Il poliedro coesione sociale.

Analisi teorica ed empirica di un concetto sociologico

Autori e curatori
Contributi
Felice Addeo, Gianmaria Bottoni, Carmelo Bruni, Stefania Della Queva, Orazio Giancola, Lucia Martinez, Federica Pintaldi, Rosa Rinaldi, Stefania Vergati
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2014   (Codice editore 119.13)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il poliedro coesione sociale. Analisi teorica ed empirica di un concetto sociologico
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891708229
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891717474
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume, lungi dal voler esaurire il dibattito sulla coesione sociale, intende fornire un contributo sullo stato dell’arte di un concetto che ha così tante facce e dimensioni che metaforicamente è assimilabile a un poliedro.

Presentazione del volume

Da sempre presente nella tradizione sociologica, la coesione sociale negli ultimi anni è tornata al centro dell'attenzione nei dibattiti politico-istituzionali e in quelli accademici. Si tratta di un concetto utile sia come strumento analitico per studiare la società, sia come obiettivo politico per guidare le scelte di policy. Sul piano scientifico la sfida consiste nella definizione di una teoria che leghi la coesione sociale con le altre dimensioni relative al benessere e all'integrazione sociale; su quello politico-istituzionale la coesione sociale si rivela fondamentale nel tentativo di armonizzare la sfera economica con quella sociale promuovendo una modernizzazione del pensiero politico-economico.
L'attuale dibattito sulla coesione sociale è caratterizzato dalla sovrapposizione di diversi concetti e approcci che, ripercuotendosi sul piano empirico-operativo, produce una pluralità di punti di vista e interpretazioni diverse.
Tutto ciò si traduce in una ricca letteratura che permette di affrontare il problema da una prospettiva multidimensionale e multidisciplinare.
Il volume, lungi dal voler esaurire in modo definitivo il dibattito sulla coesione sociale, intende fornire un contributo sullo stato dell'arte di un concetto che ha così tante facce e dimensioni che metaforicamente è assimilabile ad un poliedro.

Giovanni Di Franco insegna Metodologia e tecnica della ricerca sociale presso il Dipartimento di Scienze Sociale ed Economiche della Sapienza, Università di Roma. Tra le sue recenti pubblicazioni: Factor analysis and principal component analysis (2013 con Alberto Marradi); Tecniche e modelli di analisi multivariata dei dati (2011); Dalla matrice dei dati all'analisi trivariata (2011); Il campionamento nelle scienze umane. Teoria e pratica (2010); L'analisi dei dati con Spss. Guida alla programmazione e alla sintassi dei comandi (2009); Corrispondenze multiple e altre tecniche multivariate per variabili categoriali (2006); L'analisi multivariata nelle scienze sociali (2003); EDS: esplorare, descrivere e sintetizzare i dati (2001). È curatore del volume Far finta di essere sani. Valori e atteggiamenti dei giovani a Roma (2006).

Indice

Giovanni Di Franco, Coesione sociale 2.0
(Cosa leggere per saperne di più)
Giovanni Di Franco, Coesione sociale e benessere sociale
(La coesione sociale come obiettivo politico; La coesione sociale: uno o molti concetti; Le dimensioni del concetto di coesione sociale; Un esempio di definizione operativa; Cosa leggere per saperne di più)
Felice Addeo, Gianmaria Bottoni, Concetti e misure della coesione sociale
(Introduzione; La coesione sociale secondo le istituzioni; La coesione sociale secondo l'accademia; Una variabile dipendente o indipendente?; Cosa leggere per saperne di più)
Rosa Rinaldi, Le trasformazioni della soggettività nell'epoca contemporanea
(Diversi livelli di coesione sociale; Il processo di individualizzazione e gli effetti sulla soggettività contemporanea; Il rapporto con l'Altro: la società intimista e il narcisismo sociale; Cosa leggere per saperne di più)
Stefania Vergati, Capitale sociale, coesione sociale e integrazione sociale
(Il capitale sociale: concetto e dimensioni; Networks e capitale sociale; Capitale sociale etnico e migrazioni; Capitale sociale e coesione; Integrazione e coesione sociale; Cosa leggere per saperne di più)
Orazio Giancola, Disuguaglianze educative e coesione sociale
(L'ascesa dei sistemi di istruzione tra vecchie e nuove disuguaglianze: gli approcci teorici; Le contraddizioni nel sistema educativo prodotte dal sistema educativo; Coesione sociale, civicness ed education; Cosa leggere per saperne di più)
Carmelo Bruni, Povertà e misure di contrasto alla povertà
(La rappresentazione classica della povertà; L'approccio delle capacitazioni; Le politiche di contrasto; Cosa leggere per saperne di più)
Lucia Martinez, Imprese sociali: un veicolo per l'inclusione
(La nascita di un nuovo modello d'impresa; Peculiarità dell'impresa con finalità sociali; Volti e numeri dell'impresa sociale; Impresa sociale: innovazione e contraddizioni; Cosa leggere per saperne di più)
Stefania della Queva, Non profit e coesione sociale
(La nascita del non profit italiano; Il non profit nel sistema economico italiano; Il settore non profit rilevato dal Censimento Istat; I settori di attività prevalente; Differenze di genere nel settore non profit; Cosa leggere per saperne di più)
Federica Pintaldi, Il Bes (benessere equo e sostenibile)
(I lavori per la definizione del Bes; Cosa leggere per saperne di più)
Nota sugli autori.