Problemi di latenza nelle strutture sociali

Autori e curatori
Contributi
Manuel Anselmi, Roberto Cipriani, Paolo De Nardis, Maurizio Esposito, Franco Ferrarotti, Antonio Marsella
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 224,      1a edizione  2015   (Codice editore 1043.81)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Problemi di latenza nelle strutture sociali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891725929
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891733016
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume si confronta con le tematiche delle funzioni manifeste e latenti nelle relazioni interpersonali e nelle strutture organizzate. I continui riferimenti extra-disciplinari, dalla filosofia alla psicoanalisi, dall’antropologia alla linguistica, dall’economia alle scienze giuridiche, uniti alle indicative e talora divertenti metafore biologiche ed etologiche, rendono il libro divulgativo e “alto” allo stesso tempo.

Presentazione del volume

Il volume si confronta con le tematiche delle funzioni manifeste e latenti nelle relazioni interpersonali e nelle strutture organizzate. Le tematiche trattate si muovono in senso longitudinale e trasversale.
Nel primo senso, il movimento continuo tra "alto" e "basso" porta il lettore ad assaporare senza soluzione di continuità gli sfondi teorici di riferimento proposti dal Nostro, sempre assai complessi ed eruditi, ma tutto in sintonia con i continui riferimenti alla vita reale, talvolta di stampo addirittura aneddotico.
In senso trasversale, il volume attraversa i riferimenti disciplinari insiti alla Sociologia, denotandone ancora una volta la matrice multiparadigmatica; dalla sociologia della conoscenza alla sociologia della salute; alla sociologia della devianza; alla sociologia dell'organizzazione; a quella della vita quotidiana; alla sociologia della religione, fino ad arrivare alla sociologia politica e oltre, in piena linea con quella voglia - instancabile, fino alla fine - di anelare al superamento degli steccati, tipico di Francesco Battisti. E ancora, i continui riferimenti extra-disciplinari, dalla filosofia alla psicoanalisi, dalla antropologia alla linguistica, dalla economia alle scienze giuridiche, uniti alle indicative e talora divertenti metafore biologiche ed etologiche, rendono il libro divulgativo e "alto" allo stesso tempo.
L'approccio "politico" alla vita è quello di sempre, democratico e antireazionario, in una visione del mondo che sa coniugare, nella persona prima che nell'intellettuale, la tolleranza e la convivenza, la passione verso il nuovo e le capacità intuitive.
La prefazione di Franco Ferrarotti, e le postfazioni di Paolo De Nardis e di Roberto Cipriani, arricchiscono autorevolmente la trama di queste intuizioni.

Francesco Maria Battisti (1949-2008) è stato un sociologo di cultura internazionale e interdisciplinare. Tra i suoi scritti più innovativi dal punto di vista dell'avanguardia metodologica e dell'attualità dei problemi ricordiamo: La sociologia dello Scandalo, Laterza, 1982; Sociologia matematica, Casa del Libro, 1983; La città e l'emergenza. Organizzazione della protezione civile nelle aree metropolitane, FrancoAngeli, 1991; Paura e desiderio di guerra, FrancoAngeli, 1992; Scuola, società e cambiamento tecnologico, Esi, 1995; Il mondo sociale dei sogni, FrancoAngeli, 1995; Giovani e utopia. Indagine sui progetti di vita, FrancoAngeli, 2002. Ha partecipato alla fondazione di OZ. Rivista Internazionale di Utopie e della Rivista di Studi Utopici.

Indice


Maurizio Esposito, Manuel Anselmi, Presentazione
Franco Ferrarotti, Prefazione
Il concetto di latenza
(Aspetti della latenza nella fisiologia umana; L'uso di categorie latenti nella teoria freudiana; Problemi metodologici)
La riproduzione della latenza nelle strutture sociali
(Linguaggio e struttura sociale; Funzioni manifeste e latenti; Strutture latenti e teoria dell'azione sociale; Azione e funzione; Esagerazioni ed abusi del concetto di funzione latente)
Differenziazione cognitiva e strutturazione dell'ignoranza
(L'ignoranza definita come mancanza di conoscenza; La differenziazione cognitiva; La paradossale eufunzionalità dell'ignoranza; Le funzioni istituzionali dell'ignoranza; La perpetuazione dell'ignoranza per conservare posizioni di privilegio; Conservazione degli stereotipi)
Prospettive sull'ignoranza: aspetti pertinenti dell'organicismo e del funzionalismo
(Ignoranza e funzionalismo; La saggezza delle istituzioni (o la Teoria organicista))
Il sapere organizzativo
(Organizzazione ed esperti; Un appunto sull'ignoranza e la ragione; Insider ed outsider nel mercato professionale; Dominio e mancanza di informazione; La dialettica tra conoscenza ed ignoranza)
Il ruolo dell'ignoranza nella condotta dei rapporti interpersonali
(Sincerità e fiducia; Disillusione e competitività nei rapporti interpersonali; Comportamento in pubblico e spazio privato; Interferenza del pubblico sulle scelte personali; Privacy del passato e ricostruzione del presente; Sincerità ed amore; Conoscenza e dimensionamento della privacy nei nuovi spazi di comunicazione; Conclusioni)
Conoscenza e marginalità sociale
(Ignoranza e marginalità; Cultura della povertà, ignoranza e carriere devianti; Selezione di classe)
Latenza e funzionamento istituzionale
(Ignoranza della legge; L'ignoranza e il funzionamento dell'economia)
Distribuzione della conoscenza e stratificazione sociale
(Conoscenza, integrazione e selettività; Competenza e tecnostruttura; Conoscenza e nuove forme di stratificazione sociale)
Ignoranza, scandali e politica sommersa
(Definizione di scandalo; Venire a sapere: lo scandalo come forma di rivelazione; L'intervento della stampa; Reazioni allo scandalo; Scandali e poteri occulti)
Paolo De Nardis, Postfazione
Roberto Cipriani, Postfazione
(Riferimenti bibliografici)
Antonio Marsella, Per Francesco Battisti: in memoriam
Bibliografia (delle opere maggiori) di Francesco Maria Battisti
Riferimenti bibliografici.