Figli di papà

Appunti e storie per costruire l'eternità dell’azienda di famiglia

Contributi
Giovanni Tamburi, Elena Zambon
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 150,      1a edizione  2019   (Codice editore 1420.1.201)

Figli di papà. Appunti e storie per costruire l'eternità dell’azienda di famiglia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Come si educa all’imprenditorialità? Come si entra in azienda? Come si conquista la leadership necessaria a proseguire e sviluppare l’attività di famiglia? Figli di papà intende rispondere a tutte queste domande, con un occhio rivolto agli imprenditori di oggi e a quelli di domani. A una rigorosa descrizione del risultato di anni di ricerca, vengono affiancati i casi di alcune note aziende famigliari italiane: Banca Mediolanum, Saclà, Erg, Lavazza, Miroglio, Molteni, Geox e Diadora, Banca Sella.

Presentazione del volume

"Un libro che, con uno stile godibile, presenta alcune tesi volutamente provocatorie per arrivare a far discutere insieme genitori e figli. I genitori probabilmente si faranno domande riguardo al modo in cui hanno proposto ai propri figli un percorso di avvicinamento all'azienda. I figli probabilmente troveranno risposte ad alcuni dubbi riguardo alla propria identità e alla propria crescita personale. Il tutto condito con aneddoti tratti dall'esperienza di alcuni imprenditori delle più notevoli aziende familiari italiane: giovani che, cresciuti vicino a genitori dalle capacità straordinarie, hanno saputo trovare la propria, nuova strada per lasciare la propria, nuova impronta nell'azienda di famiglia". Veronica Buzzi, vicepresidente Buzzi Unicem

"L'impegno educativo verso le future generazioni rappresenta un obiettivo prioritario per la nostra famiglia e dovrebbe esserlo per tutti gli imprenditori. Solo in questo modo, la successione generazionale diventa una fase da gestire e non un evento da subire e può consentire al nostro Paese di poter contare su una classe imprenditoriale capace e preparata". Marco Drago, presidente De Agostini S.p.A.

"Un libro che offre non solo strategie, ma anche princìpi ed esempi concreti per fronteggiare quello che è il vero segno distintivo delle aziende di famiglia, il vero asset per la creazione di valore nel tempo non solo per l'azienda, ma per la società. Si tratta della continuità, che nasce dal sapere, come figli, come succedere ai padri, e preparare, come genitori, i figli a succederci. Una ricetta di apparente grande semplicità ma, per ognuno dei protagonisti chiamato ad applicarla, anche di grande complessità: apprendere dal dna tramandato dal nostro passato, con il coraggio di evolverlo guardando al futuro. Un percorso, posso dirlo per esperienza, dal fascino ineguagliabile". Giovanna Vitelli, vicepresidente Azimut|Benetti


Come si cresce in una Famiglia Imprenditoriale? Come si educa all'imprenditorialità? Come si entra in azienda?
Come si conquista la leadership necessaria a proseguire e sviluppare l'attività di famiglia?
Figli di Papà intende rispondere a tutte queste domande, con un occhio rivolto agli imprenditori di oggi e a quelli di domani, ma più in generale a tutti i figli, i padri e le madri: le dinamiche intergenerazionali si ripetono, che in mezzo ci sia un'azienda o no.
Per i figli che ricevono in dote un'azienda c'è una dose supplementare di oneri oltre che di onori. A loro, questo libro offre una guida nel percorso di maturazione della grande decisione che prima o poi dovranno prendere: se e come entrare nell'azienda di famiglia.
Agli imprenditori che guardano saggiamente avanti offre alcuni spunti per preparare al meglio le prossime generazioni, fondendo ciò che emerge dalla ricerca accademica con gli esempi concreti di alcune note aziende familiari italiane.
Le successioni di successo, però, hanno molto da insegnare a tutti: ogni famiglia, in fondo, è un'impresa.
Nel dettaglio, gli autori sviluppano un percorso che parte dall'educazione imprenditoriale per arrivare alla capacità di assorbire ed esercitare l'Essenza Imprenditoriale della propria famiglia. A una rigorosa descrizione dei risultati di anni di ricerca accademica, vengono inoltre affiancati i casi di alcuni successori: Massimo Doris (Banca Mediolanum), Chiara Ercole (Saclà), Alessandro Garrone (Erg), Beniamino Gavio (Astm-Sias), Giuseppe Miroglio (Miroglio), Giulia Molteni (Molteni), Enrico Moretti Polegato (Geox e Diadora), Pietro Sella (Banca Sella).

Bernardo Bertoldi è docente di Family Business Strategy presso il Dipartimento di Management dell'Università di Torino e co-fondatore di 3H Partners - società di consulenza con sede a Londra, Parigi, Roma, Torino. Siede nel CdA e nel collegio sindacale di diverse società quotate e non. È membro del comitato scientifico dell'AIDAF, l'Associazione Italiana delle Aziende Familiari, e del Cambridge Institute for Family Enterprise di Harvard. È vicepresidente e co-fondatore del Club degli Investitori, primo club di business angel italiano. Ha pubblicato molti articoli accademici e alcuni casi di studio con l'Harvard Business Publishing. È editorialista de Il Sole 24 Ore. Prima di Figli di Papà ha pubblicato, con Fabio Corsico, Manager di famiglia. Storie di imprese familiari e di manager di successo.

Marco Ferrando è caporedattore responsabile della redazione Finanza & Mercati de Il Sole 24 Ore.

Questo libro è l'avvio di un lavoro di analisi e confronto sul capitalismo familiare e, in particolare, sul passaggio generazionale che proseguirà anzitutto su www.figlidipapa.info Segnalazioni, testimonianze e contributi possono essere inviati a bernardo.bertoldi@unito.it e/o a marcoferrando77@gmail.com

Indice

Elena Zambon, Introduzione
Un primo quadro
Essere "Figli di Papà"
L'educazione imprenditoriale la si assorbe volenti o nolenti
Bisogna seguire la propria passione?
L'azienda di famiglia è la tua passione? La risposta è irrilevante
Se non è la passione, che cosa ti deve guidare nelle scelte sulla carriera accademica e lavorativa?
Quando e come si entra nell'azienda di famiglia: le "domandone" del capitalismo familiare
Capire l'Essenza Imprenditoriale dell'azienda della tua Famiglia Imprenditoriale
I processi imprenditoriali: il cane e il frisbee
Da che cosa è costituita un'euristica?
Implicazioni delle euristiche sull'educazione imprenditoriale
Come si apprendono le capacità imprenditoriali
Come Essenza Imprenditoriale, euristiche e capacità evolutive devono guidare le tue decisioni riguardo l'azienda familiare
Panta rei: l'Essenza Imprenditoriale deve cambiare per sopravvivere e l'evoluzione è la chiave per l'eternità
Storie di Figli di Papà
Istinto e ascolto, la ricetta dei Doris
I Garrone, Erg e la vocazione per l'industria
Gavio e la svolta manageriale
La doppia anima dei Miroglio
Il doppio sessantotto dei Molteni
Enrico Moretti Polegato: la scarpa "a modo mio"
Saclà, dall'oliva denocciolata al bio on demand
I Sella e l'ossessione della self disruption
Giovanni Tamburi, Considerazioni conclusive.





Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access