Insiemesipuò

Gli stati generali delle Donne nelle regioni italiane

Autori e curatori
Contributi
Francesca Alquati, Maria Andaloro, Daniela Bandera, Giuliana Cacciapuoti, Loretta Campagna, Daniela Carrozza, Alida Castelli, Paola Cleri, Agata Cleri, Amelia Laura Crucitti, Francesca Ena, Maria Anna Fanelli, Annamaria Gandolfi, Claudia Gasperetti, Maria Grazia Giaume, Giuditta Lembo, Franca Longo, Isa Maggi, Serenella Molendini, Maria Rosaria Nelli, Silvana Neri, Stefania Notarpietro, Paola Petrucci, Michela Ricolfi, Gabriella Taddeo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 306,      1a edizione  2016   (Codice editore 1820.297)

Insiemesipuò. Gli stati generali delle Donne nelle regioni italiane
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891728821
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891736192
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Gli Stati generali delle Donne nascono dall’idea della valorizzazione di tutte le donne. Il volume dà conto degli Stati generali regionali, che hanno spostato l’attenzione sui territori, dove operano le donne normali, quelle del quotidiano, protagoniste a volte ignare e spesso inascoltate, donne con mille istanze e mille proposte concrete, con lo scopo di raccogliere le loro esperienze e i loro bisogni, ma anche semplicemente i loro pensieri.

Utili Link

La Gazzetta del Molise Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

Possiamo definire gli Stati generali delle Donne un percorso a tappe, democratico perché dà voce a tutte le donne, un percorso condiviso e spontaneo, nato e cresciuto dal basso ma che riesce con sforzo, dedizione e passione a elevarsi quotidianamente portando con sé tutte quelle che ci credono, senza pregiudizi, steccati o costrizioni di sorta. Un “agglomerato” di donne che può cambiare composizione ma non modifica l’idea centrale della valorizzazione di tutte per aiutare il mondo.
Quando nel dicembre del 2014, su impulso di Isa Maggi, alla quale si deve l’idea e molta della progettazione conseguente, in tante ci siamo riunite a Roma abbiamo capito subito, insieme, che occorreva spostarsi sui territori, dove operano le donne normali, quelle del quotidiano, protagoniste a volte ignare e spesso inascoltate, donne con mille istanze e mille proposte concrete, per raccogliere le loro esperienze e i loro bisogni, ma anche semplicemente i loro pensieri. Senza piangersi addosso ma mostrando e trovando soluzioni. Da qui gli Stati generali regionali che si sono svolti a partire dall’inizio del 2015 e dei quali il libro dà conto, ovviamente senza presumere di essere esaustivo. Perché il percorso continua, con una tappa già raggiunta a Milano nella Conferenza mondiale di settembre e con il prossimo obiettivo di Matera 2019. E ovviamente con tanti progetti, incontri, eventi intermedi perché, come dice il titolo che è anche il nostro motto, #insiemesipuò.

Valeria Maione, studiosa e docente dell’Università di Genova, Consigliera di parità della Liguria, ha svolto e svolge altri ruoli istituzionali: Presidente del CPO di ateneo e Consulente di fiducia dello stesso, Consigliera di amministrazione di FULGIS, componente del Consiglio di Reggenza della sede Ligure di Bankitalia. Molti gli studi di genere che ha compiuto a livello nazionale e internazionale, tra i quali L’Isola che c’è. Il lavoro in Coop Liguria tra buone prassi di conciliazione e condivisione (FrancoAngeli, 2011); I risultati. Report finale del progetto Integrare Risorse Implementare Solidarietà (FrancoAngeli, 2007); Indipendenti e creative: le artigiane (FrancoAngeli, 2006); Gender Equality in Higher Education (FrancoAngeli, 2005).

Indice

Premesse
Isa Maggi, Gli Stati generali, il lento e silenzioso movimento delle donne in Italia
Maria Rosaria Nelli, Stati generali delle Donne. Abruzzo
Maria Anna Fanelli, Stati generali delle Donne. Basilicata
Amelia Laura Crucitti, Daniela Carrozza, Stati generali delle Donne. Calabria
Giuliana Cacciapuoti, Stati generali delle Donne. Campania
Isa Maggi,
Stati generali delle Donne. Emilia Romagna
Gabriella Taddeo, Stati generali delle Donne. Friuli Venezia Giulia
Alida Castelli, Loretta Campagna, Stati generali delle Donne. Lazio
Valeria Maione, Stati generali delle Donne. Liguria
Daniela Bandera, Annamaria Gandolfi, Stati generali delle Donne. Lombardia
Paola Petrucci, Stati generali delle Donne. Marche
Giuditta Lembo, Stati generali delle Donne. Molise
Silvana Neri, Francesca Alquati, Stati generali delle Donne. Piemonte
Serenella Molendini, Stati generali delle Donne. Puglia
Francesca Ena, Stati generali delle Donne. Sardegna
Maria Andaloro, Stati generali delle Donne. Sicilia
Maria Grazia Giaume, Stati generali delle Donne. Toscana
Claudia Gasperetti, Stati generali delle Donne. Trentino Alto Adige/Südtirol
Michela Ricolfi, Paola Cleri, Stati generali delle Donne. Umbria
Stefania Notarpietro, Stati generali delle Donne. Valle d’Aosta
Franca Longo,
Stati generali delle Donne. Veneto
Agata Cleri, Stati generali delle Donne. Regione Appennino
Valeria Maione, Conclusioni.