Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione

Contributi
Pier Francesco Asso, Alessandro Bellavista, Marcello Benfante, Gianna Cappello, Matteo Di Figlia, Emanuele Felice, Roberto Foderà, Giovanni Frazzica, Mariateresa Gammone, Marcello Saija, Giorgio Scichilone, Francesco Sidoti, Nuccio Vara, Aldo Zanca
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2015   (Codice editore 243.1.11)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891725837
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 29,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891732965
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso letture e ri-letture di opere di autori passati e recenti, noti e meno noti, il volume propone un’analisi di vecchie e nuove questioni sulla Sicilia e sul Meridione, argomentate con rigore metodologico, ricchezza di dati e di spunti di policy.

Presentazione del volume

Il volume raccoglie alcune relazioni presentate in occasione del ciclo di seminari Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione, inserito nell'ambito del progetto di ricerca FFR dell'Università di Palermo, coordinato da Salvatore Costantino, dal titolo Genesi dei fenomeni e dei comportamenti mafiosi: istituzioni, società civile e modelli teorici in Sicilia tra Otto e Novecento.
Il volume sviluppa, attraverso letture e riletture di opere di autori passati e recenti, noti e meno noti, l'analisi di vecchie e nuove questioni sulla Sicilia e sul Meridione, argomentate con rigore metodologico, ricchezza di dati e di spunti di policy. Questa impostazione anima i diversi saggi di: E. Felice, S. Costantino, F.M. Lo Verde, C. Giurintano, M, Saija, M. Gammone, F. Sidoti, A. Bellavista, P.F. Asso, G. Scichilone, M. Di Figlia, M. Benfante, A. Zanca, G. Cappello, G. Frazzica, R. Foderà, N. Vara. I contributi mostrano, fra l'altro, come sia ancora importante interrogarsi sulla genesi, sulla diffusione e sulla permanenza di categorie subculturali che continuano a prodursi e riprodursi in assenza di politiche integrate, sino a costituire parti di una modalità dell'esistenza culturale che ha plasmato il divenire siciliano. E allora è forse il caso, al di là di paradigmi astratti o totalizzanti, dei luoghi comuni, dei pregiudizi, delle aberranti concezioni pseudo-antropologiche, di riproporre, senza pregiudizi, la domanda che già nel 1945 si poneva Sebastiano Aglianò in un agile e acuto volumetto dal significativo titolo: Che cos'è questa Sicilia? Ovvero, con una domanda politicamente altrettanto scomoda, che cos'è questo Mezzogiorno?

Salvatore Costantino insegna Sociologia generale e giuridica presso l'Università di Palermo. Tra le sue pubblicazioni più recenti con per i nostri tipi, con A. Zanca: Azione sociale e potere. Diritto e società tra moderno e postmoderno (Milano 2012); Una Sicilia "senza" (Milano 2014) e Sociologi: tra moderno e postmoderno (Milano 2015).
Claudia Giurintano insegna Storia delle dottrine politiche presso l'Università di Palermo. Tra le sue ultime monografie: La "Res Publica" di Francesco Luigi Ferrari (Firenze 2009), Augustin Cochin e il Correspondant (Firenze 2012) e la curatela del volume Pensiero cristiano, questione sociale e liberalismo in Francia nel XIX secolo (Palermo 2015).
Fabio Massimo Lo Verde insegna Sociologia generale e Sociologia dei consumi e degli stili di vita all'Università degli studi di Palermo. Tra le pubblicazioni più recenti Sociologia dello sport e del tempo libero (Bologna 2014) e con G. Cappello e I. Modi (eds), Mapping Leisure Across Borders, (Cambridge 2013).

Indice


Antonio La Spina, Prefazione
Salvatore Costantino, Claudia Giurintano, Fabio Massimo Lo Verde, Introduzione
Emanuele Felice,
Il divario Nord-Sud nell'Italia contemporanea: percorsi di approfondimento
Salvatore Costantino,
Il caso Gela: Industrializzazione senza sviluppo, modernizzazione "passiva" e classi dirigenti "estrattive"
Fabio Massimo Lo Verde, Patronage e clientelismo: una ri-lettura
Claudia Giurintano,
Un "cospiratore" federalista siciliano: Giuseppe Motta
Marcello Saija, Gli approdi dei Migranti: Lampedusa come Ellis Island?
Mariateresa Gammone,
Francesco Sidoti, Giovanni Falcone e la scuola siciliana della giustizia
Alessandro Bellavista, Politica e amministrazione in Sicilia
Pier Francesco Asso,
Reti fra imprese, collaborazioni e performance aziendali: un'indagine sulle imprese siciliane
Giorgio Scichilone,
Gaetano Mosca e la nascita della scienza politica in Italia
Matteo Di Figlia,
Pio La Torre e l'epoca della vittima. Dallo spazio comunista all'immaginario antimafia
Marcello Benfante,
Panormus urbs ferox
Aldo Zanca, "Conversazione in Sicilia" di Elio Vittorini
Gianna Cappello,
Chi ha paura di Tony Soprano? Storie di mafia in tv, tra tradizione e innovazione
Giovanni Frazzica,
Senso delle istituzioni e sviluppo locale: percorsi per un cambiamento possibile
Roberto Foderà,
Territori costruiti
Nuccio Vara, Occorre attendere la fine del cataclisma per ridefinire i tratti di un nuovo pensiero del Sud per il Sud
Notizie sugli autori.