Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Contesti educativi per il sociale

A cura di: Laura Cerrocchi, Liliana Dozza

Contesti educativi per il sociale

Vol. II. Progettualità, professioni e setting per il disagio e le emergenze

L’opera intende fornire un quadro esaustivo di cosa significhi oggi essere e fare l’educatore professionale socio-pedagogico e dei servizi per l’infanzia, così come il pedagogista coordinatore di servizi socio-educativi. Un testo per educatori professionali socio-pedagogici e dei servizi per l’infanzia, pedagogisti in servizio, studenti, dirigenti dei servizi, insegnanti e professionisti che, a diverso titolo, operano nei contesti educativi per il sociale, dunque anche nei servizi culturali e lavorativi, psicologici e della mediazione rivolti a persone di differenti età e condizioni di vita.

Edizione a stampa

26,00

Pagine: 222

ISBN: 9788891789396

Edizione: 1a edizione 2020

Codice editore: 431.2.11

Disponibilità: Discreta


Il volume intende fornire un quadro esaustivo di che cosa significhi, oggi - alla luce della riflessione, della pratica e del recente riordino normativo (Legge 27 dicembre 2017, n. 205, commi 594-601, e Decreto Legislativo 65 del 13 aprile 2017) -, essere e fare l'educatore professionale socio-pedagogico e dei servizi per l'infanzia, così come il pedagogista coordinatore di servizi socio-educativi e costituisce un estratto del volume completo, a cura delle medesime curatrici, dal titolo Contesti educativi per il sociale. Progettualità, professioni e setting per il benessere individuale e di comunità (Franco Angeli, 2018).
Il testo propone un quadro teorico-metodologico fondativo della progettualità-responsabilità-cura educativa e riflette sui curricoli formativi e sul profilo professionale, nonché sulla valenza trasformativa e generativa delle professioni educative per il sociale.
Coerentemente, presenta un'articolata rassegna pratica di contesti educativi dedicati al disagio e alle emergenze educative e sociali, considerati nella concretezza del setting educativo che li contiene e li sostiene e di un lavoro collaborativo e integrato con i soggetti e i servizi del territorio, nella prospettiva di un welfare generativo, basato sulla partecipazione e la reciprocità. In considerazione della molteplicità dei contesti di educazione, formazione, cura, prevenzione e recupero rivolti alle differenti età e condizioni della vita, il volume si avvale del contributo di professionisti esperti negli specifici ambiti.
Ciò permette al lettore di "entrare" nei differenti contesti e di conoscerne progettualità educativa, scelte organizzative, "modi" di operare, apprendere, aver cura di quella dimensione - difficilmente quantificabile ma carica di vitalità - che è il capitale umano e sociale, fatto di soggetti, istituzioni, gruppi, relazioni educative e solidali, fiducia e sussidiarietà con cui si costruisce il ben-vivere e il ben-essere individuale e di comunità.
Il volume si rivolge a educatori professionali socio-pedagogici e pedagogisti in servizio, agli studenti che desiderano intraprendere queste professioni, ai dirigenti dei servizi, nonché a insegnanti e professionisti che, a diverso titolo, operano nei contesti educativi per il sociale, dunque anche nei servizi culturali e lavorativi, psicologici e della mediazione rivolti a soggetti e contesti in situazione di disagio e/o di emergenza.

Laura Cerrocchi è professore associato di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Liliana Dozza è professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso la Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano.

Laura Cerrocchi, Liliana Dozza, Introduzione
Parte I. Progettualità, responsabilità e cura educativa
Franco Frabboni, L'educazione tra emergenza e utopia
Liliana Dozza, Professioni educative per il sociale: progettualità e setting educativo
Laura Cerrocchi,
La relazione educativa: variabili esterne e interne
Parte II. Professioni educative per il sociale
Vanna Iori, Il Pedagogista
Alessandro D'Antone,
L'educatore professionale socio-pedagogico e dei servizi per l'infanzia
Parte III. Setting educativi
Strutture di e per il disagio psicosociale
Liliana Dozza, Il carcere. Ora, Istituto di prevenzione e pena: quale rieducazione?
Elena Zizioli,
Il carcere-cantiere: percorsi di responsabilizzazione per donne recluse
Francesca Cavedoni,
Le strutture intermedie per l'Esecuzione Penale Esterna
Ilaria Ricchi,
Il SerDP e la Comunità Terapeutica per tossicodipendenti
La strada e i contesti di emergenza
Alessandra Gigli, Educare "fuori": strategie integrate di lavoro di strada, sviluppo di comunità e adventure education
Laura Cerrocchi,
Bande e bullismo
Riccardo Manzini,
I gruppi di auto/mutuo aiuto
Elena Zizioli,
Spazi di cura narrativa. Sul confine dell'educazione, oltre i confini dell'emergenza
Alessandro Vaccarelli,
Educazione in emergenza: l'intervento pedagogico nelle situazioni di catastrofe
Federico Zannoni,
La cooperazione internazionale
Gli Autori.

Contributi: Francesca Covedoni, Alessandro D'Antone, Franco Frabboni, Alessandra Gigli, Vanna Iori, Riccardo Manzini, Ilaria Ricchi, Alessandro Vaccarelli, Federico Zannoni, Elena Zizioli

Collana: Educazione per tutta la vita

Argomenti: Pedagogia sociale e della marginalità - Educazione degli adulti - Strumenti per educatori

Livello: Textbook, strumenti didattici - Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche