Ansia sociale

Clinica e terapia in una prospettiva cognitivista integrata

Autori e curatori
Contributi
Duccio Baroni, Nicola Marsigli, Fabio Monticelli, Fabio Moroni, Roberto Pedone, Giovanni Pellecchia, Nicola Petrocchi, Michele Procacci, Antonio Semerari
Collana
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 286,      1a edizione  2019   (Codice editore 1250.303)

Ansia sociale. Clinica e terapia in una prospettiva cognitivista integrata
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

In una prospettiva clinica cognitivista, una descrizione approfondita dei principali disturbi appartenenti allo spettro dell’ansia sociale: il disturbo d’ansia sociale e il disturbo evitante di personalità. I capitoli dedicati al trattamento descrivono le varie fasi dell’intervento in maniera dettagliata, facendo ampio uso di vignette cliniche esemplificative e seguendo un approccio step-by-step. Tale approccio rende sicuramente più fruibile la comprensione delle strategie terapeutiche e delle tecniche impiegate.

Presentazione del volume

In una prospettiva clinica cognitivista, una descrizione approfondita dei principali disturbi appartenenti allo spettro dell'ansia sociale: il disturbo d'ansia sociale e il disturbo evitante di personalità.
L'aspetto originale del lavoro è rappresentato dalla proposta di un modello psicopatologico integrato che tenta di descrivere i potenziali percorsi di sviluppo dei disturbi di ansia sociale e dei loro meccanismi di funzionamento e mantenimento.
Tale modello è integrativo in quanto include i presupposti teorici della terapia cognitivo-comportamentale con quelli della teoria evoluzionistica delle motivazioni, della terapia metacognitiva interpersonale e delle recenti teorie sulle emozioni.
L'obiettivo è quello di fornire un'interpretazione clinica originale dell'ansia sociale che si traduce in un modello che possa contribuire sia alla prevenzione che al trattamento di tali disturbi, mediante un protocollo di intervento volto ad ottenere una maggiore efficacia terapeutica.
I capitoli dedicati al trattamento descrivono le varie fasi dell'intervento in maniera dettagliata, facendo ampio uso di vignette cliniche esemplificative e seguendo un approccio step-by-step. Tale approccio rende sicuramente più fruibile la comprensione delle strategie terapeutiche e delle tecniche impiegate. Il testo si caratterizza per l'accuratezza che pone rispetto ai risultati delle più recenti ricerche scientifiche presenti in letteratura. In particolare, rispetto a quelli provenienti dall'ambito della social cognition, della psicologia clinica e delle neuroscienze.

Pietro Grimaldi
, psicologo e psicoterapeuta, è presidente della Associazione per la Ricerca e lo Studio delle Scienze Psicologiche (Ars Psico), rappresentante regionale Campania della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC), vicepresidente dell'Associazione Italiana Disturbi di Ansia Sociale (AIDAS) e docente della Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC - Napoli).

Indice

Ringraziamenti
Antonio Semerari, Presentazione
Pietro Grimaldi, Introduzione
Pietro Grimaldi, L'ansia sociale
(Definire, valutare e comprendere l'ansia sociale; La timidezza; Il Disturbo d'Ansia Sociale (DAS); Il Disturbo Evitante di Personalità (DEP); Comorbilità e diagnosi differenziale; Le teorie per l'ansia sociale; Teorie biologiche; Teorie evoluzionistiche; Fattori di mantenimento nell'ansia sociale; Riferimenti bibliografici)
Pietro Grimaldi, Un modello cognitivo integrato per l'ansia sociale
(Introduzione; Un modello cognitivo integrato per l'ansia sociale; Il ruolo dei Sistemi Motivazionali Interpersonali (SMI) nello sviluppo e mantenimento dell'ansia sociale; Il funzionamento metacognitivo nell'ansia social; Emozioni, meta-emozioni e regolazione emotiva; Pensieri e dialogo interno; Riferimenti bibliografici)
Pietro Grimaldi, Neurobiologia dell'ansia sociale
(Introduzione; L'amigdala; La corteccia prefrontale; Il circuito difensivo di sopravvivenza; La (dis)regolazione emozionale nell'ansia sociale; Disfunzione metacognitiva; Rappresentazioni, aspettative e processi attentivi e interpretativi; Esclusione e rifiuto: il "dolore sociale"; Riferimenti bibliografici)
Pietro Grimaldi, Roberto Pedone, Il trattamento dell'ansia sociale
(La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) per l'ansia sociale; Un trattamento cognitivo-comportamentale integrato per i disturbi d'ansia sociale; La relazione terapeutica come strumento di cambiamento nei disturbi d'ansia sociale; Disconfermare le credenze patogene e gli schemi interpersonali disfunzionali; Compiti del terapeuta; Riferimenti bibliografici)
Fabio Monticelli, Le dinamiche motivazionali nella terapia dei disturbi d'ansia sociale
(L'intervento clinico del Disturbo d'Ansia Sociale (DAS); Riferimenti bibliografici)
Giovanni Pellecchia, Fabio Moroni, Michele Procacci, Il trattamento metacognitivo interpersonale del disturbo evitante
(Introduzione. Differenze tra DAS e DEP: che cosa ci dice la letteratura?; Il caso di Giulia; Il caso di Loris; Differenze e analogie: il confine clinico tra DAS e DEP; Come intervenire? La terapia metacognitiva interpersonale; Colmare la distanza: la gestione del distacco relazionale come premessa per una efficace terapia; Promuovere l'accesso agli stati problematici: il potenziamento e l'esercizio del monitoraggio metacognitivo; Difendersi dalla relazione sociale: la gestione del ciclo competitivo; Appartenere al sociale: il lavoro su decentramento e sviluppo della condivisione; Dal comprendere all'esperire una appartenenza: il ruolo del gruppo di social skill training; Riferimenti bibliografici)
Duccio Baroni, Nicola Marsigli, Nicola Petrocchi, La Compassion Focused Therapy (CFT) nel trattamento della fobia sociale: razionale e proposta di un protocollo d'intervento
(L'autocritica nel Disturbo d'Ansia Sociale (DAS); Razionale della Compassion Focused Therapy (CFT); I tre "flussi di compassione" del Compassionate Mind Training (CMT); Un protocollo di Compassionate Mind Training (CMT) individuale per pazienti con fobia sociale; Introdurre la compassione; Illustrare i sistemi di regolazione emotiva; La mindfulness; Ritmo respiratorio calmante e il posto sicuro; Introdurre il sé compassionevole; Lavorare con la parte autocritica; La ristrutturazione cognitiva compassion-focused; Il lavoro con le sedie; Gestire l'autocritica con il sé compassionevole; Allenamento del focus attentivo; Il sé compassionevole in azione: la gerarchia espositiva; Evidenze sperimentali a sostegno dell'utilità di un approccio compassion-based nel trattamento dell'ansia sociale; Riferimenti bibliografici)
Gli autori.





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità