L'endocrinologo 2.0

Criticità, sviluppi, prospettive

Contributi
Alberto Ardissone, Flavia Atzori, Costantino Cipolla, Piernicola Garofalo, Linda Lombi, Annalisa Plava, Giovanni Savoia
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 132,      1a edizione  2016   (Codice editore 1341.2.81)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

L'endocrinologo 2.0. Criticità, sviluppi, prospettive
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891743046
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891747648
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume intende rilevare gli effetti, le aspettative e le necessità formative che ruotano attorno all’utilizzo di internet da parte degli endocrinologi. La ricerca si è basata su un esaustivo questionario a cui hanno risposto centinaia di endocrinologi afferenti all’AME. Ne emerge il ritratto di una professione dinamica e sensibile alle innovazioni, con alcune aree di possibili miglioramenti. Una professione che comunque è del tutto disponibile a mettersi in gioco nell’arena senza confini della web society.

Presentazione del volume

Oltre alla ricerca di informazioni e all'interazione digitale tra pazienti, la web society ha innescato profondi processi di innovazione organizzativa. Infatti, piattaforme digitali, fascicolo sanitario elettronico e sistemi informativi/informatici stanno rendendo la professione medica necessariamente digitale. In più, anche la pratica clinica, grazie alle enormi moli di dati e alle inedite possibilità di quantificazione, si è modificata ed è divenuta sempre meno "arte" e sempre più "tecnica" evidence-based. In altri termini, il web e la professione medica sono sempre più legate e la digitalizzazione - a prescindere dalle singole preferenze - si profila come il destino di gran parte dell'assistenza
sanitaria. In questo contesto, si è deciso di rilevare gli effetti, le aspettative e le necessità formative che ruotano attorno all'utilizzo di internet da parte degli endocrinologi. La ricerca si è basata su un esaustivo questionario a cui hanno risposto centinaia di endocrinologi afferenti all'AME: un campione robustissimo e altamente rappresentativo. Le dimensioni indagate sono state: la formazione e l'aggiornamento professionale nel web 2.0; l'utilizzo di internet nella professione di endocrinologo; internet e gli endocrinologi nel rapporto con le istituzioni sanitarie; il rapporto con il paziente 2.0 e con le app per la salute. Ne emerge, sebbene sia impossibile sintetizzare, il ritratto di una professione dinamica e sensibile alle innovazioni, con alcune aree di possibili miglioramenti. Una professione che comunque è del tutto disponibile a mettersi in gioco nell'arena senza confini della web society.

Daniela Agrimi lavora come specialista in endocrinologia nell'ASL Brindisi. È componente del Comitato Direttivo AME onlus e responsabile Sanità digitale AME. Ha recentemente pubblicato (con G. Barbieri, D. Cepiku, F. Giordano, N. Garofalo), Valutare la co-produzione. Il caso delle politiche di profilassi iodica, "Mecosan", 96/2015.
Roberto Attanasio lavora come endocrinologo all'IRCCS Galeazzi di Milano e come consulente all'Endocrinologia dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Presso l'Associazione Medici Endocrinologi svolge gli incarichi di webmaster e componente del Coordinamento Scientifico Nazionale e del gruppo Editoria e Comunicazione.
Antonio Maturo, professore associato, insegna Sociologia della salute presso l'Università di Bologna e la Brown University. Ha recentemente pubblicato Good Pharma, Palgrave, New York-London (con D. Light). È inoltre Direttore della rivista "Salute e Società", edita da FrancoAngeli.

Indice

Rinaldo Guglielmi, Prefazione
Costantino Cipolla, Piernicola Garofalo, Antonio Maturo, Introduzione
Costantino Cipolla,
Annalisa Plava, I mutamenti indotti dal web nella prassi medica
Giovanni Savoia,
Formazione e aggiornamento professionale nel web 2.0
Roberto Attanasio, L'utilizzo di internet nella professione di endocrinologo
Daniela Agrimi, Internet nel rapporto con le istituzioni sanitarie
Antonio Maturo, Flavia Atzori,
L'endocrinologo e le app per la salute
Alberto Ardissone,
Il rapporto con il paziente 2.0
Daniela Agrimi, Roberto Attanasio, Linda Lombi,
Appendice metodologica
Il questionario con le percentuali di frequenza
Notizie sugli autori.