemi socio-ecologici ai sistemi socio-urbani
(Dal concetto di resilienza al resilience thinking; La teoria della resilienza applicata ai sistemi socio-urbani; Proposta di una metodologia per la valutazione della resilienza dei sistemi socio-urbani; Riferimenti bibliografici)
La città nell'era delle migrazioni
(La "Crisi della Città del XXI secolo" e la Fondazione Della Rocca; Il cammino verso la città interculturale in Italia; Esempi italiani di pratiche di "interazione" interculturale; Riferimenti bibliografici)
La valutazione della resilienza come strumento per il recupero edilizio e urbano: proposta per la città interculturale
(Resilienza della città al fenomeno dell'immigrazione: quali sfide per la città del XXI secolo?; I concetti di drivers e thresholds per la città interculturale; Riferimenti bibliografici)
Caso studio: l'area del mercato etnico nel quartiere San Lorenzo di Napoli
(Caratteristiche e segni dell'immigrazione nel territorio napoletano; Effetti dell'immigrazione a scala di quartiere: San Lorenzo, Arenella e Zona Industriale; Valutazione della resilienza dell'area del mercato multietnico: sperimentazione della metodologia proposta; Esiti della sperimentazione e questioni aperte; Riferimenti bibliografici)
La città del XXI secolo: quali occasioni offerte dalla teoria della resilienza?
(Proposta di una governance adattiva per il recupero edilizio e urbano; Riferimenti bibliografici).