Federico Caffè a cento anni dalla nascita

Contributi
Nicola Acocella, Giuseppe Ciccarone, Giancarlo Corsetti, Carmela D'Apice, Marcello De Cecco, Mario Draghi, Maurizio Franzini, Luciano Marcello Milone, Mario Panizza, Piero Roggi, Giovanni Scarano, Stefano Scarpetta, Mario Tiberi, Mario Tirelli, Ignazio Visco
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 272,      1a edizione  2016   (Codice editore 363.106)

Federico Caffè a cento anni dalla nascita
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891727046
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891736666
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Gli Atti della Giornata in onore di Federico Caffè in occasione del centenario della sua nascita. Il convegno si è svolto nell’Università Roma Tre che ha dato il nome del grande economista alla Scuola di Economia e Studi Aziendali.

Presentazione del volume

Il volume raccoglie gli studi presentati nella Giornata in onore di Federico Caffè, nel centenario della sua nascita. Il convegno si è svolto il 12 novembre 2014 all’Università Roma Tre, che ha dedicato a Federico Caffè la Scuola di Economia e Studi Aziendali. Sono qui pubblicati gli scritti di Nicola Acocella, Giuseppe Ciccarone, Giancarlo Corsetti, Manuela D’Apice, Marcello De Cecco, Mario Draghi, Maurizio Franzini, Luciano Milone, Mario Panizza, Guido M. Rey, Piero Roggi, Gian Cesare Romagnoli, Giovanni Scarano, Stefano Scarpetta, Mario Tiberi, Mario Tirelli, Ignazio Visco.
Federico Caffè è stato un grande pensatore ed economista, un uomo generoso, ma riservato e schivo al tempo stesso. Di lui non vanno ricordate solo la dedizione all’insegnamento, alla ricerca e ai giovani, ai poveri e agli emarginati, ma anzitutto l’umanità di un grande maestro. Fu un riformatore solitario e a volte sconfitto, ma riusciva a comunicare questa sua passione sociale soprattutto ai giovani, coltivando in loro la tensione e la speranza di cambiare il mondo. Questo gli dava gioia. Per questo essi lo ammiravano.

Guido M. Rey è stato professore ordinario di Economia Politica nella Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ha insegnato anche nelle Università di Urbino-Ancona, Firenze, Sapienza di Roma e Roma Tre. È stato Presidente dell’Istat e dell’Aipa.
Gian Cesare Romagnoli è professore ordinario di Politica Economica nell’Università Roma Tre. Ha insegnato anche nelle Università di Pisa, Urbino, Sapienza di Roma e Firenze. Partecipa a vari progetti di ricerca sulla politica economica italiana, europea e internazionale.

Indice

Marcello De Cecco, Prefazione. Federico Caffè. Il welfare della dignità
Indirizzi di saluto
Mario Panizza
Ignazio Visco
Giovanni Scarano
Gian Cesare Romagnoli, Introduzione
Ricordi di Federico Caffè
Gian Cesare Romagnoli, Federico Caffè. Il mito, il gelo, la visione
(Nota biografica; Il mito; Il gelo e la tenerezza; La visione della politica economica; Conclusione)
Guido M. Rey, Simulazione di un dialogo tra il maestro e l’allievo
(Introduzione; Il dialogo; La difesa degli indifesi; L’abuso di potere corrode il sistema economico; Stato e mercato devono svolgere le loro funzioni senza presunte supplenze; Il gattopardo, sintesi della classe dirigente italiana; Conclusione)
Sessione I. Federico Caffè, studioso del pensiero economico
Gian Cesare Romagnoli, Federico Caffè e gli economisti
Piero Roggi,
Federico Caffè e il letargo della scienza economica
Luciano Marcello Milone,
La cooperazione commerciale internazionale nel pensiero di Federico Caffè
(Introduzione; Limiti e manchevolezze della cooperazione internazionale nella sfera delle politiche commerciali; Il processo di internazionalizzazione delle economie e le pratiche anticoncorrenziali delle grandi imprese: la visione critica di Caffè; Conclusioni)
Mario Tiberi, Il riformismo di Federico Caffè
Sessione II. Capitale umano e sviluppo economico
Stefano Scarpetta, Capitale umano e sviluppo economico
(Introduzione; Disoccupazione e segmentazione del mercato del lavoro: un problema che viene da lontano; Dalle disuguaglianze sul mercato del lavoro a quelle nella distribuzione dei redditi delle famiglie; Crescita economica per affrontare le disuguaglianze, ma anche lotta alle disuguaglianze per promuovere la crescita; Capitale umano e crescita economica; Le competenze del XXI secolo: l’Italia nel confronto internazionale; Considerazioni conclusive)
Giuseppe Ciccarone, Un’interpretazione del declino economico italiano e un progetto per contrastarlo
(Introduzione; Da cosa dipende la scarsa crescita dell’economia italiana?; Quali interventi di politica economica?; Cosa direbbe al riguardo Federico Caffè?)
Carmela D’Apice, Una prefazione di Federico Caffè. L’importanza della formazione e del capitale umano nello sviluppo economico
(Introduzione; Una tesi di gruppo sul campo; La prefazione di Federico Caffè; Una nota sul reddito minimo della Commissione Gorrieri; La povertà, un problema trascurato)
Maurizio Franzini, L’uguaglianza delle condizioni di partenza nelle preoccupazioni di Caffè e nella situazione attuale
(L’università come ascensore sociale; Background famigliare e i titoli di studio; Dal titolo di studio ai redditi: ulteriori influenze del background famigliare; Conclusioni)
Sessione III. La politica economica di Federico Caffè ai nostri giorni
Mario Draghi, L’azione della BCE per rispondere alla crisi dell’euro
Nicola Acocella,
Federico Caffè e i problemi concreti della politica economica, allora ed oggi
(Sommario; Chi era Federico Caffè; I problemi di politica economica ai tempi di Caffè e quelli odierni; Perché i problemi sono rimasti invariati, ma si sono aggravati rispetto al tempo di Caffè?; Il mutamento più recente di paradigma e il parziale ritorno a teorie più vicine al pensiero di Caffè; Il superamento delle obiezioni teoriche al nucleo della politica economica; La forza delle idee)
Giancarlo Corsetti, Le conseguenze economiche di un’unione monetaria incompleta
(Introduzione: crisi e centralità della politica economica; La nascita di un’unione monetaria incompleta; Una lezione dal confronto delle crisi della cooperazione monetaria europea; Alla radice della crisi nell’area euro; I costi macroeconomici: un’illustrazione; La trasmissione della crisi; Considerazioni conclusive)
Mario Tirelli, Imprenditorialità precaria: antiche debolezze e nuove opportunità
(Introduzione; L’impresa “precaria” nella crisi attuale; Interventi di politica economica, mercato del credito e finanza d’impresa; Conclusioni).