"> Mondi che si incontrano in una stanza L'esperienza del progetto "Insieme e autonomia donne" - FrancoAngeli

Mondi che si incontrano in una stanza

L'esperienza del progetto "Insieme e autonomia donne"

Autori e curatori
Contributi
Antonella Arioli, Ilaria Barbieri, Alda Bardini, Antonella Caforio, Vanna Iori, Valerio Lazzari, Elisabetta Musi, Elena Zanfroni
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 164,   1a ristampa 2022,    1a edizione  2015   (Codice editore 1115.23)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Mondi che si incontrano in una stanza L'esperienza del progetto
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891728524

In breve

Il volume propone un’esperienza di formazione dedicata alle donne adulte immigrate, realizzata in alcuni comuni dell’Alto Mantovano e coordinata dal Centro Provinciale Istruzione Adulti. I saggi raccolti mettono in luce gli intrecci fra le istituzioni, le finalità educative e le iniziative didattiche attuate, da cui è possibile trarre spunti metodologici per promuovere un’educazione con le donne e per le donne.

Presentazione del volume

In ogni situazione educativa - e in particolare nei contesti multiculturali – occorre fare i conti con le diversità, accogliendo la sfida di promuovere l’apertura autentica all’altro e al mondo circostante. E questo sia valorizzando le tradizioni culturali dei mondi che si incontrano in una stanza, sia facendo leva su quanto li accomuna: in questo caso, l’appartenenza al genere femminile, vera e propria risorsa per uscire dai confini di quella stanza. A partire da queste suggestioni, il volume presenta un’esperienza di formazione – il progetto “Insieme e autonomia donne” - realizzata in alcuni comuni dell’Alto Mantovano e coordinata dal CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti). I saggi intendono mettere in luce gli intrecci fra le istituzioni, le finalità educative e le iniziative didattiche attuate, da cui è possibile trarre spunti metodologici per pensare un’educazione con le donne e per le donne immigrate, anche in altri contesti territoriali.
In particolare, per quella fascia di mamme straniere, con bambini in età prescolare, che l’educazione e i servizi spesso faticano a raggiungere. Dopo una prima cornice teorica, la narrazione è lasciata a chi ha agito nel cuore di questa esperienza educativa: insegnanti, volontari, operatori sociali e sanitari. Ed è proprio a loro che questo libro si rivolge.

Antonella Arioli, dottore di ricerca in Pedagogia all’Università Cattolica del Sacro Cuore, è docente di Pedagogia dell’infanzia e dell’adolescenza (sede di Piacenza) e docente presso il CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti) di Mantova, dove coordina il progetto “Insieme e autonomia donne”. È membro del Direttivo dell’Associazione di Logoterapia e Analisi Esistenziale Frankliana (ALÆF) e del gruppo “Eidos. Fenomenologia e Formazione” (coordinato da Vanna Iori). Svolge attività di formazione rivolte a insegnanti, educatori, genitori, oltre che in ambito aziendale. È autrice del volume Questa adolescenza ti sarà utile. La ricerca di senso come risorsa per la vita (FrancoAngeli, 2013) oltre che di articoli su riviste pedagogiche e saggi in volumi collettanei.

Indice

Vanna Iori, Prefazione
Valerio Lazzari,
Introduzione
Parte I. La cornice teorica
Antonella Caforio, L’universalità della cultura
(Il meccanismo della trasmissione culturale; La coalizione tra culture; Riferimenti bibliografici)
Elena Zanfroni, Apprendere da adulti, insegnare agli adulti
(L’adulto tra educazione e formazione; Dai quattro pilastri dell’educazione alle competenze chiave; La formazione in età adulta: processi di apprendimento e strategie di insegnamento; Riferimenti bibliografici)
Elisabetta Musi, Quando gli adulti sono donne: potenzialità didattiche e processi partecipativi
(Un approccio caratterizzato da una didattica viva; Un’esperienza con ampi margini di innovazione didattica; La comune appartenenza ad uno stesso genere: una condizione che unisce o divide?; La forza di coesione di una pedagogia narrativa; Riferimenti bibliografici)
Parte II. Nel vivo del progetto “Insieme e autonomia donne”
Antonella Arioli, Il progetto “in teoria”
(Le origini: i bisogni intercettati; La rete: le istituzioni coinvolte; La struttura: le voci che compongono il progetto; Riferimenti bibliografici)
Antonella Arioli, Il progetto “in situazione”
(Lo spazio: tra prossimità e integrazione; Il tempo: tra reciprocità e cura di sé; La relazione: tra asimmetria e progettazione; Riferimenti bibliografici)
Alda Bardini, Il progetto, “in azione”
(In aula: una giornata-tipo; Spunti metodologici; Le competenze di chi insegna; Approfondimenti e sussidi; Riferimenti bibliografici)
Parte III. Il senso dell’esperienza
Ilaria Barbieri, La parola alle donne
(Approcciarsi: note di metodo; La raccolta delle voci; Narrarsi: comporre l’esistenza; La parola alle studentesse; Riferimenti bibliografici)
Antonella Arioli, Quando il mondo è in una stanza
(Un modo diverso di “fare scuola”; Pratiche generative di cura; Aprirsi al mondo; Riferimenti bibliografici)
Le Autrici.