Turismo rurale

Sviluppo locale, sostenibilità, autenticità, emozioni

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2019   (Codice editore 1563.62)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Turismo rurale. Sviluppo locale, sostenibilità, autenticità, emozioni
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891789211

In breve

Il volume tenta di sfatare l’idea che il turismo rurale sia sinonimo di turismo sostenibile: la sua impronta è difatti molto più percepibile di quella degli altri turismi tradizionali, che si svolgono in luoghi già turisticizzati. Il testo sostiene pertanto la necessità che il turismo rurale gestisca il proprio sviluppo in modo sostenibile: la conservazione dei beni a valenza turistica può essere minacciata, infatti, da uno sviluppo eccessivo e incontrollato dell’attività turistica stessa.

Presentazione del volume

Definire che cosa sia il turismo rurale potrebbe sembrare di primo acchito semplice e forse inutile. L'espressione "turismo rurale" è apparentemente autoevidente, in quanto tutti hanno una conoscenza diretta, di prima mano, di entrambi gli elementi che la compongono: tutti, o quasi, sono o sono stati turisti; rurale è ciò che non è urbano, è la campagna in cui ci si trova quando si esce dalla città. Se si prova a passare a una definizione meno descrittiva e più analitica ci si rende conto di come la semplicità sia solo apparente.
In anni recenti il turismo nelle aree rurali si è allineato agli altri tipi di turismo per quanto riguarda la durata della vacanza e la sua collocazione nell'anno, ed è praticato da un turista di età, livello di istruzione e disponibilità di reddito superiori alla media. Un turista che è mosso dalla ricerca di un "prodotto turistico" con caratteristiche ben determinate: fruizione estetica del paesaggio, contatto con la natura, interesse per le tradizioni culturali locali (in particolare quelle gastronomiche), ritmi slow nella pratica turistica e approccio friendly con i residenti.
Rimane aperto il problema della sostenibilità di questo tipo di pratica turistica. È necessario sfatare l'idea che turismo rurale sia sinonimo di turismo sostenibile. Da una parte, il suo impatto è certamente minore di quello delle attività industriali decentrate o di quelle agricole di tipo industriale. Dall'altra, la sua impronta è molto più percepibile di quella degli altri turismi tradizionali, che si svolgono in luoghi già turisticizzati.
È pertanto fondamentale che il turismo rurale gestisca il proprio sviluppo in modo sostenibile: la conservazione dei beni a valenza turistica può essere minacciata, infatti, da uno sviluppo eccessivo e incontrollato dell'attività turistica stessa.

Enrico Ercole
insegna Sociologia dell'ambiente e del territorio presso l'Università del Piemonte Orientale. Ha diretto e partecipato a ricerche presso Università in Italia e all'estero, centri di ricerca pubblici e istituti demoscopici. È stato visiting scholar presso Cornell University, London School of Economics and Political Science, University of California-Santa Barbara, University of Essex.

Indice

Introduzione. Turismo rurale. Sviluppo locale, sostenibilità, autenticità, emozioni
Parte I. Turismo rurale e sviluppo locale
Il turismo come fattore di sviluppo locale nelle aree rurali
Governance e pianificazione strategica del turismo sostenibile nelle aree rurali e delle città di media dimensione
Parte II. Ricerche a base territoriale locale sul turismo
Il paesaggio e la sua immagine turistica. Le descrizioni dell'Astigiano nelle guide turistiche
La valorizzazione turistica del paesaggio attraverso il patrimonio iconografico
Potenzialità delle chiese romaniche dell'Astigiano per la valorizzazione turistica del territorio
Feste contadine e turismo: la valorizzazione turistica delle feste dell'Astigiano
Eventi e turismo culturale nelle città d'arte di medie dimensioni: ricerca e interventi a partire dal Palio di Asti e dalla Fiera del Tartufo-Cucina&Cantina
"Castelli Aperti". Le potenzialità che emergono dalla conoscenza delle caratteristiche e dei bisogni dei visitatori
"Arti e Mercanti": fiera, rievocazione storica, evento turistico
Parte III. Tendenze del turismo nelle aree rurali
Ospitalità, qualità, memorabilità, emozioni, autenticità. Riflessioni a partire da un caso di serendipity in uno studio sul turismo nelle Langhe e nel Monferrato
Turismo esperienziale in aree rurali: studio di casi nel Piemonte meridionale
Turismo nelle colline Patrimonio dell'Umanità. Flussi turistici e opinioni degli operatori.





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi