Educazione e terrorismo

Posizionamenti pedagogici

Livello
Dati
pp. 148,      1a edizione  2019   (Codice editore 10940.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Educazione e terrorismo Posizionamenti pedagogici
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891794918

In breve

Il volume raccoglie riflessioni e analisi intorno alla relazione tra educazione e terrorismo, esito di un ciclo di studi pedagogici (organizzato dal Dipartimento di Scienze umane per la formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca), che ha generato un dibattito sui fenomeni terroristici, come le più ampie forme di radicalizzazione e di estremizzazione di pensieri e condotte, a partire da uno sguardo pedagogico.

Presentazione del volume

Il presente volume si pone come raccolta di riflessioni e di analisi intorno alla relazione tra educazione e terrorismo, esito di un ciclo di studi pedagogici organizzato dal Dipartimento di Scienze umane per la formazione "Riccardo Massa" dell'Università di Milano-Bicocca. Le riflessioni di un ampio comitato scientifico hanno generato un dibattito, in cui si sono inseriti gli autori di questo testo, provenienti in modo prevalente dalla cultura pedagogica.
L'idea di interrogare i fenomeni terroristici, come le più ampie forme di radicalizzazione e di estremizzazione di pensieri e condotte, a partire da uno sguardo pedagogico, nasce nel contesto di un Dipartimento attento ad attraversare le sfide del mondo contemporaneo con un'impostazione critica ed ermeneutica, attraverso cui leggere nelle pieghe degli eventi, anche i più complessi e difficili da decodificare, le molteplici declinazioni educative, formative e didattiche.

Francesca Antonacci è professore associato e docente di Pedagogia del gioco e di Teorie e metodologie della formazione permanente presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" dell'Università di Milano-Bicocca. Si occupa di immaginazione, arti performative e gioco, e di modelli di innovazione scolastica. Tra le ultime pubblicazioni per FrancoAngeli Una scuola possibile, con Monica Guerra 2018; Il cielo e i violenti, con Massimo Della Misericordia, 2017; Puer ludens, 2012.

Maria Benedetta Gambacorti-Passerini, attualmente ricercatrice e docente di Consulenza nel disagio educativo presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" dell'Università di Milano-Bicocca, è dottore di Ricerca in Scienze della Formazione e della Comunicazione. I suoi studi hanno come oggetti principali il legame, l'incontro possibile tra scienze pedagogiche e scienze del settore medico-sanitario, il disagio educativo e la formazione dei professionisti dell'educazione. Tra le sue ultime pubblicazioni, Il lavoro educativo in salute mentale. Una sfida pedagogica (con C. Palmieri, Guerini e Associati, Milano 2019).

Francesca Oggionni è ricercatrice in Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell'Università di Milano-Bicocca. I suoi studi sono focalizzati sulla figura professionale degli educatori socio-pedagogici, sulla qualità del lavoro educativo e sul carcere come contesto educativo complesso. Autrice di articoli e saggi in riviste e opere collettanee, ha pubblicato Il profilo dell'educatore. Formazione e ambiti di intervento. Nuova edizione (Roma, Carocci, 2019) e La supervisione pedagogica (Milano, FrancoAngeli, 2013).

Indice

Francesca Antonacci, M. Benedetta Gambacorti-Passerini, Francesca Oggionni, Introduzione
Francesca Antonacci, Andrea Galimberti, Educazione e terrorismo. Posizionamenti pedagogici
(Un progetto di ricerca condiviso, Attraversamenti del conflitto, Posizionamenti pedagogici, Conclusioni)
Stefano Pasta, Una lettura della "Jihadosfera". L'importanza del Web e dei legami deboli nell'educazione al terrorismo
(Radicalizzazioni 2.0; Dae'sh e razzismi online: proposte pedagogiche di spiegazione del mondo)
Luca Odini, Terrorismo, educazione e fraternità. Una sfida per la comunità
(Il contesto; Ripensare la fraternità; La chiave ecologica)
Paola Colonello, L'eroe e la nemesi. Uno swing prospettico
(Introduzione; Scenari mitopoietici; Una giustizia che si attua giustiziando; Soluzioni marziali; Suggestioni conclusive)
Andrea Traverso, Andrea Maragliano, Il terrorismo è un'emergenza? Un modello trasformativo per l'agire educativo
(Educazione e Terrorismo; Il terrorismo come emergenza; Scambi di lenti; Il modello a confronto con la realtà della città metropolitana di Genova; Conclusioni)
Alessandro Vaccarelli, Tra paura liquida e fine della storia: la percezione del terrorismo tra i bambini e le bambine della scuola primaria
(Educare ai tempi dell'inquietudine; I bambini e il terrorismo: uno sguardo da lontano; L'educazione e la paura)
Maria Lucenti, Educazione e Terrorismo in Italia e Tunisia: analisi storico-comparativa dei manuali scolastici e delle politiche educative
(L'uso politico della paura; La costruzione ideologica del "terrorismo" nei manuali scolastici italiani; Politiche educative in Tunisia: nuovi fenomeni e vecchi posizionamenti; Manuali scolastici tunisini: origini e sviluppi di un modello "mediterraneo"; L'educazione come antidoto al terrorismo; Conclusioni)
Valentina Guerrini, Educare alla cittadinanza democratica al tempo del terrorismo globale. Il ruolo della scuola
(Educazione e terrorismo nella società attuale; Scuola e cittadinanza democratica; Conclusioni)
Micaela Castiglioni, Giovani terroristi e giovani attentatori suicidi, cercasi...Una sfida per l'educazione
(Percorsi di radicalizzazione: una questione complessa; La messa in crisi delle equazioni più note; Fenomenologia di un'azione terroristica; Un "identikit impossibile"; Giovani terroristi suicidi: biografie alla periferia di sé e del "se"; Per un'educazione alla crescita)
Annamaria Poli, Il cinema e i bambini soldato. Quando il film anticipa problematiche sociali, reali e colloca l'uomo di fronte a sé stesso
Samantha Laura Cereda, Guerra nuova sul continente vecchio: il terrorismo che educa l'Europa
(Terrorismo: di cosa stiamo parlando?; Il contesto della contemporaneità; Il conflitto educativo nella categoria della intenzionalità)
Simona D'Agostino, Le prospettive pedagogiche nell'era del terrorismo diffuso
(La povertà educativa come generatrice di conflitto; Comunicare il Terrorismo)
Gli autori.