Filosofia, politica e diritto: questioni di confine

Scritti in onore di Teresa Serra

Contributi
Serenella Armellini, Francesco Bonini, Gabriele Carletti, Marco Caserta, Anna Di Giandomenico, Graziella Di Salvatore, Maria Rosa Di Simone, Maria Gabriella Esposito, Gianluigi Fioriglio, Giovanni Franchi, Luca Gasbarro, Valerio Mori, Adolfo Noto, Fiammetta Ricci, Mario Sirimarco
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 238,      1a edizione  2017   (Codice editore 629.45)

Filosofia, politica e diritto: questioni di confine. Scritti in onore di Teresa Serra
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891760777
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891776556
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

I contributi di alcuni studiosi che hanno condiviso, in vario modo, il periodo di ricerca e di insegnamento all’Università di Teramo della professoressa Teresa Serra. Gli autori hanno voluto esprimere la stima profonda non solo per l’alto profilo accademico e scientifico che ha rappresentato e rappresenta Teresa Serra nel panorama degli studi di filosofia politica e del diritto, ma soprattutto per la statura umana e i valori di onestà intellettuale e dedizione professionale che ha saputo testimoniare e trasmettere ai suoi allievi.

Presentazione del volume

Il volume Filosofia, politica e diritto: questioni di confine raccoglie i contributi di studiosi che hanno condiviso, in vario modo, il periodo di ricerca e di insegnamento all'Università di Teramo della professoressa Teresa Serra. Ciascuno nella sua prospettiva ha inteso renderle omaggio, riprendendo o approfondendo sollecitazioni e linee tematiche che hanno caratterizzato gli studi e la ricca e apprezzatissima produzione scientifica di Teresa Serra.
L'omaggio è tanto più convinto in quanto la presenza e il lavoro universitario di Teresa Serra si è sempre contraddistinto per la sua capacità, quasi unica, di valorizzare ed aiutare molto efficacemente studiosi dagli interessi di ricerca e dagli orientamenti anche diversi. Tutti sono stati, in maniere diverse, arricchiti dall'esempio che Teresa ha sempre dato per la serietà del suo lavoro e del suo impegno accademico e tutti si riconoscono debitori, sia sul piano personale che su quello istituzionale, nei suoi confronti. Gli autori dei saggi con questa pubblicazione vogliono esprimere la stima profonda non solo per l'alto profilo accademico e scientifico che ha rappresentato e rappresenta Teresa Serra nel panorama, nazionale e internazionale, degli studi di filosofia politica e del diritto, ma anche e soprattutto per la statura umana e per i valori di onestà intellettuale e dedizione professionale che ha saputo testimoniare e trasmettere ai suoi allievi.

Giuseppe Sorgi è professore ordinario di Filosofia politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Teramo. È stato responsabile, presso lo stesso Ateneo, della sezione Scienze politiche del Dottorato di ricerca in "Scienze giuridiche, politiche internazionali e della comunicazione. Norme, istituzioni e linguaggi". Tra i suoi lavori recenti: Hobbes - A Page in the History of Sport Philosophy. A Race as a Metaphor, in "Hobbes Studies" (Brill, Leiden 2008); Miti del potere. Potere senza miti, a cura di F. Ricci e G. Sorgi (Mimesis, Milano 2013); Quale Hobbes? Dalla paura alla rappresentanza (Nuova Cultura, Roma 2014).

Paolo Savarese è professore ordinario di Filosofia del diritto presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Teramo; di questa stessa Facoltà è attualmente Preside. I suoi interessi di ricerca si muovono anche nel campo dell'etica sociale, con particolare riferimento alla lettura filosofica del principio di sussidiarietà e delle strutture e dinamiche del bene comune. Tra i suoi lavori recenti: Diritto ed episteme. Note sullo statuto dello strumento giuridico (Ediz. Nuova Cultura, 2014); La sussidiarietà e il bene comune (Ediz. Nuova Cultura, II ed. ampliata 2015).

Indice

Paolo Savarese, Prefazione
Serenella Armellini, Incentivo ergo sum
Francesco Bonini, La storia delle istituzioni politiche e le sue definizioni
Gabriele Carletti, Francesco Soave e la Vera idea della Rivoluzione di Francia
Marco Caserta, Il miraggio plebiscitario. Rappresentanza democratica e tentazioni leaderistiche: da Max Weber a Carl Schmitt
Anna Di Giandomenico,
Il consenso informato: questioni di frontiera
Graziella Di Salvatore, Nuovi orizzonti: la sapienza orientale di Sarasvati, Dea e 'Luce' della conoscenza dei Veda
Maria Rosa Di Simone,
Maria Teresa e il tramonto del crimen magiae nell'Impero asburgico
Maria Gabriella Esposito,
Il Codice di Camaldoli tra storia e utopia
Gianluigi Fioriglio,
La disobbedienza civile elettronica fra poteri e soggetti pubblici e privati nella "Società delle scatole nere"
Giovanni Franchi, La virtù benedettina della discretio e la riabilitazione novecentesca della filosofia pratica
Luca Gasbarro,
Accountability: ultima illusione o ultima spiaggia per la democrazia contemporanea?
Valerio Mori,
Di una singolare "meraviglia": il Socrate (heideggeriano?) di Hannah Arendt
Adolfo Noto,
Critica del normativismo e limiti della democrazia nell'individualismo di Bruno Leoni
Fiammetta Ricci,
L'anello di relianza etica e il paradigma della complessità. Decolonizzare l'immaginario, ricentrare l'umano
Paolo Savarese,
Cooperazione, istituzione e riconoscimento. Note previe ad un'etica pubblica
Mario Sirimarco,
Crisi della democrazia e tecnologia (nella filosofia politicogiuridica di Teresa Serra)
Giuseppe Sorgi,
Ancora una riflessione in tema di violenza.