Manuale di geografia politica

Volume I: Geografia e geopolitica dello Stato

Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 288,   figg. 27,  10a ristampa 2018,    5a edizione  2002   (Codice editore 600.55.1)

Manuale di geografia politica. Volume I: Geografia e geopolitica dello Stato
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820489816

Presentazione del volume

Il XIX secolo si è concluso nel fuoco e nel sangue della prima guerra mondiale. Il XX si è probabilmente concluso fra la metà degli anni '80 e la metà degli anni '90. Raramente la storia degli uomini ha assistito a una successione di eventi decisivi come quella che si è abbattuta su di noi, in uno spazio di tempo brevissimo. Ricordiamo solo quelli di più vasta portata: durante gli anni '80, e per la prima volta dagli inizi della rivoluzione industriale, il tasso d'incremento demografico mondiale si è attenuato; il mondo è entrato nell'era post-industriale; con la disintegrazione dell'Unione Sovietica, l'ultimo grande impero coloniale, si è completato il processo di decolonizzazione; una genuina preoccupazione per la diffusione del degrado ambientale, che mina ormai alle basi la vita sul pianeta, ha raggiunto anche i paesi del secondo e del terzo mondo.

Ma gli sviluppi più spettacolosi, anche se non necessariamente i più importanti, sono stati quelli politici. Il crollo dell'Unione Sovietica è certamente il più clamoroso, perché ha portato alla fine della guerra fredda e ha reso possibile la grande coalizione di 26 paesi che ha liberato il Kuwait dall'invasione irachena; un evento che, a sua volta, ha dato il via alla fase che si spera finale del processo di pacificazione del Medio Oriente. Il perfezionamento e l'allargamento dell'unione economica europea è un altro evento di portata storica, perché rappresenta l'inizio, e non solo in Europa, della rinuncia volontaria e a lungo termine degli Stati a parte della loro sovranità (anche grazie all'opera delle Nazioni Unite, che si sta facendo sempre più concreta ed efficace).

Nessuno di questa serie di sviluppi - lunga e tuttavia incompleta - è a sé stante; ciascuno è correlato a molti altri, e ciascuno è ampiamente commentato dall'autore. Qui ci limiteremo ad osservare che il loro senso ultimo è chiaro a tutti: stiamo entrando in un nuovo secolo, nel quale il mondo sarà molto diverso da quello di pochissimi anni fa.

E' evidente che, in una situazione radicalmente nuova come questa, anche la geografia politica deve rinnovare ottiche e localizzazioni. Merito di questo manuale - rivolto agli studenti e quindi scritto in uno stile semplice e chiaro - è proprio quello di guardare con occhi nuovi al mondo nuovo che si dispiega davanti a noi.

Martin Ira Glassner è particolarmente qualificato per questo compito. Come docente di geografia politica - non solo in alcune Università americane ma anche nelle Università di Haifa (Israele), Copiapó (Cile) e Zhengzhou (Cina) - è padrone di tutti gli strumenti scientifici della disciplina, anche i più recenti e sofisticati. Come consulente internazionale - in particolare delle Nazioni Unite - ha avuto accesso a importantissime fonti di ricerca primaria e ha visitato e studiato sul posto 96 paesi di tutto il mondo. Un simile bagaglio di competenze, conoscenze ed esperienze - che ben pochi geografi politici possono vantare - spiega il rigore e la concretezza dell'analisi e l'abbondanza e la novità degli esempi che arricchiscono il testo e ne rendono piacevole e facilmente assimilabile la lettura.

Indice

Premessa
Prologo. Alle soglie del XXI secolo
Parte I - Introduzione alla geografia politica
1. Il campo di studio della geografia politica
1. Uno sguardo alla storia della geografia politica
2. La geografia politica contemporanea
3. Il nostro approccio
2. Spazio personale e territorialità
1. Lo spazio personale
2. La territorialità animale
3. La territorialità umana
3. Le percezioni del mondo politico
1. Le carte mentali
2. Le distorsioni cartografiche
3. Le carte propagandistiche
Parte Il - Lo Stato
4. Stato, nazione e Stato nazionale
1. Lo Stato
2. La nazione
3. Lo Stato nazionale
4. L'irredentismo
5. La nascita degli Stati
1. Clan e tribù
2. I primi Stati
2.1. Il Medio Oriente
2.2. L'Asia orientale
2.3. L'Africa occidentale
2.4. Le Americhe
2.5. Lo Stato azteco e l'Impero inca
3. Lo Stato in Europa
3.1. La Grecia antica
3.2. L' Impero romano
3.3. L'Europa feudale
4. Lo sviluppo del nazionalismo
6. Le teorie moderne sullo Stato
1. Il determinismo fisico
2. L'approccio funzionale
3. Modelli di integrazione e disintegrazione
4. La teoria del campo unificato
5. Lo Stato territoriale
6. L'analisi politica di tipo sistemico
7. La base territoriale
1. L'acquisizione
1.1. L'occupazione
1.2. La prescrizione
1.3. La conquista e l'annessione
1.4. La cessione volontaria
1.5. L'accrezione
1.6. L'acquisizione di diritti
2. Le dimensioni
3. La forma
3.1. Enclaves ed exclaves
8. Frontiere e confini
1. La frontiera
2. Il confine
2.1. La creazione del confine
2.2. I criteri per la definizione dei confini
2.3. Le funzioni
3. Dispute confinarie e territoriali
9. I nuclei centrali e le capitali
1. Il nucleo centrale
1.1. Classificazione dei nuclei centrali
1.2. La distribuzione mondiale
1.3. L'importanza dei nuclei centrali
2. Le capitali
2.1. Le funzioni
2.2. La tipologia
2.3. L'utilità
10. Stati unitari, federali e regionali
1. Lo Stato unitario
1.1. Evoluzione e distribuzione attuale
1.2. Stato unitario e accentramento dei poteri
2. Lo Stato federale
2.1. Tipi di Stati federali
3. Gli Stati regionali
11. Le unità politiche anomale
1. L'occupazione militare
2. I territori a status intermedio
3. I territori di status incerto
4. Stati ribelli e nazioni-non stato
5. I territori binazionali
6. I territori internazionali
12. Risorse e potenza dello Stato
1. Il territorio e le sue risorse
2. La popolazione
3. Il governo
4. L'economia
5. La circolazione
6. La forza militare
7. Le relazioni estere
8. Conclusione
13. La geografia delle unità amministrative
1. Gli Stati unitari
2. Gli Stati federali
3. Distretti e regioni speciali
14. La geografia della scelta politica
1. I tre principali temi della geografia elettorale
1.1. Le circoscrizioni elettorali
2. Altri temi di geografia elettorale
15. La geografia politica delle religioni, delle lingue della diversità etnica
1. La religione
2. La lingua
3. Le minoranze etniche e gli Stati multiculturali
16. Le popolazioni indigene
1. Autodeterminazione e autogoverno
2. L'ambiente fisico
3. Le riserve indigene
3.1. L'organizzazione politica
3.2. Le riserve indiane negli Stati Uniti
Parte III - La geopolitica
17. La geopolitica classica
1. La teoria organicistica dello Stato
2. La geostrategia
3. La Geopolitik
4. Il ritorno della geostrategia
18. La geopolitica contemporanea
1. La geopolitica latino-americana
2. Approcci contemporanei alla geopolitica
3. Nuove ipotesi geopolitiche
19. La geografia della guerra e della pace
1. La corsa alle armi
2. Zone denuclearizzate e zone di pace
3. Guerra per le risorse?
4. Il Medio Oriente
5. Il bacino caribico
6. Bacino del Pacifico/Orlo del Pacifico
7. L'Oceano Indiano
8. La guerra, la pace e la geografia
Parte IV - Il colonialismo e la decolonizzazione
20. Gli imperi coloniali
1. Imperialismo e colonialismo
2. Motivazioni e guadagni
3. I diversi tipi di imperialismo
4. Le politiche coloniali
21. La fine degli imperi
1. li principio della fine
2. I mandati della Società della Nazioni
3. Il ruolo delle Nazioni Unite
4. La fine dell'Unione Sovietica
22. I nuovi Stati indipendenti
1. Creazione della nazione e creazione dello Stato
2. Lo sviluppo economico
3. Le relazioni estere
4. Un nuovo ordine internazionale?
5. L'assistenza delle Nazioni Unite
6. Neocolonialismo e neoimperialismo
Nota bibliografica