Verso il nuovo mondo.

Il PCI e l'America Latina (1945-1973)

Autori e curatori
Contributi
Donato Di Santo, Giuseppe Vacca
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 312,      1a edizione  2017   (Codice editore 1581.25)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Verso il nuovo mondo. Il PCI e l'America Latina (1945-1973)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891750693
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891755087
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso fonti d’archivio italiane in gran parte inedite, il volume ricostruisce le relazioni tra il Partito Comunista Italiano e i principali partiti comunisti del continente sud americano dalla fine della Seconda guerra mondiale fino agli anni Settanta. Un periodo di grandi trasformazioni globali che investono anche le società dell’America Latina e ne mettono in discussione le istituzioni politiche.

Utili Link

Aise L'Italia e l'America Latina nel secondo Novecento… Vedi...

Presentazione del volume

Il volume ricostruisce le relazioni tra il Partito comunista italiano e i principali partiti comunisti dell'America Latina dalla fine della Seconda guerra mondiale fino agli anni Settanta. Un periodo di grandi trasformazioni globali che investono anche le società latinoamericane e ne mettono in discussione le istituzioni politiche. I partiti comunisti di questi paesi sono il punto di osservazione prescelto dall'autore per comprendere come il PCI legga i cambiamenti in corso e provi a influenzare l'azione delle organizzazioni comuniste, impegnate, al proprio interno, nel dibattito tra la "via pacifica" e la "via armata" al socialismo.
Dal Cile all'Argentina, dal Venezuela al Brasile, il libro ricostruisce i diversi scenari nei quali si sviluppa il fitto reticolo di rapporti e solidarietà, ma anche le divergenze e gli scontri tra partiti, prendendo come punto di riferimento lo sguardo degli osservatori italiani. Al tempo stesso, l'analisi della strategia di politica estera del PCI nei confronti dei partiti comunisti latinoamericani, mette in evidenza la specificità del comunismo italiano sia nel contesto della guerra fredda che all'interno del movimento comunista internazionale.
Dalla ricerca, condotta principalmente su fonti d'archivio italiane in gran parte inedite, emerge la funzione mediatrice del PCI in sostegno principalmente delle componenti riformatrici del comunismo latinoamericano, ma senza isolare o combattere le pulsioni rivoluzionarie sviluppatesi al suo interno.

Onofrio Pappagallo, studioso del comunismo europeo e dei processi politici latinoamericani, collabora con l'Associazione Enrico Berlinguer e la Fondazione Gramsci di Roma. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia dell'Europa moderna e contemporanea presso l'Università degli Studi di Bari. È membro del Cuba Research Forum, University of Nottingham. È autore di Il PCI e la rivoluzione cubana. La "via latino-americana al socialismo" tra Mosca e Pechino (1959-1965) (Carocci, Roma 2009).

Indice

Giuseppe Vacca, Prefazione
Donato Di Santo, Presentazione
Sigle e abbreviazioni
Introduzione
Prologo
(L'esilio dei comunisti italiani nell'America Latina dei cambiamenti democratici; L'Alleanza Garibaldi; Contro il browderismo; Dall'inizio della guerra fredda alla "tempesta" in Guatemala)
Le vie nazionali al socialismo e l'irruzione della rivoluzione: dal XX Congresso del PCUS all'Ottobre cubano (1956-1962)
(Le vie nazionali al socialismo in Italia e a Cuba; Il movimento comunista latinoamericano: le alleanze elettorali e la spinta della rivoluzione cubana; Tutto cambia: la crisi dei missili a Cuba)
Anni cruciali. Il conflitto sino-sovietico e il ritorno delle dittature (1963-1967)
(Le "evasioni estremistiche" cubane in America Latina; L'alternativa democristiana alla rivoluzione cubana; Tornano i colpi di Stato militari; Gli sviluppi del Fronte di sinistra in Uruguay)
La fine dell'unità comunista e l'esperimento di Unidad popular in Cile (1968-1973)
(Il nuovo internazionalismo del PCI; I governi nazionalisti e rivoluzionari; I regimi dei gorilas; La sovietizzazione di Cuba; Il riformismo militare; La via elettorale; Gli studenti e la debolezza della sinistra in Messico)
Indice dei nomi.