Paesaggio e architettura sul Lago di Garda

Strategie per un progetto contemporaneo

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 200,      1a edizione  2019   (Codice editore 1162.2.15)

Paesaggio e architettura sul Lago di Garda. Strategie per un progetto contemporaneo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume approfondisce la relazione tra il paesaggio e l’architettura nel contesto storico e geografico del Lago di Garda. Dopo un’attenta considerazione sul formarsi di una stratificata identità culturale del territorio, fortemente radicata nell’immaginario collettivo, viene approfondita una strategia propositiva, articolata in dieci linee guida operative, finalizzata a orientare e coordinare una pluralità di interventi a scale diverse, che sono parte di un’unica e complessa progettualità contemporanea.

Presentazione del volume

Il volume approfondisce la relazione tra il paesaggio e l'architettura nel contesto storico e geografico del Lago di Garda. Dopo un'attenta considerazione sul formarsi di una stratificata identità culturale del territorio, fortemente radicata nell'immaginario collettivo, viene approfondita una strategia propositiva, articolata in dieci linee guida operative, finalizzata a orientare e a coordinare una pluralità di interventi a scale diverse, che sono parte di un'unica e complessa progettualità contemporanea.
La prima parte della ricerca indaga sulla definizione contemporanea di paesaggio, dando voce a umanisti, geografi, architetti e urbanisti, tenendo conto della Convenzione Europea del Paesaggio del 2000, volta a riconoscere l'ambiente in quanto componente essenziale del contesto di vita delle popolazioni ed espressione della diversità del patrimonio naturale a fondamento della loro identità. Successivamente lo studio procede attraverso una serie di riflessioni sugli aspetti caratterizzanti, geografici, storici e delle architetture di contesto che hanno contribuito alla definizione identitaria di un luogo.
La seconda parte è orientata all'approfondimento della proposta progettuale, arrivando alla definizione di strategie operative articolate sui tre livelli di scala - architettonica, urbana, paesaggistica -, con alla base un nuovo atteggiamento procedurale e la proposta di una nuova visione culturale che prefiguri l'avvenire di un territorio inteso come un patrimonio naturale unico e identitario.
Il volume vuole essere un momento di sintesi tra tradizione e futuro, tra permanenza e nuova visione, volto a interpretare meglio il passato e ad aprire interessanti squarci di scenari futuri, su di un antico, unico e identitario territorio, tra lago e monti prealpini, tra il pendio e la riviera. Un libro destinato anche ai non addetti ai lavori, arricchito da un'argomentata raccolta di rari materiali di documentazione iconografica e da un selettivo repertorio delle fonti bibliografiche.

Umberto Minuta
è architetto (Palermo, 2000) e dottore di ricerca in Forme e Strutture dell'Architettura (Parma, 2016). I suoi principali ambiti di riflessione teorica vertono sull'identità dell'architettura, il progetto urbano, e lo studio delle relazioni tra progetto e paesaggio. Dal 2002 svolge attività didattica all'Università di Parma nelle discipline della composizione architettonica, prima come cultore della materia e poi come docente incaricato. Ha partecipato a conferenze nazionali e internazionali con pubblicazioni scientifiche su riviste e libri di settore. Collabora con le rubriche "Anticipazioni" e "Libri" della rivista "Area" del Gruppo New Business Media. Ha ottenuto incarichi pubblici con funzioni dirigenziali da enti con territorio vincolato in materia di beni paesaggistici. È attualmente funzionario tecnico di un ente pubblico del Veneto.

Indice

Introduzione
Dal generale al particolare. Dal locale all'universale
Parte I. Il Lago di Garda
Immagini e definizioni di paesaggio
Classico e Romantico. Il punto di vista degli umanisti
Natura e artificio. Il punto di vista dei geografi
Piani orizzontali e piani verticali. Il punto di vista degli urbanisti e degli architetti
Il paesaggio del Garda. Architetture del XX secolo che contribuiscono all'identità del luogo
Parte II. Le linee guida e il progetto alle tre scale
Presentazione delle linee guida
Linee guida per la dimensione architettonica
Linee guida per la dimensione urbana
Linee guida per la dimensione paesaggistica
Parte III. Conclusioni
La permanenza di una condizione teorica e tipologica
Il Lago di Garda tra identità e progettualità contemporanea
Bibliografia
Indice dei luoghi
Indice dei nomi.