Navigando a Vista

Migranti nella crisi economica tra lavoro e disoccupazione

Contributi
Bruno Anastasia, Vanessa Azzeruoli, Maurizio Gambuzza, Graziano Merotto, Maurizio Rasera, Marco Semenzin
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 252,      1a edizione  2013   (Codice editore 1137.93)

Navigando a Vista. Migranti nella crisi economica tra lavoro e disoccupazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820458027
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891702098
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso un archivio di 170 interviste in profondità e 435 brevi interviste telefoniche a migranti disoccupati, questa ricerca tenta di indagare le implicazioni della crisi economica sulle prospettive di vita e di lavoro degli individui.

Utili Link

Il Manfiesto Intermittenti oltre la linea del colore (di Giorgio Grappi)… Vedi...
Zeroviolenzadonne.it Migranti al tempo della grande crisi (di Flavia Piperno)… Vedi...

Presentazione del volume

Nonostante la lunga crisi economica, rimangono limitate le ricerche che ne indagano le implicazioni per le prospettive di vita e di lavoro degli individui.
La ricerca presentata in questo volume si propone di contribuire a ridurre tale carenza conoscitiva a partire da un archivio di 170 interviste in profondità e 435 brevi interviste telefoniche a migranti disoccupati. I saggi di Bruno Anastasia, Vanessa Azzeruoli, Maurizio Gambuzza, Graziano Merotto, Maurizio Rasera, Marco Semenzin e dei curatori ricostruiscono i percorsi migratori e lavorativi, le strategie di risposta alla perdita di occupazione, le modalità di reperimento di un lavoro e di un reddito e, infine, la ridefinizione dei progetti migratori. L'allargamento della precarietà occupazionale, abitativa e finanche esistenziale generato dalla crisi rappresenta una grave regressione nei percorsi di vita delle donne e degli uomini migranti. Il quadro complessivo che emerge è, infatti, quello della diffusione della figura del lavoratore povero, occupato in mansioni scarsamente qualificate.
Anche se la crisi economica produce ulteriore frammentazione dei percorsi lavorativi, non mancano i tentativi, in particolare delle donne migranti, di smarcarsi da un destino apparentemente ineluttabile di confinamento nell'ambito familiare oppure in mansioni banalizzate e con salario di sussistenza.
La ricerca fornisce quindi un contributo alla comprensione delle trasformazioni indotte dalla crisi nei comportamenti e nei percorsi di una componente fondamentale della società italiana quale gli immigrati, attestandone la diffusa volontà di proseguire nel loro progetto di radicamento e di stabilizzazione, reso sempre più difficile ma non abbandonato.

Indice



Devi Sacchetto, Francesca Alice Vianello, Introduzione
Bruno Anastasia, Maurizio Gambuzza, Maurizio Rasera, La presenza straniera negli anni della crisi. Il contesto d'indagine
Vanessa Azzeruoli, Storie in valigia. Percorsi lavorativi e formativi precedenti la migrazione
Graziano Merotto, Tragitti lavorativi dei migranti marocchini e romeni tra i distretti produttivi della provincia veneta
Devi Sacchetto, Nei flutti della crisi: tra occupazioni instabili e lavoro generico
Francesca Alice Vianello, Vivere nella disoccupazione
Marco Semenzin, In crisi di mobilità. Migranti marocchini e romeni tra ritorni e stabilizzazione
Bruno Anastasia, Maurizio Gambuzza, Maurizio Rasera, E la storia continua
Riferimenti bibliografici
Autori.