Fede, Mercato, Utopia.

Modelli di società tra economia e religione (secc. XVI-XXI)

Contributi
Pietro Adamo, Eleonora Belligni, Ersilia Francesca, Marie Lauricella, Marta Margotti, Adele Monaci Castagno, Maria Luisa Pesante, Gianfranco Ragona, Mohamed Wazif
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 206,      1a edizione  2016   (Codice editore 1792.234)

Fede, Mercato, Utopia. Modelli di società tra economia e religione (secc. XVI-XXI)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Attraverso un dialogo a più voci, il volume tenta di riflettere, da una prospettiva prevalentemente storica, sul nesso tra etica ed economia, svelando come quest’ultima non sia mai solo il frutto di calcoli, computi o analisi tecniche, ma un esito prodotto entro un quadro morale e politico, in cui i presupposti intorno alla natura della convivenza civile e i modi di concepire il progresso della società plasmano spesso le conclusioni (cosiddette) neutrali degli esperti e degli scienziati economici.

Presentazione del volume

La crisi contemporanea spinge a riflettere sul nesso tra etica ed economia. Da qui muove la convinzione che la prospettiva storica possa da un lato evidenziare la natura dei nodi irrisolti che hanno segnato tale relazione nella storia dell'Occidente, e dall'altro illuminare percorsi alternativi, strade non battute, sentieri interrotti. Il dialogo a più voci presentato in questo volume rifiuta di ridurre la religione a pura dimensione sociale, senza la necessaria attenzione per gli specifici aspetti teologici e dottrinali, e allo stesso tempo rileva i limiti dello studiare l'economia scissa dalle convinzioni etiche degli individui.
Ancor più, tale dialogo sembra penetrare sino in fondo il legame inscindibile tra la dimensione dell'etica e quella dell'economia, svelando come quest'ultima non sia mai solo il frutto di calcoli, computi o analisi tecniche, ma sia sempre un esito prodotto entro un quadro morale e politico, in cui i presupposti intorno alla natura della convivenza civile e i modi di concepire il progresso della società plasmano spesso le conclusioni (cosiddette) neutrali degli esperti e degli scienziati economici.

Scritti di: Pietro Adamo, Manuela Albertone, Eleonora Belligni, Cecilia Carnino, Ersilia Francesca, Marie Lauricella, Marta Margotti, Adele Monaci Castagno, Maria Luisa Pesante, Gianfranco Ragona, Mohamed Wazif.

Manuela Albertone insegna Storia moderna all'Università degli studi di Torino. È specialista di storia intellettuale del XVIII secolo, con un'attenzione particolare alla Francia e agli Stati Uniti. Le sue ricerche vertono su la cultura economica, l'idea di repubblica e la rappresentanza politica. Tra i suoi lavori recenti: National Identity and the Agrarian Republic. The Transatlantic Commerce of Ideas between America and France (1750-1830) (2014).

Cecilia Carnino è dottore di ricerca in Studi Storici (Università di Torino e Université Paris I Panthéon-Sorbonne). I suoi studi vertono principalmente sulla cultura politica ed economica dell'Europa del XVIII secolo e dei primi decenni del XIX secolo, con una particolare attenzione alle implicazioni politiche della riflessione economica. Section editor del "Journal of Interdisciplinary History of Ideas", è autrice di diversi saggi pubblicati in riviste scientifiche internazionali e in volumi collettanei. Per i nostri tipi ha dato alle stampe Lusso e benessere nell'Italia del Settecento (2014).

Indice

Cecilia Carnino, Economia ed etica: prospettiva storica e dinamiche di scambio. Nota introduttiva
Adele Monaci Castagno,
Oikonomia: qualche cenno sulla storia del termine e la sua fortuna "paradigmatica"
Eleonora Belligni,
Descrizione, prescrizione, utopia: economia e religione nella trattatistica della prima età moderna
Pietro Adamo,
Pluralismo confessionale, società commerciale, ordine spontaneo: le metafore del mercato dopo la Gloriosa
Manuela Albertone,
Tra religione e scienza dell'economia nel XVIII secolo
Cecilia Carnino,
Etica, economia e bene pubblico nel dibattito settecentesco italiano: la moralizzazione del lusso
Maria Luisa Pesante,
Moventi religiosi e argomentazioni economiche nell'antischiavismo settecentesco: l'Inghilterra e le sue colonie
Marie Lauricella,
L'économie sociale buchézienne: d'une critique du protestantisme à la systématisation d'une économie de matrice catholique (1830-1854)
Marta Margotti,
Cristo in tuta blu. Lotte sindacali, progetti politici e riforma del cattolicesimo nell'esperienza dei preti operai francesi (1943-1954)
Gianfranco Ragona, Anarchismo ed ebraismo. Un incontro nel cuore della Mitteleuropa
Ersilia Francesca, I mercati del profeta. Economia e morale nell'Islam in epoca contemporanea tra shari'a, ideali di giustizia e organizzazione della società
Mohamed Wazif,
La résurgence contemporaine de la question cléricale au Maroc. Des oulémas aux khatibs
Indice dei nomi.